GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Multe ai camionisti, tachigrafo alterato e superamento orari di guida

Se un conducente di un camion viene scoperto in viaggio con un tachigrafo alterato è soggetto a sanzioni severe, incluse multe significative e altre conseguenze legali. Tutte le sanzioni per superamento degli orari di guida massima consentiti a bordo di un camion

I camionisti a bordo dei loro mezzi devono essere dotati del “tachigrafo digitale”, un dispositivo elettronico di sicurezza utilizzato dai conducenti di camion e autisti di autobus per registrare gli orari di guida di un camion, le pause e altre informazioni relative all’attività di guida. In Italia, come in molti altri paesi dell’Unione Europea, i tachigrafi digitali sono obbligatori per i conducenti di veicoli commerciali che operano su strade pubbliche. L’alterazione o la manipolazione di un tachigrafo è una violazione grave delle normative stradali e dei regolamenti sulla sicurezza dei trasporti.

Multa ai camionisti per tachigrafo alterato

Il tachigrafo dai camionisti può essere alterato, ma questo intervento è vietato. Se durante la guida un camionista viene fermato per controlli e il tachigrafo risulta alterato, le possibili conseguenze includono una multa da 1.484 euro a 5.940 euro, la sospensione della patente per 15 giorni fino a 3 mesi e la decurtazione di 10 punti dalla patente.

Multa tachigrafo alterato
La multa per tachigrafo alterato arriva fino a 5.940 euro, più la sospensione della patente

Inoltre ogni violazione commessa dal conducente comporta una multa di 327 euro per il datore di lavoro, qualificata come “Impresa inosservante delle prescrizioni regolamentari sul lavoro”. In caso di infrazioni durante l’orario notturno (22:00-06:00), gli importi sono aumentati di un terzo.

Multa per tachigrafo non funzionante

La multa scatta anche in caso di tachigrafo non funzionante. La normativa infatti dice che l’azienda è responsabile della riparazione del tachigrafo attraverso un installatore o un’officina autorizzata non appena possibile. Se il ritorno alla sede richiede più di 7 giorni dal guasto, la riparazione deve essere effettuata lungo il percorso. Durante questo periodo, il conducente deve manualmente annotare i dati mancanti o erroneamente registrati sul disco o tabulato, includendo le sue informazioni personali (nome, cognome, numero della carta tachigrafica o della patente di guida), la data e la firma.

Multe ai camionisti tachigrafo alterato e superamento orari di guida massimi

INFRAZIONE SOGLIA D’ERRORE PUNTI MULTA
Superamento del
periodo di guida
giornaliero
entro il 10%
tra il 10% e il 20%
oltre il 20%

2
10
40,00 €
319,00 €
425,00 €
Superamento del
periodo di guida
settimanale
entro il 10%
tra il 10% e il 20%
oltre il 20%

1
2
40,00 €
266,00 €
425,00 €
Riposo giornaliero incompleto entro il 10%
tra il 10% e il 20%
oltre il 20%

5
10
213,00 €
372,00 €
425,00 €
Riposo settimanale incompleto tra il 10% e il 20%
oltre il 20%
3
5
372,00 €
425,00 €
Omissione delle pause obbligatorie durante la guida 2 da 143,00 € a 570,00 €
Tachigrafo non funzionante 10 da 742,00 € a 2.970,00 €
Circolazione con tachigrafo alterato o manomesso 10 da 1.484,00 € a 5.940,00 €
Omissione dischi diagrammati da 45,00 € a 88,00 €
Sanzioni per tachigrafo alterato previste dal regolamento CE 561/2006 e multa per superamento orari di guida

Viaggiare senza carta tachigrafica

La carta tachigrafica è sempre obbligatoria. Viaggiare senza carta tachigrafica è illegale in Italia e in tutti gli Stati membri dell’Unione europea. La carta tachigrafica è obbligatoria per tutti i conducenti che utilizzano un veicolo dotato di tachigrafo digitale.

Le sanzioni per la guida senza carta tachigrafica sono molto severe e possono includere:

  • Multa amministrativa da 849 a 3.464 euro
  • Decurtazione di 10 punti dalla patente di guida
  • Sospensione della patente di guida da 15 giorni a 3 mesi

Come viaggiare senza carta tachigrafica

Se non si è in possesso della carta tachigrafica il conducente è tenuto a fornire una valida giustificazione. La giustificazione può essere, ad esempio, la presentazione di una richiesta di rilascio della carta tachigrafica o la prova che il veicolo è stato utilizzato per un periodo di tempo limitato, inferiore a 30 giorni.

Multa tachigrafo con disco in carta

I veicoli immatricolati prima del 15 giugno 2019, che sono ancora dotati di un tachigrafo analogico, devono essere obbligatoriamente dotati di un tachigrafo digitale entro il 31 dicembre 2024.

I vecchi tachigrafi con disco di carta quindi non possono più essere utilizzati in Italia e in tutti gli Stati membri dell’Unione europea.

Dal 2024, in caso di controllo da parte delle autorità sui veicoli immatricolati prima del 15 giugno 2019 che non sono dotati di un tachigrafo digitale saranno sanzionati con una multa amministrativa da 849 a 3.464 euro.

Leggi anche:

→  Autocarro N1, furgone, fuoristrada e pick-up: chi può guidarlo e quando?
Tutte le notizie su veicoli commerciali FURGONI
Furgone medio da carico, i migliori consigliati
Quali sono i furgoni più venduti in Italia?
Come fare per diventare autista
Esame e rinnovo CQC
Tempi di guida e tempi di riposo camionisti
Camion e tir rubati, allarme furti autocarri
Bonus patenti autotrasportatori
Camion più potenti al mondo
Camion più veloce al mondo Shacman
Mezzi pesanti ibridi, retrofit
Camion a guida autonoma

→ Tutte le notizie sui veicoli industriali CAMION

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio
error: © Contenuti coperti da Copyright

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto