GUIDE CONSIGLIMotore

Olio motore sintetico e long life, perché sono migliori

Rispetto agli oli minerali, quelli sintetici da laboratorio sono più puri e hanno una struttura molecolare più omogenea e mirata, che si traduce in minore volatilità a pari viscosità

L’olio motore sintetico oggi sembra destinato a rimpiazzare completamente, nel campo automobilistico, quello semisintetico a base minerale, perché i propulsori di nuova generazione esigono lubrificanti di altissime prestazioni, che solo processi industriali di sintesi chimica riescono a produrre.

Olio motore lubrificante auto

Perché l’olio sintetico è migliore?

Rispetto agli oli minerali, quelli da laboratorio infatti sono più puri e hanno una struttura molecolare più omogenea e mirata, che si traduce in minore volatilità a pari viscosità (limitato consumo d’olio), maggior potere lubrificante e di smaltimento del calore, stabilità chimica anche alle alte temperature e in presenza di carichi gravosi.

L’olio sintetico è più efficace nelle partenze a freddo, ha una più elevata resistenza all’ossidazione con una riduzione dei consumi di carburante e miglioramento delle prestazioni del motore.

C’è anche la tendenza ad allungare i tempi tra un cambio dell’olio e l’altro, che solo i lubrificanti completamente sintetici possono soddisfare. In questa guida cerchiamo di capire quale lubrificante è più adatto alla nostra auto.

Lubrificante olio log life per auto

A tal fine è nato, ad esempio, l’olio Long Life, in grado di operare correttamente da un minimo di 30mila a un massimo di 50mila chilometri, con un intervallo di tempo limite di due anni per il cambio. Per contro l’olio sintetico ha lo svantaggio, tutt’altro che indifferente, di un prezzo di mercato molto alto. Inoltre ha la tendenza a causare il trasudamento d’olio.

A tal riguardo, sembra escluso che possa provocare la contrazione delle guarnizioni o apportarvi comunque un danno, ma è probabile invece che, per via della struttura molecolare più piccola e uniforme, riesca a infiltrarsi progressivamente nelle parti di guarnizione deteriorate nel tempo, fino a creare una leggera trasudazione in quei punti.

schema lubrificazione olio motore
L’olio motore non viene utilizzato solo per lubrificare le parti in movimento, ma anche per azionare il variatore di fase degli alberi a camme o per il recupero del gioco valvola.

QUANDO CAMBIARE L’OLIO ALL’AUTO?

OLIO USATO, COME VA SMALTITO?

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close