FotogalleryVolkswagen

Auto elettriche, nuova piattaforma Volkswagen MEB

Volkswagen presenta la nuova piattaforma modulare MEB per le prossime auto elettriche, disponibili sul mercato dal 2020 a prezzi sostenibili

AUTO ELETTRICHE VOLKSWAGEN – La mobilità individuale si trova di fronte a una svolta epocale: con la trazione elettrica e la digitalizzazione inizia per l’auto il più profondo processo di cambiamento della sua storia pluricentenaria. La tecnologia automobilistica e le infrastrutture verranno quindi radicalmente modificate, e con esse le catene del valore. Questa dinamica non può passare inosservata: in tutto il mondo la vendita di auto elettriche (BEV / Battery Electric Vehicle) nello scorso anno è salita di oltre il 60%.

Nel 2018 per la prima volta è stato possibile rompere il muro del milione di nuove immatricolazioni di auto elettriche. Questa cifra crescerà ulteriormente in modo repentino dal 2020. Per quella data la Volkswagen introdurrà sul mercato i primi modelli della nuova famiglia ID.: per prima la compatta ID., poi il SUV ID.; due veicoli a emissioni zero con autonomia pari a quella delle attuali auto a benzina.

Thomas Ulbrich, membro del consiglio di amministrazione del marchio Volkswagen Responsabile della mobilità elettrica: “Già nel 2020 intendiamo vendere circa 150.000 auto elettriche, di cui 100.000 ID. e ID. SUV. Il rapido passaggio alla mobilità elettrica ci aiuta a raggiungere gli ambiziosi obiettivi di emissione di CO2 in Europa, Stati Uniti e Cina”.Thomas Ulbrich a sx (Resp mobilità elettrica VW) e Christian Senger a dx (Resp gamma elettrica VW)

Auto elettriche Volkswagen ID

Entro il 2025 le vendite delle auto elettriche Volkswagen ID. saliranno a oltre un milione di veicoli all’anno. Mobilità elettrica accessibile La Volkswagen mette ogni anno in circolazione per le strade del mondo oltre sei milioni di nuovi veicoli.

Il Marchio rende disponibili innovazioni tecniche a molti automobilisti. Questo varrà anche per i futuri veicoli elettrici della nuova famiglia ID.: l’obiettivo dichiarato della Volkswagen è rendere attraente l’auto elettrica per il maggior numero di persone possibile e pertanto avviare la svolta verso la mobilità elettrica.

“La ID. sarà una pietra miliare dello sviluppo tecnologico. Sarà la prima auto elettrica completamente connessa in rete e adatta all’uso quotidiano alla portata di milioni di persone – sostiene Christian Senger, Responsabile della gamma Volkswagen elettrica.Volkswagen ricarica gamma ID

Piattaforma elettrica Volkswagen MEB

La spina dorsale tecnologica della famiglia ID. è una piattaforma di nuovo sviluppo: la piattaforma elettrica modulare MEB. La Volkswagen è uno degli sviluppatori di piattaforme di maggior successo dell’industria automobilistica. Questo è dimostrato dalla piattaforma modulare trasversale MQB, attualmente l’architettura di maggior successo esistente: circa 55 milioni di veicoli del Gruppo si basano sulla prima generazione dell’MQB. A

desso la Volkswagen trasferisce la strategia di piattaforma nell’era elettrica: la piattaforma MEB non è solo la matrice tecnica per tutti i modelli della famiglia ID. della Volkswagen, ma anche per molte auto elettriche di altri brand del Gruppo: Audi, SEAT, Škoda e Volkswagen Veicoli Commerciali.

La piattaforma MEB ha due caratteristiche distintive principali. Per prima cosa non è una piattaforma per veicoli con motore a combustione successivamente “elettrificati”, ma una piattaforma dedicata fin dal principio unicamente alle auto elettriche. In questo modo la Volkswagen può sfruttare appieno le possibilità offerte da questa tecnologia.Volkswagen piattaforma modulare MEB gamma ID

Christian Senger: “La piattaforma MEB ridefinisce l’architettura e costituisce un chiaro progresso nello sfruttamento dello spazio. Inoltre, tutti i modelli ID. permettono la carica rapida”.

In secondo luogo, la progettazione e il design del veicolo possono essere organizzati in modo più flessibile che mai: la gamma va dall’auto compatta fino ai SUV/van. Grazie al suo “design for manufacturing”, la piattaforma MEB è inoltre orientata a un processo produttivo rapido ed efficiente. In questo modo il Gruppo ottiene effetti di scala che renderanno l’auto elettrica più conveniente e di conseguenza accessibile a molte persone.

Aggiunge Thomas Ulbrich: “La piattaforma elettrica MEB è sicuramente il più importante progetto nella storia della Volkswagen, quasi come il passaggio dal Maggiolino alla Golf. Costituisce la base per più di dieci milioni di auto elettriche all’interno del Gruppo per i prossimi anni e spiana la strada verso l’era elettrica.”Volkswagen piattaforma modulare MEB gamma ID

Volkswagen gamma ID

Sono già quattro i modelli Volkswagen della gamma ID., presentati come protoripi: ID., ID. Crozz, ID. Buzz e ID. Vizzion. Lo sviluppo della tecnologia automobilistica è quasi concluso. Anche il design dei modelli è allo stesso punto. Sono già stati stipulati i contratti con i fornitori di batterie.

La Volkswagen ha investito oltre un miliardo di Euro nello stabilimento di Zwickau per predisporlo alla produzione di veicoli MEB. L’Azienda si impegna inoltre nella costruzione di un’estesa infrastruttura di ricarica. La Volkswagen porta avanti la sua “offensiva elettrica” con estrema determinazione. La visione è: Electric For All!Volkswagen gamma ID

ANNUNCI USATO VOLKSWAGEN

LISTINO PREZZI VOLKSWAGEN

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close