GUIDE CONSIGLINotizie auto

Sottosterzo! Una sbandata pericolosa da evitare

Sottosterzo, cos'è, cosa lo provoca e come controllare la propria auto in caso di sbandamento inaspettato con il muso che punta dritto all'esterno di una curva

Secondo il parare di alcuni esperti il sottosterzo può essere considerato meno piacevole del sovrasterzo. Sottosterzo è un termine tecnico automobilistico che indica un comportamento dinamico della vettura, che si manifesta quando l’auto tende a percorrere una traiettoria più larga di quella impostata dal guidatore come si vede nella foto di apertura di caradvice.

Cause del sottosterzo

Le cause del sottosterzo possono essere diverse e per abbreviare possiamo dire che può essere causato in primis da una velocità superiore con la quale si è affrontato una curva o da condizioni sfavorevoli come grip ridotto tra strada e pneumatici.

Esempio di sottosterzo: in verde la traiettoria giusta in rosso la traiettoria che prende l’auto quando va in sottosterzo.

Sottosterzo, che cos’è?

Il termine sottosterzo, al contrario del sovrasterzo, indica il difetto di un’auto che in curva non risponde come si dovrebbe al comando del volante, allargando verso l’esterno. Questa condizione interessa principalmente le vetture a trazione anteriore ma non si esclude anche in quelle a trazione posteriore in caso di eccesso di velocità soprattutto.

Il sottosterzo spiegato da  Siegfried Sthor

Quello che si verifica ell’asse anteriore, le gomme anteriori scivoleranno sulla superficie della strada mentre quelle posteriori continueranno ad avere aderenza. L’auto è perciò sbilanciata a causa di questo squilibrio tra i due assi.

Cosa causa il sottosterzo?

Le cause principali del sottosterzo sono legate al modo in cui si guida, alle caratteristiche della vettura e alle condizioni dell’ asfalto o terreno. Tra le cause principali: entrare in curva con troppa velocità e accelerare eccessivamente in curva ma anche una configurazione dell’assetto non delle migliori, come ad esempio pneumatici con pressione troppo bassa. Tra le cause “naturali” vi sono condizioni del terreno sfavorevoli con grip ridotto come in caso di strada innevata, ghiacciata, bagnata o sdrucciolevole.

Sottosterzo e vetture a trazione anteriore

Il problema del sottosterzo è molto comune tra gli automobilisti e si verifica più frequentemente sulle automobili a trazione anteriore , le più diffuse ed economiche. Con questo tipo di trazione “tutta avanti” il trasferimento di coppia dalle ruote e concentrata sulle due ruote anteriori che sono anche le due ruote sterzanti e per questo più sollecitate con possibilità di perdere più facilmente aderenza.

Come fare in caso di sottosterzo?

Come nel caso del sovrasterzo, la prima accortezza è mantenere la calma. Con il sottosterzo bisogna alzare il piede dall’acceleratore in modo da favorire l’aderenza alle due gomme anteriori e far mantenere loro la traiettoria stabilita.

La situazione è differente se il terreno è ghiacciato o sdrucciolevole. In questi casi occorre ruotare leggermente lo sterzo nella direzione in cui sta sbandando il veicolo.

Come accorgersi del sottosterzo?

Come accorgersi del sottosterzo? Secondo un grande pilota di rally, pluricampione, come Walter Rohrl: “Sottosterzo è quando vedi l’albero contro cui sbatti.”

Walter Röhrl.

Walter Röhrl

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Leggi anche altri argomenti trattati come

👉 Il sovrasterzo
👉 Corsi di guida
👉 Sicurezza stradale
👉 Drifting alla guida

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Commenta

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato in testa ho solo automobili, cinema e videogiochi. Spero nel mio piccolo di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che mi capita!
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto