CitroënDSOpelPeugeotPRIMO CONTATTOTEST

Motore diesel BlueHDi 130 PSA, prova, perché conviene e quanto consuma

Il motore diesel di Groupe PSA 1.5 BlueHDi 130 aiuta a ridurre i consumi del 6% e sul fronte delle emissioni inquina meno di un’unità a benzina

Groupe PSA presenta le caratteristiche del nuovo motore diesel 1.5 BlueHDi 130 S&S. Nell’ultimo periodo c’è stata una decisa flessione nelle vendite dei veicoli a gasolio ma parallelamente è aumentata del 6,2% di CO² (dato relativo all’ultimo quadrimestre).

Secondo Groupe PSA i moderni motori Diesel BlueHDi Euro 6D temp possono contribuire attivamente alla riduzione delle emissioni della CO² e nello stesso tempo consentono di ridurre le emissioni di PM2,5 a valori trascurabili. Dati alla mano, oggi l’utilizzo del Diesel di ultima generazione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di riduzione della CO² previsti per il 2030.

In questa fase transitoria verso l’elettrificazione della flotta si può contare su motori dai minori consumi possibili, mentre in PSA viene formato il personale e adeguate le infrastrutture alle nuove alimentazioni.

Motore diesel PSA BlueHDi 130, su quali veicoli è disponibile?

Il motore BlueHDi 130 S&S rispetto ai suoi predecessoriè più compatto per essere integrato anche sui veicoli più piccoli del gruppo, cioè quelli che adottano la nuova piattaforma CMP. Nel dettaglio equipaggia molti modelli del gruppo nei segmenti B, C e D.

BlueHDi DS PEUGEOT CITROEN – Nel primo è presente su DS 3 Crossback; nel segmento C, è disponibile su Peugeot 308 Berlina, 308 SW e Rifter, su Citroën C4 Spacetourer, Grand C4 Spacetourer, Nuovo Berlingo, su Nuovo Opel Combo Life; nel segmento D su Peugeot 508 fastback e SW.

Prova motore 1.5 BlueHDi sul Peugeot Rifter GT Line

Video prova motore 1.5 BlueHDi sul Peugeot Rifter GT Line

Questo motore diesel è disponibile anche nel segmento dei C SUV (Peugeot 3008 e 5008, Citroën C5 Aircross, DS 7 Crossback ed Opel Grandland X).

SUV Groupe PSA: Peugeot 3008, Citroën C5 Aircross, DS 7 Crossback ed Opel Grandland X

Motore diesel PSA BlueHDi 130, caratteristiche com’è fatto

Il nuovo motore BlueHDi 130 S&S a quattro cilindri con cilindrata 1.500 cc di Groupe PSA è stato progettato al 100% con l’uso di elementi finiti e gode di 200 brevetti depositati.

Pur essendo più piccolo di cilindrata rispetto ai suoi predecessori le sue prestazioni sono simili a quelle di un 2 litri e guadagna dieci cavalli rispetto al 1.6 BlueHDi 120 S&S che sostituisce. La potenza è mantenuta ad alto regime grazie alla nuova testata a 16 valvole.

Su questo motore la riduzione dei consumi è di circa il 4 – 6% rispetto al BlueHDi 120 S&S, grazie alla diminuzione della cilindrata, ad un nuovo scambiatore ad alta efficienza e ad un sistema di combustione inedito dalla geometria brevettata (geometria dei pistoni derivata dal motorsport).

Motore BlueHDi 130 S&S quattro cilindri di Groupe PSA
Motore BlueHDi 130 S&S quattro cilindri di Groupe PSA

Motore diesel PSA BlueHDi 130, come va? Lo abbiamo provato

LA PROVA Noi di NEWSAUTO.it abbiamo avuto la possibilità di provare il motore diesel BlueHDi 130 su 2 vetture: la DS7 Crossback e Citroen C5 Aircross, in un test drive sulle strade fra Milano e Pavia. Il tragitto prevalentemente pianeggiante, ma suddiviso fra tratti di autostrada e statali, ha comunque messo in evidenza le capacità della propulsione nel concedere piacevolezza di guida a consumi ridotti. Abbiamo scoperto un motore silenzioso ed efficiente, ottimo per viaggi, piacevole nelle andature regolari.

Dovendo essere montato su piattaforme diverse, gli ingegneri hanno lavorato molto per adeguare le capacità dinamiche al carattere dei vari veicoli. In generale però, si tratta di un motore corposo già a bassi regimi e spinta uniforme fino ai 5500 giri/min.

Oltre non è necessario spingerlo, nonostante si sia lavorato molto nel sostenere la curva dell’erogazione costante anche dopo aver superato il picco di potenza massima di 130 cv a 3.750 giri/min. L’intervento del turbo non è violento, e se non si sta spingendo, il turbo-lag è praticamente nullo grazie al turbocompressore a geometria variabile.

Si tratta quindi di un motore dalla spinta corposa e abbastanza uniforme, ottimo per lunghe tratte e andatura regolare. Se lo si desidera più brioso, conviene puntare sull’abbinamento con il cambio manuale a sei rapporti. Rispetto all’automatico, rende il motore un po’ più scattante.

QUANTO CONSUMA Per quanto riguarda i consumi del nuovo BlueHDi 130, il gruppo PSA dichiara un combinato di 3,7 l/100km (4,2 urbano e 3,4 extraurbano). Durante il test, il computer di bordo è stato un po’ più pessimista: abbiamo riscontrato un 4,8 combinato senza prestare particolare attenzione all’andatura…
A parità di potenza di un motore a benzina, produce meno emissioni e consuma meno.

Motore diesel PSA BlueHDi 130 emissioni

Inaugurato sul nuovo motore BlueHDi 130 S&S, il sistema di antinquinamento subisce un’evoluzione per rispettare, il futuro fattore di conformità degli NOx (ossidi di azoto) di 1,5, in vigore nel 2020. Questo sistema tratta le emissioni alla fonte e allo scarico. Grazie ad un posizionamento ed un’architettura innovativa, l’efficacia del trattamento degli NOx è migliorata ed il consumo di carburante è ottimizzato.

Il sistema di antinquinamento è più compatto perché raggruppa in un unico insieme il catalizzatore, la SCR (Selective Catalytic Reduction) e la SCR sul FAP. Il posizionamento molto vicino al motore permette un’entrata in azione più rapida del post-trattamento. L’eliminazione dell’additivo del FAP consente di ridurre il costo di utilizzo. Il bocchettone del serbatoio dell’AdBlue si trova vicino a quello del carburante.

Motore diesel PSA 1.5 BlueHDi 130 S&S sistema antinquinamento
Motore diesel 1.5 BlueHDi 130 S&S sistema antinquinamento

Annunci auto usate CITROËN – Listino prezzi CITROËN

Annunci auto usate DS – Listino prezzi DS

Annunci auto usate OPEL – Listino prezzi OPEL

Annunci auto usate PEUGEOT – Listino prezzi PEUGEOT

Guarda il video

Commenta

Tags
Close
Close