GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Connettore per ricarica elettrica rapida DC a 3.750 kW e 1.250 Volt

Ha la forma triangolare il nuovo connettore Megawatt Charging System che può gestire fino a 3.750 kW a 1.250 V la ricarica elettrica rapida di batterie con grandi capacità

CharIN, un’azienda tra le più importanti nel settore delle ricariche elettriche, ha presentato all’EVS35 di Oslo, in Norvegia, il connettore di ricarica rapida Megawatt Charging System (MCS) per veicoli elettrici con batteria di grandi dimensioni come i mezzi pesanti.

Questo diventerà uno standard per il futuro dei veicoli commerciali pesanti. È stato anche rivelato il design del prototipo della spina che dovrebbe consentire una capacità di ricarica fino a 3,75 MW.

Camion pesante Scania

Megawatt Charging System, come è fatto il connettore di ricarica ULTRA rapida?

Il disegno, a lungo tenuto segreto da CharIN, è triangolare, con la punta rivolta verso il basso. Nei due angoli superiori ci sono le grandi prese per i due caricatori CC. Gli altri più piccoli per la messa a terra e la comunicazione sono posti al centro e in basso. Poiché si tratta ancora di un prototipo, il design finale non sarà pubblicato fino al 2024, come accennato in precedenza.

Megawatt Charging System, le caratteristiche

Secondo il sito di CharIN, l’MCS è progettato per una corrente massima fino a 1.250 V in DC, il che significa un potenziale di 3.750 kW di potenza di picco. Si tratta di un ordine di grandezza in più rispetto ai 350-500 kW del connettore CCS Combo, che è stato utilizzato come base per lo sviluppo di MCS.

Sempre sul sito CharIN sono elencate le caratteristiche tecniche della presa di ricarica rapida:

  • Spina conduttiva singola
  • Max 1.250 volt e 3.000 ampere (CC)
  • PLC + ISO/IEC 15118
  • A prova di contatto (UL2251)
  • Aderisce agli standard OSHA e ADA
  • FCC Classe A EMI
  • Situato sul lato sinistro del veicolo, all’incirca all’altezza dei fianchi
  • Capacità di essere automatizzato
  • Certificato UL (NRTL)
  • Sicurezza informatica
  • V2X (bidirezionale)
Nuovo connettore MCS per la carica ULTRA SUPER FAST dei mezzi pesanti
Nuovo connettore MCS per la carica ULTRA SUPER FAST dei mezzi pesanti

Si prevede che dopo il lancio, l’MCS avrà anche la possibilità di una connessione automatica. La ricarica dai caricabatterie CCS sarà probabilmente possibile tramite un apposito adattatore.

CharIN afferma che l’MCS “si basa su requisiti allineati a livello globale con specifiche tecniche determinate in modo tale da poter fornire uno standard mondiale.”

L’MCS è in fase di sviluppo da circa quattro anni, quando l’azienda ha presentato l’idea alla prima conferenza CharIN North America nel 2018. Ora è stato dimostrato che un prototipo dell’MCS su un caricatore Alpitronic e un camion elettrico Scania è stato in grado di ricevere più di 1 MW di potenza.

Megawatt Charging System, dove sarà posizionato sui veicoli?

A differenza delle auto elettriche, la posizione della presa di ricarica sui veicoli pesanti è standardizzata per l’MCS. Sarà collocata sul lato sinistro del veicolo, in un’area compresa tra due e 4,80 metri dietro il paraurti. Questa posizione dovrebbe semplificare il posizionamento di eventuali carichi a bordo. 

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Autocarro N1, furgone, fuoristrada e pick-up: chi può guidarlo e quando?

👉 Tutte le notizie su veicoli commerciali FURGONI

👉 Furgone medio da carico, i migliori consigliati da scegliere oggi

👉 Quali sono i furgoni più venduti in Italia? TOP TEN dati di vendita

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato in testa ho solo automobili, cinema e videogiochi. Spero nel mio piccolo di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che mi capita!

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto