EV DrivingFordFotogalleryNotizie autoTransit

Ford Transit Courier 2023 nuove foto spia

Il nuovo furgone compatto arriva nel corso dell’anno con motorizzazioni ibride e nel 2024 anche elettrico, verrà costruito in Romania a Craiova.

Abbiamo avvistato il Ford Transit Courier 2023 nei pressi del Proving Ground di Balocco (cosa peraltro curiosa, che esca anche una variante targata Stellantis?). In precedenza questo LCV era stato visto girare per la prima volta a settembre 2022 con evidenti camuffature e il frontale della Puma. Ora con queste nuove foto spia è stato definito il suo design che mette in evidenza forme decisamente squadrate, che a noi ricordano il concept Ford SYNus che ha debuttato nel 2005 al North American International Auto Show.

laterale Ford Transit Courier 2023 foto spia
laterale Ford Transit Courier 2023 foto spia

Nuovo Ford Transit Courier prodotto in Romania

Questo nuovo furgone compatto verrà prodotto in Romania nello stabilimento di Craiova, dove dal 2008 Ford ha investito oltre 2 miliardi di dollari e ha avviato la produzione della Puma nell’ottobre 2019. Interessante notare che il controllo della fabbrica è stato affidato alla Ford Otosan, produttore turco specializzato in veicoli commerciali, in particolare camion. Inoltre sempre da Ford sono stati investiti 300 milioni di dollari solo per questo nuovo furgone, che verrà prodotto in questo impianto anche con powertrain elettrico nel 2024. Sarà quindi il terzo stabilimento destinato anche alla produzione di auto elettriche del Marchio.

posteriore Ford Transit Courier 2023 foto spia
posteriore Ford Transit Courier 2023 foto spia

Dopo 10 anni il nuovo Ford Transit Courier

Dopo 10 anni di onorato servizio Ford si appresta a lanciare il nuovo Ford Transit Courier, il veicolo commerciale più compatto della Casa dell’Ovale Blu. Attualmente questo city van è basato sulla Fiesta di settima generazione ed è stato presentato a fine 2012 con un pianale di carico di 1,62 metri e portata fino a 600 kg. Il nuovo modello, leggermente più grande, potrebbe nascere su una piattaforma comune con Volkswagen ovvero la MQB, su cui è prodotto il nuovo Caddy dal 2020 e arriverà anche in versione Plug-In Hybrid, mentre per la variante elettrica del nuovo Ford Transit Courier, la Casa dovrebbe avere ormai le competenze per produrla in proprio senza ricorrere alla piattaforma MEB del gruppo tedesco.

frontale Ford Transit Courier 2023 foto spia
frontale Ford Transit Courier 2023 foto spia

Nel 2024 anche elettrico su base Puma EV

Non conosciamo ancora i dati ufficiali sulla variante totalmente elettrica del nuovo Transit Courier, ma da alcune indiscrezioni dovrebbe condividere la piattaforma con la nuova Puma elettrica, anch’essa di prossimo debutto nel 2024. Nonostante l’alleanza con il gruppo Volkswagen per produrre una vettura EV utilizzando la piattaforma elettrica MEB, si pensa che per queste due nuove vetture elettriche la Ford possa farne a meno, complice l’esperienza con la Mustang Mach-E, sviluppando invece in proprio la variante elettrica del furgone LCV e della Puma EV.

Foto spia Ford Transit Courier 2023

Video Ford Transit Courier prima generazione

Video Ford Transit Courier prima generazione

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Caratteristiche nuovo Ford Transit Courier

👉 Alleanza Ford e Volkswagen per auto elettriche

👉 Autocarro N1, furgone, fuoristrada e pick-up: chi può guidarlo e quando?

👉 Tutte le notizie su veicoli commerciali FURGONI

👉 Furgone medio da carico, i migliori consigliati

👉 Quali sono i furgoni più venduti in Italia?

👉 Listino prezzi FORD 👉 Annunci usato TRANSIT COURIER

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto