Notizie auto

Incentivi camion 2023, da quando, a chi sono rivolti

Il Ministero dei Trasporti ha stanziato 25 milioni di euro per incentivare l’acquisto da parte delle imprese di autotrasporto di mezzi ecologici e tecnologicamente avanzati.

Il Governo stanzia 25 milioni di euro in incentivi per l’acquisto di mezzi ecologici e tecnologicamente avanzati così da rinnovare il parco veicoli delle imprese di autotrasporto. A breve saranno comunicati anche i nuovi termini e quali alimentazioni beneficiano dell’incentivo.

Incentivi camion 2023

I 25 milioni di euro destinati agli incentivi per l’acquisto di camion e veicoli commerciali di nuova generazione sono così impiegati:

  • 2,5 milioni per l’acquisto di automezzi ecologici nuovi, adibiti al trasporto merci di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3,5 tonnellate;
  • 15 milioni per la rottamazione (con contestuale acquisizione);
  • 7,5 milioni per acquisizione di rimorchi o semi rimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario o dotati di ganci nave per il trasporto combinato marittimo.
  • Incentivi camion 2023

Incentivi acquisto autocarri 2023, come funzionano

Il Ministero dei Trasporti aveva già stanziato 50 milioni di euro ripartiti lungo l’arco temporale 2021-2026. Per questo nuovo periodo di incentivi (il primo si è chiuso il 16 agosto 2022) i fondi ammontano a 10 milioni ed è possibile presentare le istanze di richiesta tra il 15 marzo e il 28 aprile 2023.

Vista anteriore Mercedes-Benz Actros L Trucks
Incentivi per l’acquisto di camion e veicoli industriali

L’incentivo è destinato all’acquisto di veicoli ad alimentazione alternativa, ecologici di ultima generazione, in particolare ibridi (diesel / elettrico), elettrici e a carburanti di ultima generazione (metano CNG e LNG).
Il bonus va da un minimo di 4.000 euro per quelli ibridi di massa complessiva da 3,5 a 7 tonnellate, fino a un massimo di 24.000 euro per quelli elettrici oltre le 16 tonnellate. In caso di rottamazione di un veicolo diesel è previsto un contributo aggiuntivo di 1.000 euro.

  • 4.000 euro per ogni veicolo CNG o a motorizzazione ibrida di massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate
  • 9.000 euro per ogni veicolo a trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico) e a metano CNG di massa complessiva fino a 16 tonnellate
  • 14.000 euro per ogni veicolo elettrico di massa complessiva pari o superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate
  • 24.000 euro per ogni veicolo elettrico di massa complessiva superiore a 7 tonnellate
  • 24.000 euro per ogni veicolo a trazione alternativa a gas naturale liquefatto LNG e CNG ed a motorizzazione ibrida (diesel/elettrico) di massa superiore a 16 tonnellate
  • 1.000 euro per ciascun veicolo di classe ecologica inferiore a Euro IV radiato per rottamazione contestualmente all’acquisto di uno o più veicoli nuovi, a patto che i veicoli rottamati risultino essere di proprietà dell’azienda da almeno un anno precedente alla data del decreto.
  • I contributi sono maggiorati del 10% in caso di acquisizioni effettuate da parte di piccole e medie imprese ove gli interessati ne facciano espressa richiesta nella domanda di ammissione al beneficio.

Incentivi camion 2023 a chi sono rivolti

I nuovi incentivi per l’acquisto di camion e veicoli commerciali sono rivolti alle imprese di autotrasporto merci in regola con i requisiti di iscrizione al Registro Elettronico Nazionale (REN) e all’Albo dei autostrasportatori.

Revisione mezzi pesanti truck
Gli incentivi sono rivolti alle imprese di autotrasporto merci

La misura è finalizzata a svecchiare il parco mezzi delle imprese italiane, tra i più vecchi in Europa. L’età media dei mezzi con massa superiore alle 3,5 t è di 14,3 anni.

Incentivi camion 2023 come si richiedono

Gli incentivi per l’acquisto dei camion vanno richiesti tramite PEC alla società RAM – Rete Autostrade Mediterranee SpA. Nella PEC vanno allegati una copia del contratto di acquisizione dei veicoli o dei beni, indipendentemente dalla trasmissione della fattura che prova il pagamento del corrispettivo.
La domanda può essere redatta attraverso un modulo opportunamente compilato e dal documento di riconoscimento del legale rappresentante o procuratore dell’impresa.

Le richieste di incentivo vanno inoltrate alla società RAM – Rete Autostrade Mediterranee SpA

L’ammissibilità del contributo, accantonato con la prenotazione, andrà poi dimostrata in sede di rendicontazione, pena la decadenza dal beneficio.

Incentivi camion 2023 date e scadenze

Le domande vanno inoltrate all’indirizzo PEC ram.investimentielevatasostenibilita@legalmail.it a partire dalle ore 10:00 del 15 marzo 2023 e fino e non oltre le ore 16:00 del 28 aprile 2023.
Le scadenze fino al 2026 sono state così determinate:

  • III periodo, dalle ore 10:00 del 1 dicembre 2023 e fino e non oltre le ore 16:00 del 15 gennaio 2024;
  • IV periodo, dalle ore 10:00 del 26 agosto 2024 e fino e non oltre le ore 16:00 del 11 ottobre 2024;
  • V periodo, dalle ore 10:00 del 5 maggio 2025 e fino e non oltre le ore 16:00 del 20 giugno 2025;
  • VI periodo, dalle ore 10:00 del 12 gennaio 2026 e fino e non oltre le ore 16:00 del 20 febbraio 2026.

Elenco aziende che hanno già presentato domanda per l’incentivo

Verifica on line incentivi camion autocarri residui

Leggi anche:

Come fare per diventare autista

Esame e rinnovo CQC

Tempi di guida e tempi di riposo camionisti

Camion e tir rubati, allarme furti autocarri

Bonus patenti autotrasportatori

Camion più potenti al mondo

Camion più veloce al mondo Shacman

Mezzi pesanti ibridi, retrofit

Camion a guida autonoma

Tutte le notizie sui veicoli industriali CAMION

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto