Alfa RomeoEV DrivingFotogalleryJuniorNotizie auto

Alfa Romeo Junior, caratteristiche, interni, motori e prezzi

La nuova Alfa Romeo presentata a Milano cambia nome e ritorna a quello con cui era stata annunciata a dicembre. Le informazioni, tutti i dettagli e prezzi del B-SUV Alfa con motore a benzina (ibrido), elettrico 100% e con la trazione integrale.

L’ultima Alfa Romeo presentata a Milano ha subito un cambio di nome repentino, riprendendo quello con cui era stata annunciata a dicembre scorso: Junior. Si tratta di una novità che avevamo anticipato, un B-SUV compatto, tra le auto più attese del 2024 e la prima Alfa Romeo prodotta sotto l’egida di Stellantis. E’ il modello più piccolo sul listino del Biscione che si pone come erede di Giulietta e Mito, modello d’ingresso nella gamma Alfa Romeo, sotto la Tonale. La Junior presentata a Milano è ibrida (a benzina), elettrica,Veloce” e “Speciale“: diverse configurazioni ed allestimenti su base della stessa piattaforma utilizzata sulla Fiat 600, sulla Jeep Avenger e Lancia Ypsilon.
La Junior si presenta con uno stile accattivante e promette un piacere di guida tipico delle vetture Alfa Romeo: il suo sviluppo è stato affidato alla stessa squadra di ingegneri che ha creato la Giulia GTA.
La junior è disponibile da subito nella versione di lancio “Speciale” con due tipologie di motorizzazioni, elettrica o termica a benzina (ibrido), in grado di soddisfare così sia le esigenze di chi non vuole abbandonare il termico sia di coloro che hanno già deciso il passaggio ad una mobilità green.

Nuova Alfa Romeo JUNIOR, dimensioni com’è

La nuova Alfa Romeo Junior ha dimensioni compatte con una lunghezza di 4,17 metri, larghezza di 1,78 metri e altezza di 1,5 metri. Il peso della versione ibrida è di 1.305 kg che sale a 1.545 kg sulla elettrica. Misura 35 cm in meno della Tonale.

Alfa Romeo Milano Speciale anteriore 3/4
Il frontale dell’Alfa Romeo Junior presentata a Milano è decisamente aggressivo con belle linee del paraurti anteriore e cofano

Ottimo il lavoro dei tecnici del design Alfa Romeo che hanno disegnato belle linee della carrozzeria, particolarmente azzeccate soprattutto sul frontale e nel posteriore con un design complessivamente emozionante. Sarà sicuramente un’auto che catturerà l’attenzione di molti.

I cerchi in lega dell'Alfa Milano con freni maggiorati e pinze rosse a 4 pistoncini.
I cerchi in lega della nuova Alfa Romeo con freni maggiorati e pinze rosse a 4 pistoncini.

Le proporzioni richiamano la tradizione, con elementi come gli sbalzi contenuti, i passaruota muscolosi e l’iconica coda tronca ispirata alla leggendaria Giulia TZ. Nel frontale della nuova Alfa Romeo, il nuovo trilobo è integrato e prevede due diverse opzioni di calandra a seconda della versione: Leggenda o Progresso.

La calandra Leggenda presenta una griglia nera con la scritta Alfa Romeo in caratteri corsivi, mentre la calandra Progresso, pensata per la variante elettrica con esigenze aerodinamiche, prevede una copertura di plastica con il logo del Biscione intagliato.

Abitacolo, come sono gli interni della Junior

L’abitacolo dell’Alfa Romeo Junior si presenta molto curato con particolare attenzione ai dettagli, l’impiego di materiali pregiati e la disposizione ergonomicamente studiata dei comandi, tra cui il volante compatto e il quadro strumenti caratterizzato dal design “a cannocchiale“.

Alfa Romeo Junior Speciale plancia abitacolo
L’abitacolo, con la plancia molto accattivante, volante, sedili e l’interno delle portiere

Uno schermo TFT da 10,25″ fornisce informazioni sulla vettura e sui parametri di guida, mentre al centro della plancia si trova un touchscreen da 10,25″ con sistema widget, personalizzabile.

i sedili posteriori della nuova Alfa Junior
I sedili posteriori della nuova Alfa Junior

Le bocchette di climatizzazione sono a forma di quadrifoglio ed i sedili sportivi della Sabelt danno comfort e supporto. Per quanto riguarda il comfort, la Junior ha un bagagliaio da 400 litri di capacità accessibili anche tramite tecnologia “hands free”. Volante sportivo in pelle e sedili anteriori Sabelt in Alcantara e vinile, con regolazione elettrica del guidatore a 6 vie e manuale per il passeggero sono disponibili con il Pack Sport Speciale (Corsa). Di serie c’è l’impianto audio con 6 altoparlanti, il sistema Infotainment da 10,25″ con navigazione, 2 porte USB, Bluetooth e comandi vocali.
Tra le varie personalizzazioni ci sono il tetto panorama apribile elettricamente, il bracciolo anteriore regolabile con vano, il portellone posteriore elettrico con funzione Hands free, fari a Led anteriori e posteriori, specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente e riscaldati, vetri posteriori oscurati, volante in pelle.

Motori della nuova Alfa Romeo Junior, ibrida a benzina ed elettrica

L’Alfa Romeo Junior presentata a Milano è disponibile in quattro varianti di motore: due completamente elettriche e due ibride benzina. Le due varianti termiche 48V Hybrid VGT (Variable Geometry Turbo) sono entrambe basate sullo stesso propulsore ibrido full da 136 CV (14 cavalli fiscali) e 230 Nm di coppia, ma differenziate dalla presenza o meno di un secondo motore elettrico sull’asse posteriore per la trazione integrale Q4. Le versioni a benzina montano il tre cilindri 1.2 PureTech full hybrid a ciclo Miller sovralimentato con turbina a geometria variabile e distribuzione a catena, come già visto sulla Avenger.

Alfa Romeo Milano Speciale posteriore 3/4
Alfa Romeo Junior “Speciale” vista posteriore 3/4

Il sistema di elettrificazione cioè il motore elettrico da 29 CV (21 kW) è direttamente integrato e calettato sul cambio eDCT6 a doppia frizione con una piccola batteria a 48 Volt (0,89 kWh) che viene ricaricata durante la marcia e le fasi decelerazione, consentendo di viaggiare fino al 50% in città solo col motore elettrico e senza l’uso dell’unità termica. In futuro, sarà disponibile anche una versione ibrida Q4 a trazione integrale con un secondo motore elettrico sull’asse posteriore, mantenendo la stessa potenza massima. Raggiunge una velocità massima di 206 km/h ed accelera da 0 a 100 km/h in 8,9 secondi.
Il diametro di sterzata è decisamente contenuto e si attesta sui 10,5 metri. Il consumo medio è di 5,2 l/100km.

ALIMENTAZIONE CILINDRATA
/ BATTERIA
Pot
CV
Coppia
NM
Vel
MAX
Acc
0/100
TRAZ
BENZINA IBRIDA 1.2 3 cil. 136 230 206 8,9 anteriore
BENZINA IBRIDA Q4 1.2 3 cil. 136 integrale
ELETTRICA 54 kWh 156 260 150 9.0 anteriore
ELETTRICA 54 kWh 240 anteriore
Alfa Romeo Junior motori e potenze

Alfa Romeo Junior elettrica

L’Alfa Romeo Junior con motore elettrico è disponibile con due livelli di potenza, 156 CV o 240 CV (Hybrid Synchronous Motor) e una batteria da 54 kWh. Nella versione da 156 CV (stessa potenza di Jeep Avenger, Fiat 600 e Lancia Ypsilon), la batteria al litio garantisce un’autonomia di 410 km nel ciclo WLTP che arriva ad oltre 500 km nel ciclo urbano. In autostrada a 130 km/h di media e velocità costante, la batteria da 54 kWh assicura un’autonomia intorno ai 350 km circa.

Alfa Romeo Milano Speciale posteriore
Alfa Romeo Junior Speciale posteriore

La ricarica della batteria alla massima velocità è possibile grazie alla ricarica rapida in DC che arriva a 100 kW e permette di passare dal 10% all’80% dello stato di carica della batteria (SOC) in circa 30 minuti e recuperare un’autonomia di 328 km (WLTP), 400 km in città e 280 km in autostrada viaggiando a 130 km/h. La potenza di ricarica massima in corrente alternata trifase è di 11kW (16A) grazie al caricatore di bordo AC/DC e cavo Modo 3 fornito per collegarsi alle colonnine pubbliche. Il tempo di ricarica sulla colonnina AC trifase in modo 3 necessario per caricare la batteria da 0 a 100% è di circa 6 ore (5h45m) mentre con una monofase alla potenza di 2,3kW (13A) per passare da 0 al 100% sono necessarie 26h25m. A casa puoi risparmiare sul costo della ricarica in quanto il costo a kWh dell’energia sulle colonnine AC è maggiorato di 3 volte (0,65/0,68€/kWh) e sulle DC veloci anche 4 e 5 volte (fino a 1€ a kWh)) rispetto al prezzo del PUN oggi circa 0,10€/kWh) che pagheresti a casa con un prezzo finale del kWh che oscilla intorno allo 0,2 €/kWh. Collegando la Junior di notte ad un contatore domestico da 3 kW, considerando 10 ore di carica a 2,3 kW riesci a caricare circa 20 kWh, ovvero 50% della batteria che ti permettono di percorrere giornalmente 150 km al costo di 4€, contro 13€ che devi spendere alla colonnina AC e 20€ quasi alla FAST. L’elettrica è vivamente consigliata a chi ha la possibilità di caricarla a casa e percorre mediamente non oltre 200 km al giorno, caso in cui ottiene il massimo dei benefici per quanto riguarda il risparmio (da aggiungere al costo ridotto dell’energia anche quello dei tagliandi, il risparmio sull’assicurazione ed il bollo) ed il comfort, senza alcuna necessità di soste ed attese particolari per la ricarica.

L’assetto è il suo forte

Il team responsabile dello sviluppo della dinamica di guida della Junior è lo stesso che ha lavorato sulla Giulia GTA, con l’obiettivo di ottenere il miglior road handling della sua categoria. La Junior, sviluppata sulla pista di Balocco, presenta perciò soluzioni tecniche specifiche, come uno sterzo estremamente diretto (14,6), un assetto sportivo ribassato (sulla versione Veloce), barre antirollio tarate per una guida precisa, un impianto frenante potente e un differenziale Torsen per una trazione ottimale.

Scarico doppio sul posteriore dove i fari  sono collegati da un unico fascione.
Scarico doppio sul posteriore dove i fari sono collegati da un unico fascione.

Inoltre, sulla Junior è disponibile il sistema Alfa D.N.A. La modalità “Dynamic”, grazie anche a specifiche calibrazioni di sterzo e acceleratore, offre le massime prestazioni e piacere di guida. La modalità “Natural è pensata per l’utilizzo quotidiano attraverso un curato bilanciamento tra prestazioni e comfort, mentre la modalità “Advanced Efficiency” è calibrata per ottenere la massima efficienza energetica riducendo i consumi senza influenzare il piacere di guida. Infine, solo sulla versione ibrida Q4, è disponibile una quarta modalità, denominata Q4, per le condizioni a scarsa aderenza.

Alfa Romeo Milano Speciale laterale
Alfa Romeo Junior Speciale laterale, cerchi in lega da 20″ anteriori

I pneumatici da 20″ sono adatti ai veicoli elettrici ad alte prestazioni, garantendo un’elevata aderenza.
Il sistema Alfa D.N.A. offre quattro modalità di guida: Dynamic per massime prestazioni, Natural per uso quotidiano, Advanced Efficiency per massima efficienza energetica e Q4 per condizioni a scarsa aderenza (solo sulla versione ibrida Q4). Sicuramente sarà divertente da guidare e regalerà piacevoli sensazioni alla guida. Non vediamo l’ora di provarla!

Infotainment e connettività

Alfa Romeo punta su un software di bordo avanzato e sulla connettività per migliorare l’esperienza di guida e mettere il guidatore al centro dell’attenzione. Ad esempio, il sistema EV-Routing integrato nel navigatore gestisce automaticamente il fabbisogno di ricarica, calcolando le soste lungo il percorso grazie ad una vasta rete di punti di ricarica. Alfa Connect Services invece prevede connettività di bordo e una serie di servizi, come aggiornamenti OTA, navigazione avanzata, controllo remoto via smartphone e l’integrazione dell’assistente virtuale Hey Alfa con ChatGPT, che fornisce supporto vocale durante il viaggio.

Alfa Romeo Milano Speciale display quadro strumenti da 10,25"
Display quadro strumenti da 10,25″

La Junior è equipaggiata anche con numerosi sistemi di assistenza alla guida, tra cui il controllo longitudinale e laterale del veicolo fino al livello 2 di guida autonoma e una telecamera posteriore a 180° con sensori di parcheggio a 360° per un parcheggio semi-autonomo. La tecnologia proximity access permette infine l’apertura e la chiusura automatica della vettura, avvicinandosi o allontanandosi dal veicolo.

Alfa Romeo Junior serie “Speciale”

In occasione del lancio Alfa Romeo ha presentato la versione “Speciale”, disponibile ibrida ed elettrica, con dettagli particolari distintivi come lo scudetto “Progresso”, cerchi in lega da 18″ e finiture opache con dettagli color rosso Arese.

Alfa Romeo Milano Speciale frontale
Alfa Romeo Junior debutta sul mercato nell’allestimento Speciale

All’interno, presenta rivestimenti in tessuto e vinile “Spiga”, volante in pelle, sedile guidatore regolabile elettricamente con funzione massaggio, illuminazione interna personalizzabile e tecnologie avanzate come la guida assistita di Livello 2, la videocamera posteriore, il navigatore connesso e il sistema keyless con portellone elettrico.

Alfa Romeo Junior “Veloce” EV 100%

Al top di gamma troviamo la Junior Veloce, equipaggiata con un motore elettrico da 240 CV a trazione anteriore e un differenziale Torsen. Questa versione si basa sulla piattaforma Perfo-eCmp, già presentata con la nuova Abarth 600e e destinata anche alla prossima Lancia Ypsilon HF. Sebbene Stellantis non abbia ancora rilasciato tutti i dettagli tecnici su questa base, è probabile che condivida la stessa batteria da 54 kWh delle altre varianti.

Alfa Romeo Milano Speciale faro posteriore firma luminosa
La Junior Veloce è solo elettrica con 240 cavalli

Sicuramente l’assetto sportivo è ribassato di 25 millimetri rispetto agli altri modelli e include barre antirollio più rigide sia all’avantreno che al retrotreno. Gli aggiornamenti tecnici comprendono anche un sistema frenante con pinze monoblocco a quattro pistoncini e dischi anteriori da 380 millimetri, che sarà coadiuvato dalla frenata rigenerativa nei rallentamenti e nelle frenate più o meno impegnative.

ADAS e sicurezza

La Junior ha una ricca dotazione di ADAS e sistemi per la sicurezza di serie come il Traffic Sign Information, sensore pioggia che aziona il tergicristallo automaticamente, il Cruise Control adattivo, il Kit riparazione pneumatici Fix&Go, i sensori di parcheggio posteriori, frenata di emergenza automatica (AEB, Autonomous Emergency Breaking) con riconoscimento pedoni, telecamera posteriore, mantenimento della corsia (Lane centering) e Traffic Jam Assist.

Prezzo, quanto costa l’Alfa Romeo Junior

L’Alfa Romeo Junior offre una gamma di opzioni, con prezzi che partono da 29.500 euro per la versione ibrida e 39.500 euro per quella elettrica, entrambe nell’allestimento base. Per l’allestimento Speciale, il costo è di 31.900 euro per la versione ibrida e 41.500 euro per quella elettrica.

L’allestimento base include cerchi in lega da 18″, luci full LED, climatizzatore automatico, sistema keyless, cruise control adattivo, frenata automatica d’emergenza, sensori di parcheggio posteriori e un display digitale da 10,25″ con monitor centrale e comandi vocali.

Alfa Romeo Junior Speciale su strada
Alfa Romeo Junior Speciale su strada

L’allestimento Speciale aggiunge cerchi in lega da 18″ con design dedicato, trilobo con Biscione, portellone ad azionamento elettrico, Lane centering e Traffic Jam Assist, riconoscimento segnaletica stradale, telecamera posteriore, illuminazione ambientale e volante in pelle. Per la versione elettrica, sono inclusi anche un caricatore da 11 kW, cavo tri-fase Modo 3 ed easy Wallbox.

Inoltre, sono disponibili due pacchetti optional per l’allestimento Speciale: lo Sport Speciale (+2.500 euro) che include volante sportivo in pelle e sedili anteriori Sabelt in Alcantara e vinile, e il Techno Speciale (+1.500 euro) che aggiunge fari Matrix LED, caricatore wireless per smartphone e sensori anteriori, posteriori e laterali. Su richiesta, è possibile aggiungere il tetto panoramico (+1.350 euro).

→ Junior ibrida da 136 CV: 29.500 €
→ Junior ibrida Speciale da 136 CV: 31.900 €
→ Junior elettrica da 156 CV: 39.500 €
→ Junior elettrica Speciale da 156 CV: 41.500 €

Prezzo Alfa Romeo Junior con finanziamento (1.2 136 CV Hybrid eDCT6 Speciale)

Prezzo di Listino (IPT e contributo PFU esclusi) 31.900 €. Valore fornitura: 31.900 €. Primo canone anticipato 8.779,12 €, durata 36 mesi; 35 canoni mensili da 200 € (incluse spese di gestione di 15 €/canone ed il servizio Identicar 12 mesi per un importo mensile del servizio di 7,36 €). Valore di riscatto 20.610 €. Importo Totale del Credito 23.121 €. Spese Istruttoria 0€. Bollo 16 €.

Spese invio rendiconto periodico cartaceo: 0 €/anno. Interessi totali 2.707 €. Importo Totale Dovuto 34.607€ (escluso anticipo e comprensivo dell’eventuale Valore di Riscatto). Solo in caso di restituzione e/o sostituzione del veicolo alla scadenza contrattualmente prevista, verrà addebitato un costo pari a 0,06 €/km ove il veicolo abbia superato il chilometraggio massimo di 10.000 km. TAN (fisso) 4,99%, TAEG 6,42%.

Alfa Romeo Junior Speciale quanto costa con il finanziamento (elettrica 156 CV)

Prezzo di listino 41.500 € comprensivo di easyWallbox (IPT e contributo PFU esclusi). Prezzo Promo 36.500 € solo in caso di rottamazione di un veicolo omologato fino ad EURO 4 e di proprietà del cliente o di uno dei familiari conviventi da almeno dodici mesi (oppure 35.500€ oltre oneri finanziari, solo con Alfa Top Lease). Esempio acquisto Alfa Romeo Junior a rate: valore Fornitura 35.500€. Primo canone anticipato 7.682,74 €, durata 36 mesi; 35 canoni mensili da 200 € (incluse spese di gestione di 15 €/canone ed il servizio Identicar 12 mesi per un importo mensile del servizio di 7,36 €).

L'Alfa Milano di colore blu con mascherina frontale a griglia e scritta Alfa Romeo.
L’Alfa Junior di colore blu con mascherina frontale a griglia e scritta Alfa Romeo.

Valore di riscatto 24.786 €. Importo Totale del Credito 27.817 €. Spese Istruttoria 0€. Bollo 16 €. Spese invio rendiconto periodico cartaceo: 0 €/anno. Interessi totali 3.182 €. Importo Totale Dovuto 38.682€ (escluso anticipo e comprensivo dell’eventuale Valore di Riscatto). Solo in caso di restituzione e/o sostituzione del veicolo alla scadenza contrattualmente prevista, verrà addebitato un costo pari a 0,06 €/km ove il veicolo abbia superato il chilometraggio massimo di 10.000 km. TAN (fisso) 4,99%, TAEG 6,23%. Tutti gli importi sono comprensivi di IVA, ove prevista.

Sedili anteriori abitacolo della nuova Alfa Romeo
L’abitacolo della nuova Alfa Romeo con linee sportiveggianti e sedili ad alto contenimento.

Successivamente, in fase d’acquisto, si potrà optare tra tre pacchetti di accessori che prevedono diverse dotazioni aggiuntive: il pack Techno include guida assistita di Livello 2, fari matrix Led, navigatore connesso con assistente virtuale e portellone ad azionamento elettrico; il pacchetto Sport prevede sedili Sabelt, rivestimenti in Alcantara e dettagli dinamici; il pack Premium comprende rivestimenti di vinile e tessuto, sedile guidatore con regolazioni elettriche e massaggio, illuminazione interna personalizzabile, pedaliera e battitacco d’alluminio.

Come è stata accolta dal pubblico?

Accoglienza decisamente positiva. Appena sono state pubblicate foto ed informazioni sull’Alfa Romeo Junior dopo la presentazione ufficiale, gli appassionati si sono scatenati sui social con commenti prevalentemente favorevoli ed alcuni contrari. Tra i lati positivi viene apprezzato il design sportivo e accattivante, il frontale. E’ considerata una valida alternativa alle concorrenti tedesche e francesi. Gli amanti dell’elettrico apprezzano la cavalleria e la ricarica in DC a 100 kW. L’Alfa Romeo Junior sarà assemblata a Tychy in Polonia. Non è la prima volta che un’Alfa Romeo viene costruita oltreconfine, in Francia sono state prodotte la 6C 1750 e la 8C 2300 e in Brasile la 2000 Berlina, mentre Giulia, Giulietta, Alfa 33 e Alfasud in Sud Africa.

linee della carrozzeria.
Particolari delle linee della carrozzeria.

Foto nuova Alfa Romeo Junior

Video Alfa Romeo Junior

Alfa Romeo Junior video

Leggi anche:

→ Tutte le novità, prove auto su ALFA ROMEO
Perché ha cambiato nome
→ Video auto Alfa Romeo provate
→ Listino prezzi Alfa Romeo

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto