FotogalleryGolfNotizie autoVolkswagen

Volkswagen Golf, 50 anni di storia

La Volkswagen Golf nel 2024 ha tagliato il traguardo dei 50 anni. Ripercorriamo la storia delle otto generazioni dal 1974 ad oggi, l'evoluzione di uno dei modelli più iconici al mondo.

Nel 2024 la Volkswagen Golf festeggia 50 anni di storia. Nella primavera del 1974 la Casa tedesca Volkswagen presentava la prima di una lunga serie di Golf: una berlina 3 e 5 porte che da allora è divenuta in brevissimo tempo il simbolo della Volkswagen, giungendo fino all’ottava serie che oggigiorno popola le nostre strade. Per tredici anni consecutivi venne incoronata regina d’Europa per numero di unità vendute, “corona” che le fu rubata nel 1994 dalla Fiat Punto.

Golf, la storia
Golf dal 1974 al 2024
Golf Mk1
Golf Mk2
Golf Mk3
Golf Mk4
Golf Mk5
Golf Mk6
Golf Mk7
Golf Mk8

Volkswagen Golf la storia, com’è nata

All’inizio degli anni ’70 il gruppo tedesco attraversava la crisi più grande della sua storia: alcuni modelli sbagliati e i problemi della sua consociata NSU avevano portato il gruppo Volkswagen quasi sul lastrico.

Volkswagen Golf generazioni
Volkswagen Golf generazioni

Decisi a rimpiazzare il “mito” post bellico –il famoso Maggiolino– e nel tentativo di rialzarsi economicamente, a Wolfsburg decisero di stravolgere completamente la filosofia prendendo spunto da un prodotto di casa nostra, la Fiat 128, carpendo da essa l’impostazione tecnica di base, ossia motore anteriore trasversale raffreddato ad acqua e trazione anteriore.

La meccanica di questo nuovo modello era assolutamente nuova, adottando di fatto motori con alberi a camme in testa e cinghia dentata, sospensioni anteriori McPherson e posteriori a ruote interconnesse.

Giorgetto Giugiaro, l'ideatore del design applicato sulla Volkswagen Golf
Giorgetto Giugiaro, l’ideatore del design e delle linee applicate sulla Volkswagen Golf

Per l’estro stilistico si affidarono a Giorgetto Giugiaro, il quale decise di mantenere inalterata la formula dei due volumi con portellone posteriore, stile che andava per la maggiore specialmente in Francia, nonostante –si narra– avesse visto nei reparti della Volkswagen una Fiat 128 completamente smontata e posta sotto la lente d’ingrandimento degli ingegneri teutonici.

Volkswagen Golf generazioni dal 1974 al 2024

La prima generazione della Golf, chiamata anche Volkswagen Rabbit in alcuni mercati come gli Stati Uniti, è stata lanciata nel 1974. La sua storia è lunga 50 anni ed è ancora tutta da scrivere. Nel corso degli anni, la Golf infatti è diventata un punto di riferimento nel segmento delle vetture compatte, grazie alla sua affidabilità, efficienza e versatilità. Ogni nuova generazione della Golf ha portato miglioramenti significativi in termini di tecnologia, sicurezza e prestazioni.

La Golf ha visto diverse varianti nel corso degli anni, tra cui la Golf GTI; una versione ad alte prestazioni, lanciata nel 1976, che ha contribuito a definire il concetto di “hot hatch”. La Golf GTI è diventata rapidamente un’icona nel mondo delle auto sportive compatte, apprezzata per le sue prestazioni sportive e la sua guida divertente.

Oltre alla GTI, la Golf ha dato vita a numerose altre varianti, come la Golf Cabriolet, la Golf Variant (versione station wagon) e la Golf R (una versione ad alte prestazioni con trazione integrale). In 50 anni di storia, fino al 2024, sono state prodotte oltre 37 milioni di Golf.

Tutte le serie della VW Golf dal 1974 ad oggi

SERIE ANNI
Prima 1974-1983
Seconda 1983-1991
Terza 1991-1997
Quarta 1997-2003
Quinta 2003-2008
Sesta 2008-2012
Settima 2012-2019
Ottava dal 2019
Nona dal 2026 solo elettrica
Tutte le serie della Volkswagen Golf dal 1974 (prima) all’ottava

Volkswagen Golf Mk1 dal 1974 al 1983

La prima Golf prodotta in serie fu realizzata alla fine di marzo del 1974 nello stabilimento della Volkswagen di Wolfsburg, con il lancio ufficiale avvenuto a maggio. Questo segnò l’inizio di una nuova era per il marchio Volkswagen, sostituendo il Maggiolino con motore e trazione posteriori con un modello che inaugurava la trazione anteriore. La Golf seguì il precedente successo della Scirocco e della Passat, lanciate nel 1973, ma fu la prima vettura Volkswagen con trazione anteriore ad essere prodotta in serie.

Volkswagen Golf GTI di prima generazione
Volkswagen Golf GTI di prima generazione

Progettata da Giorgetto Giugiaro, la prima Golf ottenne un grande successo grazie alla sua trazione moderna e sicura, alla versatilità dello spazio dato dal portellone e dallo schienale ribaltabile del divano posteriore, oltre al suo design. Già nell‘ottobre del 1976, venne festeggiata la milionesima Golf prodotta. Complessivamente, la prima generazione di Golf (incluse tutte le versioni derivate e la Jetta) ha venduto 6,9 milioni di esemplari in tutto il mondo.

Volkswagen Golf Mk2 dal 1983 al 1991

La Volkswagen Golf di seconda generazione, in vendita dal 1983 al 1991, è stata la vettura su cui la generazione del baby boom, nata negli anni Sessanta, imparò a guidare. Questo modello ha lasciato un segno indelebile nella mente di questa generazione, tanto che è stata persino ribattezzata “Generation Golf” dal romanzo di Florian Illies. La Golf di seconda generazione ha democratizzato il progresso introducendo tecnologie innovative come il catalizzatore, il sistema antibloccaggio delle ruote e la trazione integrale di serie.

Vista anteriore Volkswagen Golf GTI II 16 V 1986
Volkswagen Golf GTI II 16 V del 1986

Il successo della Golf è stato alimentato anche dal fatto che gli ingegneri hanno mantenuto il DNA della prima Golf, confermando così la cultura del design Golf nel tempo. La produzione della seconda generazione della Golf è terminata nell’estate del 1991 dopo aver raggiunto la cifra di 6,3 milioni di esemplari venduti.

Volkswagen Golf Mk3 dal 1991 al 1997

La terza generazione della Volkswagen Golf, lanciata nell’agosto del 1991, ha segnato l’inizio di una nuova era della sicurezza. È stata la prima della serie ad essere dotata di airbag frontali a partire dal 1992, oltre a presentare significativi miglioramenti nella struttura della carrozzeria per una maggiore protezione dagli urti.

Volkswagen Golf GTI III Edition 20 1996
Volkswagen Golf GTI III Edition 20 del 1996

La Golf III ha portato al debutto anche il primo motore a sei cilindri (VR6), il dispositivo di regolazione della velocità Tempomat, il primo catalizzatore ossidante per motori diesel, il primo impianto a iniezione diretta diesel e i primi airbag laterali. La produzione della terza generazione si è conclusa nel 1997, dopo aver raggiunto i 4,8 milioni di esemplari venduti.

Volkswagen Golf Mk4 dal 1998 al 2003

La Golf IV, in produzione dal 1998 al 2003, è considerata un’icona di stile e un modello innovativo per la serie, grazie alla sua linearità e al design del montante C che richiama la Golf I del 1974. Con la Golf IV, la Volkswagen ha stabilito uno standard di qualità completamente nuovo per il segmento, introducendo l’ESP (controllo elettronico della stabilità) e democratizzando la sicurezza con l’ESP reso di serie in Germania. Nel 2001, in occasione del 25° anniversario della GTI, è stata introdotta la Golf GTI da 132 kW/180 CV, diventata un classico nel tempo. Nel 2002 è stata presentata la prima Golf con iniezione diretta di benzina (FSI) e l’airbag per la testa di serie.

Volkswagen Golf R32 del 2002
Volkswagen Golf R32 del 2002

Nello stesso anno, è stata lanciata la Golf R32, la Golf più sportiva fino a quel momento, anticipando l’attuale Golf R, e nel 2003 la Golf R32 è stata disponibile per la prima volta con cambio a doppia frizione DSG. Nel 2003, raggiunti i 4,9 milioni di esemplari venduti, la Golf IV ha lasciato il posto alla Golf V sulle linee di produzione.

Volkswagen Golf Mk5 dal 2004 al 2008

La quinta generazione della Golf, in produzione a Wolfsburg dal 2004 al 2008, si distinse per il comfort e la dinamicità. La qualità della vettura era evidente anche nella sua stabilità, con un aumento del 35% della rigidità torsionale dimostrato nel 2003 con il debutto della Golf V, grazie alla carrozzeria saldata al laser. Questa generazione ha introdotto diverse innovazioni, come la disponibilità di airbag laterali nella zona posteriore su richiesta, insieme ai sei airbag di serie (frontali, laterali anteriori e per la testa), per un totale di otto airbag a bordo.

Volkswagen Golf 2006
Volkswagen Golf V del 2006

La Golf V ha anche presentato un nuovo asse posteriore a quattro bracci, un nuovo cambio DSG a 7 marce, proiettori Bi-Xenon e il primo motore turbo benzina a iniezione diretta nella Golf GTI, oltre al primo Twincharger con sovralimentazione turbo e compressore. Alla presentazione della Golf VI nel 2008, erano stati prodotti 3,4 milioni di esemplari della generazione V, in tutte le sue versioni.

Volkswagen Golf Mk6 dal 2009 al 2012

Nel periodo di quattro anni successivo alla presentazione della sesta generazione della Golf nel 2008, sono stati prodotti altri 3,6 milioni di esemplari entro la fine di luglio 2012. Anche in questa generazione, la sicurezza ha fatto grandi progressi, con la carrozzeria saldata al laser che ha ottenuto il massimo punteggio di cinque stelle nel crash test EuroNCAP. È stato introdotto un ulteriore airbag di serie, quello per le ginocchia.

Vista anteriore Volkswagen Golf GTI VI 2009
Volkswagen Golf GTI VI del 2009

Gli interni della Golf VI sono stati innovativi, con nuovi sistemi di assistenza come il Light Assist per la regolazione dinamica automatica degli abbaglianti, il ParkAssist, l’assistenza alla partenza in salita e tecnologie come la regolazione adattiva dell’assetto DCC. Queste caratteristiche hanno reso la Golf VI, nominata World Car of the Year nel 2009, la Golf più avanzata di tutti i tempi. Inoltre erano disponibili funzionalità come il sistema Start/Stop e la modalità di recupero dell’energia, i fari direzionali adattivi e i gruppi ottici posteriori a LED.

Volkswagen Golf Mk7 dal 2013 al 2019

Il 4 settembre 2012 a Berlino, la Volkswagen ha festeggiato l’anteprima mondiale della settima generazione della Golf. La prevendita della nuova Golf è iniziata nei primi Paesi già dal giorno successivo. La Golf VII era fino a 100 kg più leggera rispetto alla generazione precedente, ribaltando così la tendenza all’aumento di peso. Grazie a varie ottimizzazioni, come nuovi motori, è stato possibile ridurre il consumo fino al 23% rispetto al modello precedente.

La Golf VII è stata lanciata sul mercato con una gamma completa di nuovi sistemi di assistenza, tra cui il sistema anticollisione multipla, un sistema proattivo di protezione degli occupanti, il regolatore automatico della distanza ACC e il sistema di monitoraggio della distanza Front Assist con funzione di frenata di emergenza City.

Volkswagen e-Golf elettrica
Volkswagen e-Golf VII 100% elettrica

Nel 2014 è stata introdotta la nuova e-Golf, segnando l’ingresso di Volkswagen nell’era della mobilità elettrica. Complessivamente, sono stati prodotti 6,3 milioni di esemplari della Golf VII negli stabilimenti Volkswagen.

Volkswagen Golf Mk8 dal 2019

Nell’ottobre 2019, la Volkswagen ha presentato l’ottava generazione della Golf in anteprima mondiale nella città di produzione di Wolfsburg. La prevendita è iniziata il 5 dicembre 2019, e all’inizio del 2020 le prime Golf VIII sono arrivate sul mercato. Questa nuova generazione ha introdotto una serie di innovazioni significative, inclusa l’elettrificazione con nuove motorizzazioni mild hybrid e ibride plug-in. La Golf VIII è una delle prime vetture del segmento con la guida assistita tramite Travel Assist e la tecnologia Car2X che avvisa il conducente sui possibili pericoli.

Volkswagen Golf VIII del 2019
Volkswagen Golf VIII del 2019

Anche la versione d’accesso è ben equipaggiata con caratteristiche di sicurezza e tecnologia avanzata, come l’assistente di mantenimento corsia Lane Assist, il sistema di monitoraggio della distanza Front Assist, i fari a LED, il climatizzatore automatico e un sistema infotainment online. A marzo 2020, Volkswagen ha completato la gamma con i modelli sportivi Golf GTI, Golf GTE e Golf GTD. Nel settembre 2020 è stata introdotta la nuova Golf Variant, seguita dalle anteprime mondiali della Golf GTI Clubsport (221 kW/300 CV) e della Golf R a trazione integrale (235 kW/320 CV) il mese successivo.

Volkswagen Golf GTE anteriore 3/4
Volkswagen Golf GTE VIII restyling del 2024

Finora sono stati venduti oltre 1,0 milioni di esemplari della Golf di ottava generazione, portando il totale complessivo di Golf prodotte a più di 37 milioni. In occasione del 50º anniversario, Volkswagen ha presentato il restyling dell’ottava serie della Golf, probabilmente l’ultima Golf con motore termico, dato che la nona generazione sarà completamente elettrica.

Foto Volkswagen Golf 8 generazioni

Leggi anche:

→ La storia della Volkswagen GTI

→ Volkswagen Golf 2024, caratteristiche e prezzi

→ Volkswagen Golf 9 solo elettrica

→ Tutte le notizie in cui si parla della GOLF

→ Scopri i prezzi della Golf sul listino ufficiale Volkswagen

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio
error: © Contenuti coperti da Copyright

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto