Guida auto elettricheGUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Ricarica rapida DC FAST danneggia la batteria al litio?

La ricarica fast rapida in DC, in corrente continua, danneggia la batteria al litio dell'auto elettrica, riducendone prematuramente l'SOH? Verità o falsi miti?

Le auto elettriche funzionano con le batterie al litio simili a quelle dei computer portatili e dei telefoni cellulari, ma molto più grandi e complesse. Il problema, però, è comune per tutti: le batterie al litio perdono la capacità di mantenere la carica nel tempo.

La ricarica rapida in CC è veloce e indispensabile per accorciare i tempi, ma sottopone la batteria ad un ulteriore stress?

Ricarica AC vs DC, decadimento della batteria

La capacità di un’auto elettrica di gestire correnti di carica più elevate è legata alla composizione chimica della batteria. Uno studio condotto dall’Idaho National Laboratory (INL) ha rilevato che la batteria di un’auto elettrica si degrada più velocemente quando l’unica fonte di ricarica utilizzata è la ricarica rapida di livello 3.

Ricarica rapida in CC applicata ad un veicolo elettrico
Ricarica rapida in CC applicata ad un veicolo elettrico

L’INL ha testato due coppie di auto elettriche, 4 Nissan Leaf del 2012 ricaricate due volte al giorno. Due di queste sono state rifornite in corrente alternata, mentre per le altre due sono state utilizzate stazioni di ricarica in corrente continua di livello 3, FAST. Ognuna di loro è stata poi guidata su strade pubbliche in Arizona. Sono state testate allo stesso modo, con i loro sistemi di climatizzazione impostati a 22 gradi e con lo stesso gruppo di piloti alla guida. La capacità della batteria dei veicoli è stata testata a intervalli per 10.000 Km.

Dopo che tutte e quattro le auto di prova hanno percorso 50.000 Km, le auto caricate in corrente continua avevano perso circa il 23% della capacità della batteria originale (SOH), mentre le auto di livello 3 erano scese di circa il 27%. Questi test sono stati eseguiti con un clima esterno estremamente caldo, che senza alcun dubbio ha ulteriormente messo sotto stress la batteria.

Conclusioni

La conclusione arriva da questo test comparativo nel quale si evince che mentre la ricarica in DC corrente continua può garantire sicuramente una rapidità nel rifornire la batteria di un’auto elettrica, il suo uso dovrebbe essere limitato, in quanto, anche se di poco, accorcia comunque la vita utile della batteria stessa.

Ricarica rapida elettrica su Nissan Leaf
Ricarica rapida elettrica su Nissan Leaf

Perciò l’uso occasionale va bene, ma se diventa ripetitivo può mettere a dura prova la durata della batteria e influire negativamente sulla sua capacità nel tempo.
Insomma, il consiglio è quello di limitare le cariche rapide anche per il maggior costo dell’energia elettrica.

Connettori per la ricarica rapida FAST

La ricarica rapida CC utilizza più tipologie di connettori. La maggior parte dei modelli provenienti dalle case automobilistiche asiatiche impiega il cosiddetto connettore CHAdeMO, mentre i veicoli elettrici tedeschi e americani usano la spina SAE Combo di Tipo2, con molte stazioni di ricarica di livello 3 che supportano entrambe le tipologie. Tesla invece utilizza un connettore specifico per accedere alla sua rete Supercharger ad alta velocità, che è limitata ai propri veicoli. I proprietari di Tesla, tuttavia, possono utilizzare altri caricabatterie pubblici tramite un adattatore fornito quando si acquista un loro veicolo.

Funzionamento della ricarica rapida elettrica in CC
Funzionamento della ricarica rapida elettrica in CC rispetto a quella in AC

Una volta avviata la ricarica e riscaldata la batteria dell’auto, la potenza aumenta di norma fino alla capacità massima di ricarica per quel veicolo. La stazione di ricarica manterrà la maggiore potenza il più a lungo possibile, anche se potrebbe ridurla moderatamente per vari motivi, non ultimo quello nel caso in cui il veicolo segnali problemi. Una volta che la batteria di un veicolo elettrico raggiunge un certo livello di carica SOC, di solito l’80%, la potenza di ricarica diminuisce.
Leggi l’approfondimento su TIPOLOGIE DI COLONNINE E CONNETTORI PER AUTO ELETTRICA

Ricarica elettrica rapida in CC, come funziona?

La ricarica rapida CC in corrente continua consente di portare la batteria di un veicolo elettrico fino ad uno stato di carica (SOC) all’80% della sua capacità in circa 30-60 minuti, a seconda della capacità della batteria, della velocità di ricarica e della temperatura esterna. Mentre la maggior parte delle auto elettriche viene caricata a casa, la ricarica rapida CC può tornare molto utile se si è in viaggio su un percorso con una lunga distanza. Individuare le stazioni di ricarica FAST è quindi essenziale per coloro che intraprendono molti viaggi in strada.

Leggi anche consigli su come allungare la durata della batteria

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Auto elettriche da comprare selezionate e provate
👉 Prezzi e caratteristiche auto elettriche
👉 Prezzi e caratteristiche auto ibride

👉 Video prove AUTO ELETTRICHE

👉 Tempo di RICARICA auto elettrica in AC

👉 Quanto costa ricaricare l’auto elettrica
👉 Tutto sulla ricarica delle auto elettriche
👉 Tariffe ricarica auto elettriche
👉 Retrofit elettrico

👉 Auto elettriche con più autonomia

👉 Tariffe ricarica auto elettriche
👉 CALCOLO TEMPO di RICARICA AUTO ELETTRICA

👉 Colonnine auto elettriche in autostrada
👉 ultime notizie batterie agli ioni di litio

Le prove di auto elettriche nuove!

👉 EV Driving tutto su auto elettriche e ibride

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato ho un cervello con quattro ruote. Spero di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che succede nel mondo dei motori

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto