EV DrivingGuida auto elettricheGUIDE CONSIGLI

Ecobonus 2020, come funzionano gli incentivi per auto e moto elettriche

Nel 2020 aumentano i fondi destinati agli Ecobonus. Come funziona e come viene erogato il bonus per l’acquisto di auto e moto elettriche e ibride.

I cosiddetti Ecobonus, gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche sono disponibili anche nel 2020. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che questi bonus sono già a disposizione dal 2 gennaio.

Ecobonus 2020, in totale ci sono 70 milioni di incentivi

In totale fino al 30 giugno 2020 il Governo ha stanziato 40 milioni di euro e 70 milioni per tutto l’anno in corso. Per l’acquisto di auto elettriche e ibride l’Esecutivo ha messo sul piatto più soldi rispetto al 2019 (70 milioni nel 2020 contro i 60 del 2019).

Insieme a questi incentivi ci sono anche i bonus stanziati dalle Regioni (come ad esempio in Lombardia), che in qualche modo abbassano sensibilmente il costo di acquisto di un’auto elettrica.

Affianco all’Ecobonus c’è anche l’Ecotassa che riguarda i veicoli più inquinanti, che superano la soglia dei 160 g/km di CO2.

Peugeot e-208 in ricarica
Peugeot e-208 in ricarica

Ecobonus 2020, come funzionano

Il meccanismo di erogazione dell’Ecobonus 2020 non cambia rispetto al 2019 e prevede le regole stabilite nella Legge di Bilancio 2019. Nella scorsa Manovra infatti il precedente Governo aveva previsto un contributo massimo di 6.000 euro per l’acquisto di un’auto cosiddetta green il cui prezzo di listino non superi i 50.000 euro IVA esclusa, ovvero 61.000 euro IVA inclusa.

L’Ecobonus viene erogato tenendo in considerazione le emissioni di CO2, ai veicoli che sono stati acquistati ed immatricolati in Italia dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021.

ECOBONUS AUTO con e senza rottamazione

CO2 BONUS CON ROTTAMAZIONE BONUS SENZA ROTTAMAZIONE
0-20 g/km 6.000 euro 4.000 euro
21-70 g/km 2.500 euro 1.500 euro

Ecobonus auto 2020, modello F24

Praticamente come viene erogato l’incentivo previsto dall’Ecobonus? Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo e recuperano l’importo sotto forma di credito d’imposta, utilizzabile esclusivamente in compensazione, secondo quanto stabilito dall’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, presentando il modello F24 esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Il modello F24 vanno utilizzati i seguenti codici contributi:

  • “6903” denominato “ECO-BONUS VEICOLI CAT. M1 – Recupero del contributo statale sotto forma di credito d’imposta – articolo 1, comma 1031, L. n. 145/2018”. (valido per le auto acquistate anche in locazione finanziaria, e immatricolati in Italia);
  • 6904 denominato “ECO-BONUS VEICOLI CAT. L1e/L7e – Recupero del contributo statale sotto forma di credito d’imposta – articolo 1, comma 1057, L.n. 145/2018” per le agevolazioni concesse a chi acquista, anche in locazione finanziaria, e immatricola in Italia un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e (valido per i veicoli a due, tre ruote e quadricicli acquistati anche in locazione finanziaria e immatricolati in Italia).

Frontale fari anteriori a LED Renault Zoe 2020
Renault Zoe 2020

Ecobonus, incentivi per l’acquisto di moto elettriche

Per il 2020 il Governo ha previsto degli incentivi anche per l’acquisto di moto elettriche, inseriti nella Legge Milleproroghe. In totale ci sono 8 milioni di euro a disposizione di chi nel corso del 2020 acquista moto e scooter elettrici.

In poche parole rottamando un vecchio veicolo a 2 ruote di classe fino ad Euro 3 si può ottenere un contributo del 30% sul costo dell’acquisto della nuova moto o scooter, fino ad un massimo di 3.000 euro IVA esclusa.

Monopattino e scooter elettrico Seat
Monopattino e scooter elettrico Seat

Leggi anche:

Vai al LISTINO VEICOLI ELETTRICI

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

Lascia un commento sul nostro FORUM!

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close