GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Assicurazione auto, come risparmiare

Costi assicurazione auto: è possibile risparmiare? Quali sono le classi di merito e le garanzie che permettono di contenere i costi della RC Auto, obbligatoria per legge.

Essere in possesso di un veicolo a 4 ruote è un’esigenza di cui pochi possono fare a meno. L’automobile permette a chiunque di spostarsi, per ragioni di lavoro o piacere, e di coprire lunghe distanze, persino attraversare confini. In questo periodo, però, mantenere una o addirittura più vetture, nella propria famiglia, è un impegno non indifferente. Inflazione, caro carburante, polizze auto, revisioni sono parte delle tante incombenze a cui stare dietro, molte delle quali obbligatorie per legge.

Assicurazione auto obbligatoria

Ma la cosa che più grava sulle spalle dei guidatori sono soprattutto i costi assicurazione auto. La RC è obbligatoria per legge e non attivarla sul proprio veicolo espone a pesanti sanzioni, oltre al sequestro del mezzo e della patente.

RC auto assicurazione obbligatoria per legge
La RC auto è obbligatoria per legge

È importante dunque munirsi di una polizza assicurativa e assicurarsi di tenerla aggiornata pagando le rate periodiche. Una spesa spesso percepita dalle famiglie italiane come una delle più care da sostenere per il mantenimento di un veicolo a 4 ruote. Tuttavia esistono molteplici fattori che condizionano il premio assicurativo e che, se gestiti bene, possono permettere di mettere al sicuro il proprio mezzo senza spendere somme esorbitanti.

Come risparmiare sull’assicurazione auto

Basti pensare alla semplice scelta della compagnia a cui affidarsi. Ogni assicurazione di fatto applica una specifica politica di prezzo, spesso tarata sul singolo cliente e sulle sue esigenze.
È dunque importante provare a richiedere più preventivi e vagliare quello più vantaggioso. Il mercato offre un’ampia scelta di player storici e affidabili, che propongono offerte studiate in modo preciso e sicuro, come ad esempio l’assicurazione auto di Zurich Connect, compagnia presente e attiva nel settore da diversi decenni.

Sede Zurich Connect
Sede Zurich Connect

Una volta individuata la compagnia di riferimento è bene prestare attenzione anche agli elementi da aggiungere nel contratto, in grado di abbassare il costo della polizza. Scopriamo i più importanti.

Classe di merito e formula di guida

Uno dei primi elementi che condiziona il costo dell’assicurazione riguarda la classe di merito assegnata dalla compagnia assicurativa. Questa corrisponde, generalmente, a una classificazione valida per tutte le compagnie, che identifica il livello di rischio che ogni conducente potrebbe avere nel causare incidenti stradali. La RC obbligatoria, di fatto, è una copertura assicurativa finalizzata a risarcire eventuali danni causati ad altri mezzi o persone in caso di incidente stradale con responsabilità diretta.

Quando si attiva per la prima volta una polizza, di solito, si viene assegnati alla classe di merito più bassa, proprio perché la poca esperienza al volante viene percepita come un maggiore rischio di causare incidenti.

Classe di merito e formula di guida assicurazione auto
Classe di merito e formula di guida sono variabili che determinano il costo dell’assicurazione

Col passare del tempo, secondo la logica di attribuzione bonus/malus, se non sono stati causati sinistri, si potranno guadagnare classi di merito superiori e abbattere così anche i costi dell’assicurazione. In aggiunta a questo, poi, c’è la scelta della formula di guida, che può essere esclusiva, libera o esperta. Di queste tre la prima e la terza consentono di tenere basso il premio finale, mentre la seconda, di solito, comporta un rincaro.

Garanzie accessorie, solo quelle utili

Le garanzie accessorie sono elementi importanti da inserire nel contratto assicurativo, poiché consentono di estendere la tutela del mezzo anche a particolari circostanze dannose, non coperte dalla RC obbligatoria, come un’avaria in viaggio, il furto, gli atti vandalici e ancora le calamità naturali. Ogni garanzia accessoria ha lo scopo di tutelare il veicolo da uno specifico evento dannoso.

Di solito le compagnie mettono a disposizione degli automobilisti un ampio set di garanzie accessorie, utili a coprire circostanze specifiche a cui il guidatore può andare incontro.

Garanzie accessorie assicurazione auto
La garanzie utili sono solo quelle che possono realmente verificarsi nel corso di un viaggio

Queste normalmente comportano un rincaro della polizza ma, allo stesso tempo, implicano un importante risparmio di denaro nel caso si verificasse quel preciso evento coperto dalla garanzia scelta.

È opportuno dunque selezionare solo quelle che possono realmente verificarsi nel corso di un viaggio, ragionando con attenzione ed escludendo le garanzie poco utili.

Leggi anche:

Assicurazione auto, rinnovo, preventivo e documenti
Incendio auto e copertura assicurativa
Quanto dura la copertura, 15 0 30 giorni?
Multa assicurazione scaduta cosa si rischia
Assicurazione auto elettriche
Assicurazione batterie auto elettriche

→ Tutte le notizie in cui abbiamo parlato di assicurazione auto

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio
error: © Contenuti coperti da Copyright

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto