Notizie autoNotizie curiose e simpatiche!Video

Benzinaio più caro d’Italia, dove si trova?

A Trani in Puglia si trova il benzinaio più caro d’Italia. I prezzi, che sono di circa 2,3 euro a litro per la benzina e 2,4 euro per il gasolio, sono mediamente più alti di 50 centesimi rispetto alla media.

Il benzinaio più caro d’Italia si trova a Trani, nella provincia di Barletta-Andria-Trani in Puglia. Il gestore di un distributore Ip in via Malcangi applica dei prezzi di benzina e diesel ampiamente sopra i 2 euro al litro, quando in Italia la media è di 1,8 euro, ovvero 50 centesimi in più.

Benzinaio più caro d’Italia

I prezzi praticati dal benzinaio più caro d’Italia sono di circa 2,345 euro a litro per la benzina e 2,445 euro per il diesel, cifre di molto superiori a quelle di tutti gli altri distributori. Il gestore Alfonso Centrone ha raccontato la sua storia in un’intervista andata in onda su Telenorba e poi condivisa su Tik Tok.

Benzinaio più caro d’Italia

Nel video, che in pochissimo tempo è diventato virale, l’uomo spiega le ragioni di questi prezzi così alti, che non corrispondono ad un effettivo guadagno. Il benzinaio infatti ha raccontato di trovarsi ad affrontare una situazione da cui sembra difficile uscire, visto che la compagnia non gli consente di ridimensionare le tariffe.

Quanto guadagnano i benzinai

Il benzinaio nell’intervista spiega che il suo effettivo guadagno è di 3 centesimi al litro, qualunque sia il prezzo, anche se fosse 50 euro al litro. A livello nazionale il guadagno medio di un gestore infatti va dai 3 ai 6 centesimi al litro, a seconda di alcuni fattori, come il tipo di impianto o la zona.

Quanto guadagnano i benzinai
Il guadagno medio sui carburanti va dai 3 ai 6 centesimi al litro

La media è di 41 euro per mille litri. Nel caso del benzinaio di Trani i prezzi così alti fanno scappare gli automobilisti; infatti nel 2012 la stazione di servizio distribuiva due milioni di litri all’anno di carburante, mentre nel 2022 appena 50 mila litri.

Aumento prezzi carburanti le vere cause quali sono? L’inchiesta di newsauto.

E per far fronte al calo dei clienti al distributore, l’uomo punta tutto sull’autolavaggio adiacente, che gli consente di avere uno stipendio in linea con la categoria (dai 1.000 ai 1.500 euro al mese).

Leggi anche:

Prezzo medio nazionale dei carburanti

Come risparmiare sul carburante

Prezzi carburanti su Google Maps

Accise carburanti, prezzo reale benzina e diesel

Benzina e gasolio a 1 euro, prezzo agevolato

Come fare carburante al self service da soli?

Come pagare al self service di carburante

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto