FordFotogalleryPumaRacingVideoWrc

Ford Puma Rally1, ibrida plug-in per il Mondiale Rally WRC

Nel 2022 arriva l’ibrido nel WRC, insieme alla nuova classe Rally1. Ford schiera la Puma Rally1 ibrida plug-in, con motore 1.6 EcoBoost associato ad un’unità elettrica da 100 kW ed una batteria da 3,9 kWh.

Il World Rally Team (WRT) Ford M-Sport ha presentato per la prima volta il prototipo della nuova Puma Rally1, che gareggerà nel Mondiale Rally WRC a partire dal 2022.

La Puma Rally1 Ford M-Sport fa la sua prima apparizione pubblica al Goodwood Festival of Speed, nel West Sussex (Regno Unito). Si tratta di un’auto da rally ibrida che nasce sulla base della Puma Hybrid e che monta un motore turbo a benzina EcoBoost da 1,6 litri con un sofisticato motore interamente elettrico da 100 kW con batteria da 3,9 kWh.

Nuovo regolamento ibrido rally WRC 2022

Dal 2022 nel Mondiale Rally WRC arriva un nuovo regolamento, che introduce l’ibrido nella nuova classe Rally1.

Vista di profilo Ford Puma Rally1 WRC Prototype plug-in hybrid
Dal 2022 arriva l’ibrido nel WRC nella nuova Classe Rally1

Le future auto da rally ibride vanno a sostituire le attuali WRC Plus e sono dotate di un’unità ibrida composta da una batteria da 3,9 kW/h, un inverter e un MGU (Motor Generator Unit) a 650 Volt con potenza (extra rispetto all’unità termica) pari a 100 kW (136 CV) e 180 Nm di coppia massima. 

Ford Puma Rally1 M-Sport, caratteristiche

Il team Ford M-Sport ha messo a punto la Puma Rally1, che prenderà il posto della Fiesta WRC Plus che dal 2017 ad oggi ha vinto tre Titoli Mondiali. Il nuovo, sofisticato motore Plug-In Hybrid sulla carta garantirà prestazioni da gara, oltre a offrire la possibilità di spostarsi tanto nelle città quanto nei parchi assistenza tra una tappa e l’altra utilizzando esclusivamente energia elettrica.

Il sistema ibrido della Puma Rally1 sfrutta principi di funzionamento analoghi a quelli del motore EcoBoost Hybrid montato sul modello Puma da strada.

Paraurti anteriore Ford Puma Rally1 WRC Prototype plug-in hybrid
La Puma Rally1 è Plug-in Hybrid

Il motore sfrutta anche l’energia che normalmente viene dissipata durante la frenata e la marcia, immagazzinandola in una batteria capace di alimentare un motore elettrico per garantire un utilizzo più efficiente del carburante nelle auto da strada oppure (nel caso della Puma Rally1) un potenziamento delle prestazioni fino a 100 kW per tre secondi, di cui approfittare ripetutamente durante le competizioni.

Ford Puma Rally1, quanto pesa il sistema ibrido?

Il sistema ibrido della nuova Ford Puma Rally1 pesa 95 kg. Inoltre ha un doppio raffreddamento ad aria e a liquido ed è racchiuso in un involucro ultraresistente in grado di sopportare l’impatto di detriti e forze di accelerazione in caso di incidente.

Sound Ford Puma Rally1 VIDEO

Come avviene per la tecnologia Plug-In Hybrid di Ford sulle auto stradali come la Kuga Plug-In Hybrid, la batteria può essere ricaricata anche tramite una fonte di energia esterna presso i punti di assistenza tra una tappa e l’altra della gara: una ricarica richiede circa 25 minuti.

Vista di profilo Ford Puma Rally1 WRC Prototype plug-in hybrid
Il sistema ibrido della Puma Rally1 pesa 95 kg ed il motore EcoBoost non utilizza combustibili fossili

Inoltre le nuove auto della classe Rally1 nel WRC non utilizzeranno combustibili fossili a partire dalla stagione 2022, unendo componenti di sintesi e biodegradabili per produrre un carburante al 100% sostenibile.

Video prova su strada ed in pista Ford Puma ST tre cilindri 1.5 Ecoboost da 200 CV

Ford Puma Rally1 WRC Prototype

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 Motore EcoBoost turbo FORD

👉 Ford Puma ST 1.5, la prova su strada e in pista

👉 Ford Puma ST, crossover da 200 CV, caratteristiche

👉 Ford Puma Mild Hybrid prova

👉 Ford Fiesta ST, prova in pista

👉 Tutti gli articoli della FORD PUMA

👉 Tutto sul WRC

👉 ACQUISTA ELABORARE CON LA PROVA della FORD PUMA ST

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto