GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Tagliando auto, cos’è, controlli, ogni quanto va fatto e costo

Tutto quello che c'è da sapere sul tagliando auto, la manutenzione periodica necessaria per preservare la meccanica del nostro veicolo.

Il tagliando auto è una manutenzione periodica che deve essere eseguita per assicurarsi che il veicolo funzioni in modo sicuro ed efficiente. Di solito, un tagliando comprende una serie di controlli sull’auto, ispezioni, lavori di manutenzione preventiva e sostituzione dell’olio lubrificante, linfa vitale per il motore. Ecco una guida completa sul tagliando auto, necessario per preservare meccanicamente il proprio veicolo, indipendentemente dalla motorizzazione.

Tagliando auto che cos’è

Il tagliando auto è un insieme di servizi di manutenzione preventiva raccomandati dal produttore per i componenti più soggetti all’usura nella nostra vettura. Questi controlli regolari mirano a mantenere l’efficienza delle parti e garantire standard di sicurezza ottimali durante la guida.

Viscosità olio motore, che cos'è e come si misura
Il cambio d’olio è l’attività principale che si fa in officina durante il tagliando

Se vengono rilevati malfunzionamenti, si procede con la loro sostituzione. Ecco alcune delle operazioni che vengono eseguite durante un tagliando auto:

  1. Cambio dell’olio motore: l’olio motore viene cambiato per garantire che il motore funzioni correttamente e in modo efficiente. Viene anche sostituito il filtro dell’olio. Il cambio dell’olio è consigliato per mantenere l’efficienza del motore.
  2. Ispezione dei filtri dell’aria e dell’abitacolo: i filtri dell’aria del motore e dell’abitacolo vengono ispezionati e sostituiti se necessario per garantire una buona qualità dell’aria e un corretto funzionamento del motore.
  3. Controllo dei freni: i freni vengono ispezionati per assicurarsi che siano in buone condizioni e che le pastiglie dei freni e i dischi dei freni non siano consumati in modo eccessivo.
  4. Controllo delle sospensioni: le sospensioni vengono verificate per rilevare eventuali problemi di usura o danni.
  5. Ispezione dei pneumatici: i pneumatici vengono controllati per garantire che abbiano una pressione adeguata e che siano in buono stato. Vengono anche verificati l’allineamento e il bilanciamento delle ruote.
  6. Controllo dei fluidi: vengono controllati ed eventualmente riempiti i livelli dei liquidi del veicolo, come il liquido refrigerante, il liquido dei freni, il liquido lavavetri e il liquido dell’olio del cambio.
  7. Ispezione delle cinghie e delle cinghie di distribuzione: le cinghie vengono ispezionate e sostituite se necessario. La cinghia di distribuzione è particolarmente importante per il funzionamento del motore e può richiedere una sostituzione periodica.
  8. Controllo delle luci: vengono verificate tutte le luci del veicolo, comprese luci dei fari, luci di stop, luci delle frecce e luci di retromarcia.
  9. Ispezione del sistema di scarico: il sistema di scarico viene controllato per eventuali perdite o danni.
  10. Verifica della batteria: viene verificato lo stato della batteria e, se necessario, viene sostituita.

Cambiare olio a chilometraggi NON ELEVATI!

Cambiare l’olio motore a chilometraggio elevato è assolutamente da evitare se si vuole mantenere il buon funzionamento del motore e prolungarne la durata. Non sostituire l’olio regolarmente o farlo a chilometraggio eccessivo può comportare vari rischi e problemi, tra cui:

  1. Usura accelerata del motore: l’olio motore svolge un ruolo cruciale nella lubrificazione del motore, riducendo l’attrito tra le parti in movimento. Senza una lubrificazione adeguata, le parti del motore si usurano più velocemente, aumentando il rischio di danni e costose riparazioni.
  2. Surriscaldamento: l’olio motore contribuisce anche a dissipare il calore generato dall’attrito e dalla combustione all’interno del motore. Se l’olio è sporco o degradato, la capacità di raffreddamento dell’olio diminuisce, aumentando il rischio di surriscaldamento del motore.
  3. Accumulo di depositi e sporco: nel corso del tempo, l’olio motore accumula detriti e residui di combustione. Questi depositi, detti anche “morchie”, possono ostruire i passaggi dell’olio, riducendo l’efficienza della lubrificazione e danneggiando il motore.
  4. Ridotta efficienza del carburante: l’olio sporco può influire sulla resa chilometrica del veicolo poiché aumenta la resistenza e il consumo di carburante.
  5. Rischio di guasti improvvisi: un olio degradato o inadeguato può aumentare il rischio di guasti improvvisi del motore, il che può causare interruzioni stradali pericolose e costose riparazioni.

Per evitare questi rischi, è importante seguire il programma di manutenzione raccomandato dal produttore del veicolo per quanto riguarda il cambio dell’olio motore. Questo programma prevede intervalli regolari per il cambio dell’olio, che possono variare a seconda del tipo di olio e del modello del veicolo. In generale, è una buona pratica cambiare l’olio motore ogni 15.000-20.000 chilometri, ma è sempre meglio seguire le indicazioni specifiche del produttore nel manuale del proprietario.

Tagliando auto dove si fa?

Il tagliando auto è fortemente raccomandato dal produttore e può essere eseguito presso l’officina del produttore o un’officina indipendente di fiducia.

La garanzia dell’auto rimane valida anche se i tagliandi vengono effettuati in officine diverse da quelle dei concessionari ufficiali del produttore, in conformità al Regolamento UE n. 461/2010, in vigore dal 2002.

Tagliando auto ogni quanto va fatto?

La frequenza con cui è necessario effettuare un tagliando auto può variare in base al costruttore e al modello del veicolo, nonché alle condizioni di guida. La frequenza dei tagliandi auto non è fissata rigidamente ma dipende da vari fattori come il tempo trascorso dall’acquisto, l’ultimo tagliando effettuato e i chilometri percorsi. Queste tempistiche sono solitamente riportate nel libretto di manutenzione del veicolo e sono simili per la maggior parte delle auto.

Il primo tagliando è consigliato dopo 10-15 mila chilometri o 6-12 mesi dall’acquisto. Successivamente, i tagliandi si effettuano ogni 2 anni o ogni 15-20 mila chilometri. Alcune auto moderne possono anche segnalare il momento di andare in officina tramite la centralina elettronica.

olio Long Life Total Quartz
Con l’olio Long Life l’intervallo di tempo è di 30-50.000 km

Le tempistiche possono essere estese se si utilizzano lubrificanti “Long Life”, con tagliandi che possono essere posticipati fino a 30-50 mila chilometri. Per le auto storiche e d’epoca invece la frequenza dei tagliandi può variare notevolmente e dipende dalle esigenze specifiche. Il meccanico di fiducia valuterà dopo ogni controllo quando è necessario effettuare il prossimo tagliando.

Tagliando auto in garanzia

Effettuare il tagliando auto mentre il veicolo è ancora in garanzia è di solito una pratica importante per mantenere la copertura della garanzia e preservare il valore del veicolo. Ecco alcune informazioni chiave da tenere presente:

  1. Seguire le raccomandazioni del produttore: verifica nel libretto di manutenzione del tuo veicolo le raccomandazioni del produttore per quanto riguarda la frequenza e i servizi specifici necessari per i tagliandi. Questi dettagli possono variare tra i diversi modelli e marchi.
  2. Mantenere le ricevute e i registri: assicurati di conservare tutte le ricevute e i documenti relativi ai tagliandi eseguiti presso un’officina autorizzata. Questi documenti serviranno da prova per dimostrare che hai effettuato la manutenzione richiesta durante il periodo di garanzia.
  3. L’officina autorizzata: per mantenere la garanzia, è spesso necessario effettuare i tagliandi presso un’officina autorizzata dal produttore. Queste officine hanno l’esperienza e le conoscenze necessarie per eseguire i tagliandi in conformità con le specifiche del produttore.
  4. Tempestività: assicurati di rispettare le scadenze per i tagliandi previste dal produttore. Saltare un tagliando o ritardare la manutenzione potrebbe mettere a rischio la copertura della garanzia.
  5. La garanzia e i reclami: se durante il periodo di garanzia si verifica un problema meccanico coperto dalla garanzia, è importante portare il veicolo in officina autorizzata il prima possibile per risolvere il problema. L’officina autorizzata dovrebbe gestire il reclamo direttamente con il produttore.
  6. Mantenere i componenti originali: durante i tagliandi, è importante utilizzare pezzi di ricambio e lubrificanti approvati dal produttore per evitare di invalidare la garanzia.
  7. Estensione della garanzia: alcuni produttori offrono programmi di estensione della garanzia che possono coprire ulteriori servizi di manutenzione. Vale la pena considerare queste opzioni per prolungare la copertura del veicolo.
Tagliando e manutenzione garanzia
Per conservare i benefici della garanzia è importante effettuare il tagliando presso officine autorizzate

Infine, è importante leggere attentamente i termini e le condizioni della garanzia del veicolo, poiché potrebbero variare tra i produttori e i modelli.

Tagliando auto quanto costa

Il costo di un tagliando auto può variare notevolmente a seconda delle operazioni di verifica, delle eventuali sostituzioni di componenti e delle condizioni del veicolo. In generale, presso la concessionaria del produttore, il costo medio si aggira tra i 100 € e i 250 €, ma è possibile trovare tariffe più basse fuori città o in officine indipendenti, che di solito offrono prezzi competitivi.

Per quanto riguarda le tariffe orarie, le officine autorizzate tendono a praticare un prezzo medio di circa 50-60 € l’ora, mentre le officine indipendenti possono offrire una tariffa oraria più economica, generalmente intorno ai 20-30 € l’ora.

È anche possibile calcolare preventivamente il costo di un tagliando auto utilizzando strumenti online che richiedono informazioni come il numero di targa e i chilometri percorsi. Questi calcolatori forniscono una stima indicativa del costo del tagliando.

Tagliando auto in ritardo

Il tagliando auto non ha una scadenza vera e propria e la spia che di solito compare in auto, soprattutto sui veicoli più moderni, è solo indicativa. Infatti il tagliando auto non è obbligatorio per legge come la revisione, ma è altamente raccomandato per garantire la manutenzione e prevenire problemi.

Come azzerare spia tagliando
In caso di tagliando scaduto c’è una tolleranza di 500-1.000 km

Inoltre, in caso di auto nuove, saltare il tagliando può comportare la perdita della garanzia. Il tagliando deve essere effettuato entro i tempi prestabiliti Tuttavia, solitamente esiste un margine di tolleranza di circa 500-1.000 chilometri per quanto riguarda il ritardo.

Tagliando auto diesel, benzina, ibride e GPL

I tagliandi per auto diesel tendono a essere leggermente più costosi rispetto a quelli delle auto a benzina, principalmente a causa della frequenza più elevata dei controlli richiesti. Tuttavia, i costi non sono sproporzionati. Inoltre, i tagliandi per auto a GPL possono comportare un costo aggiuntivo di circa 50-100 euro, dovuto a un maggiore numero di controlli, in particolare sulle valvole.

Per le auto ibride, le tempistiche dei tagliandi sono simili a quelle delle auto a benzina, ma cambiano i tipi di controlli, con un maggiore focus sulla parte elettrica e sulla sua efficienza.

Tagliando auto elettrica

Il tagliando di un’auto elettrica è raccomandato ogni anno o ogni 15-30 mila chilometri, in media. Il costo complessivo è inferiore rispetto a quello di un’auto tradizionale, poiché ci sono meno componenti da controllare e sostituire. Le operazioni di manutenzione includono la sostituzione del filtro abitacolo, il controllo dettagliato dei freni e del telaio (senza la necessità di sostituire o rabboccare liquidi).

Tagliando auto elettrica
Dacia Spring Electric sul ponte per l’ispezione della batteria

Ogni 3 tagliandi in media, si deve sostituire la batteria tradizionale, mentre quella principale dura circa 8 anni o fino a 200 mila chilometri. Altri controlli riguardano l’impianto di raffreddamento del motore elettrico.

Tagliando auto si può scaricare dalle tasse?

Le spese di manutenzione straordinaria legate all’auto possono in alcuni casi essere detratte dalle tasse, cioè scaricate dalle tasse, ma la detraibilità del tagliando auto è un argomento dibattuto. Ci sono due correnti di pensiero:

  1. Non detraibile: alcuni ritengono che il tagliando auto rientri nella manutenzione ordinaria e quindi la spesa non è detraibile.
  2. Detraibile: secondo una sentenza recente della Commissione Tributaria Regionale del Lazio (n. 4122/202), le spese di riparazione e manutenzione dell’auto (senza distinzione tra ordinaria e straordinaria) sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi, a condizione che sulla fattura siano indicati il numero di targa e di telaio del veicolo che ha subito l’intervento di riparazione.

La detraibilità del tagliando auto perciò può variare in base alla legislazione fiscale locale e ai dettagli specifici delle spese. Pertanto, è consigliabile consultare un esperto fiscale o contabile per comprendere appieno le possibilità di detrazione delle spese legate al tagliando auto nel tuo contesto.

Un tributo all’amico Ema, Emanuele Sabatino che spiega i motivi per cui è consigliato cambiare olio periodicamente

Leggi altri contenuti simili

Tecnica automobilistica
Sottosterzo
Tutto sui freni
Tutto sul cambio di velocità
Tutto sul cambio automatico
SCHEDE TECNICHE
Caratteristiche tecniche

Tutto sul turbocompressore

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto