DakarFotogallery

Dakar 2018 percorso, tappe, calendario e classifiche

40^ edizione del famoso Rally Raid dal 6 al 20 gennaio 2018. Da Lima a Córdoba e quasi 9.000 km, di cui 4.500 km di prove speciali

Percorso Dakar 2018 – L’edizione 2018 è la 40^ del famoso Rally Raid, la decima che si svolge in Sud America, dal 6 al 20 gennaio. Il percorso attraversa il Perù, la Bolivia e l’Argentina, si parte da Lima il 6 gennaio e si arriva a Córdoba il 20. La distanza totale è di quasi 9.000 km, di cui 4.500 km di prove speciali.
Pronti via il percorso della Dakar 2018 prevede le maestose dune del deserto peruviano che si estendono su cinque livelli. Ma se le dune del Perù faranno una prima selezione, anche il passaggio in Bolivia non è da sottovalutare. I concorrenti sono chiamati ad affrontare condizioni atmosferiche estreme e l’altitudine.

Il 5 volte vincitore della Dakar Marc Coma, ora direttore sportivo della competizione, ha disegnato il percorso in un crescendo di difficoltà con le tappe decisive nella terza parte quando la corsa entra in Argentina.
L’elenco dei partecipanti pubblicato in occasione della presentazione vede 337 veicoli al via. Amatori e professionisti sono accomunati da un unico obiettivo: salire sul podio di Cordoba, capitale del motorsport argentino e traguardo della grande maratona. Fra gli italiani al via 4 nelle auto ed 11 nelle moto.

Percorso DAKAR 2018
CALENDARIO, TAPPE

DATA TAPPA Km TOT Km PS  CLASSIFICA
6 Gennaio Lima (Per) – Pisco (Per) 272 km 31 km  link QUI
7 Gennaio Pisco (Per) – Pisco (Per) 278 km 267 km  link QUI
8 Gennaio Pisco (Per) – San Juan de Marcona (Per) 502 km 295 km  link QUI
9 Gennaio San Juan de Marcona (Per) – San Juan de Marcona (Per) 444 km 330 km  link QUI
10 Gennaio San Juan de Marcona (Per) – Arequipa (Per) 934 km 268 km  link QUI
11 Gennaio Arequipa (Per) – La Paz (Bol) 760 km 313 km  link QUI
12 Gennaio GIORNO DI RIPOSO
13 Gennaio La Paz (Bol) – Uyuni (Bol) 726 km 425 km  link QUI
14 Gennaio Uyuni (Bol) – Tupiza (Bol) 584 km 498 km  link QUI
15 Gennaio Tupiza (Bol) – Salta (Arg) 754 km 242 km  ANNULLATA
16 Gennaio Salta (Arg) – Belén (Arg) 795 km 372 km  link QUI
17 Gennaio Belén (Arg) – Chilecito (Arg) 485 km 280 km  link QUI
18 Gennaio Chilecito (Arg) – San Juan (Arg) 793 km 523 km  link QUI
19 Gennaio San Juan (Arg) – Córdoba (Arg) 929 km 369 km  link QUI
20 Gennaio Córdoba (Arg) – Córdoba (Arg) 286 km 120 km  link QUI

Classifica generale FINALE Dakar 2018 link QUI

VIDEO percorso Dakar 2018

Dakar 2018 Auto

Tra i contendenti al titolo spicca un nome su tutti: Stéphane Peterhansel, 13 volte vincitore della corsa. “Mister Dakar” guida l’armata Peugeot, all’ultima partecipazione alla Dakar, che lo scorso anno ha centrato l’intero podio categoria auto con Peterhansel, Sébastien Loeb e Cyril Despres. Toyota Hilux schiera come pilota di punta Nasser Al Attiyah, che rilancia la sfida dopo il ritiro avvenuto lo scorso gennaio. Il Team X-raid raddoppia lo sforzo e schiera sette vetture. Le tre nuovissime Mini John Cooper Works Buggy sono pilotate dal finlandese Mikko Hirvonen, l’americano Bryce Menzies, pluricampione della Baja 500 e al debutto alla Dakar, e il saudita Yazeed Ali-Rajhi. Al volante delle Mini John Cooper Works Rally ci sono invece l’argentino Orlando Terranova, il polacco Jakub Przygonski e lo spagnolo Joan “Nani” Roma, già campione con Mini nel 2014 e tornato in casa Mini dopo un anno con Toyota che lo ha visto ai piedi del podio (4° alla Dakar 2017).

FOTO Peugeot 3008DKR Maxi

FOTO Mini John Cooper Works Buggy

Dakar 2018 moto

Nella categoria moto continua il dominio di KTM anche nell’era post Despres-Coma. Il 2016 ha visto il trionfo di Toby Price, mentre nel 2017 la vittoria è andata a Sam Sunderland. Per il 2017 KTM rilancia la sfida anche con Matthias Walkner e Antoine Meo. La Honda può contare sull’esperienza di Paulo Gonçalves e Joan Barreda, così come sui giovani Kevin Benavides o Ricky Brabec. La Yamaha presenta una nuova generazione di piloti con Adrian van Beveren, Franco Caimi e Xavier de Soultrait come piloti di punta.

Dakar 2018 la categoria più estrema

Nello spirito dei pionieri della Dakar, alcuni piloti di moto e quad hanno deciso di affrontare la grande avventura nella sua espressione più estrema: la categoria Malle Moto al via da soli senza una squadra di assistenza. Il partner ufficiale di Dakar, Motul, ha deciso di sostenere questi coraggiosi avventurieri, un tempo denominati “trunk riders”, mettendo a loro disposizione prodotti e attrezzature ai bivacchi. Questa categoria ha visto un’impennata quest’anno con ben 28 iscritti (contro i 19 del 2017), tra cui Olivier Pain (3 ° nel 2014) che sfida Jürgen Van den Goorgbergh e Lyndon Poskitt per reclamare il primato tra i “temerari”.

ELENCO ISCRITTI AUTO ELENCO ISCRITTI MOTO ELENCO ISCRITTI CAMION ELENCO ISCRITTI QUAD
Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close