GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Scadenza revisione, proroga e nuove date 2022

Nuove date fino al 2022 dei termini di scadenza per la revisione auto durante lo stato di emergenza dettato dalla pandemia del Covid. La successiva data di scadenza fa riferimento alla data in cui viene fatta la revisione.

Scadenza revisione: dopo il Covid e il continuo persistere dello stato di emergenza, che scade ufficialmente il 31 marzo 2022, alcune importanti scadenze burocratiche come quella della revisione auto sono state prorogate. L’emergenza continua ha generato molta confusione tra gli automobilisti, impegnati a capire di volta in volta quali sono le nuove date della scadenza revisione.

In un contesto ancora così difficile sono state date disposizioni per far slittare la data di scadenza della revisione (auto e moto), delle patenti di guida e multe con proroga dei termini.

Scadenza revisione auto e moto

Il Governo italiano fin dall’inizio della pandemia con il decreto “Cura Italia aveva prorogato la scadenza della revisione, stabilita dall’articolo 80, commi 3 e 4 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modifiche e integrazioni.

Successivamente ha applicato il nuovo regolamento UE 2021/267 del 16 febbraio 2021 che, con decorrenza dal successivo 6 marzo 2021, ha prorogato di 10 mesi la scadenza della revisione auto di automobili, autobus, autocarri, trattori stradali e rimorchi e semirimorchi dal peso superiore a 3,5 tonnellate, e del relativo certificato.

Revisione auto costo scadenza date
Proroga, nuove date dal termine ordinario su scadenza revisione periodica

La proroga ha riguardato le revisioni in programma tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021. Niente slittamento per ciclomotori, motocicli, motocarri e rimorchi e semirimorchi fino a 3,5 t.

Ora con l’emergenza Covid che termina ufficialmente il 31 marzo 2022, l’ultima proroga utile riguarda le revisioni in scadenza al 30 giugno 2021 che potranno eseguirsi entro il 30 aprile 2022

Nuove date scadenza revisione auto [proroga]

La proroga delle date di scadenza della revisione auto ha generato molta confusione tra gli automobilisti. Per essere sempre in regola bisogna tenere a mente le nuove date della revisione auto, secondo i regolamenti europei recepiti dal Ministero dei Trasporti italiano.

  • Scadenza originaria: dall’1/9/2020 al 30/9/2020. Proroga al 31/7/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/10/2020 al 31/10/2020. Proroga al 31/8/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/11/2020 al 30/11/2020. Proroga al 30/9/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/12/2020 al 31/12/2020. Proroga al 31/10/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/1/2021 al 31/1/2021. Proroga al 30/11/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/2/2021 al 28/2/2021. Proroga al 31/12/2021. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/3/2021 al 31/3/2021. Proroga al 31/1/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5 [PROROGA SCADUTA].
  • Scadenza originaria: dall’1/4/2021 al 30/4/2021. Proroga al 28/2/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.
  • Scadenza originaria: dall’1/5/2021 al 31/5/2021. Proroga al 31/3/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.
  • Scadenza originaria: dall’1/6/2021 al 30/6/2021. Proroga al 30/4/2022. Si applica in Italia e su tutto il territorio UE alle categorie di veicoli M, N, O3, O4, T5.
  • Scadenza revisione dopo il 30 giugno 2021, attenzione NON CI SONO PROROGHE e si rischia la multa per revisione scaduta.

Revisione categorie auto

I veicoli che si devono sottoporre alla revisione periodica sono divisi per categorie, a seconda della destinazione d’uso.

  • Categoria M: veicoli a motore destinati al trasporto di persone e aventi almeno quattro ruote (include ovviamente le automobili).
  • Categoria N: veicoli a motore destinati al trasporto di merci, aventi almeno quattro ruote.
  • Categoria O3: rimorchi con massa massima superiore a 3,5 tonnellate ma non superiore a 10 tonnellate;
  • Categoria O4: rimorchi con massa massima superiore a 10 tonnellate.
  • Categoria T5: trattori a ruote la cui velocità massima per costruzione è superiore a 40 km/h.
  • Categoria L: ciclomotori e motocicli a due o a tre ruote (asimmetriche o simmetriche), nonché quadricicli e quadricicli leggeri.
  • Categoria O1: rimorchi con massa massima non superiore a 0,75 tonnellate.
  • Categoria O2: rimorchi con massa massima superiore a 0,75 tonnellate ma non superiore a 3,5 tonnellate.

Proroga revisione anche per serbatoi e non solo:

  • sostituzione dei serbatoi Gpl aventi scadenza successiva al 31 gennaio 2020;
  • veicolo sottoposto a revisione con esito “ripetere”, ma solo se sono state sanate le irregolarità rilevate;
  • scadenze del cosiddetto “Barrato Rosa” per i veicoli che trasportano merci in regime Adr (merci pericolose).

Bonus revisione auto

In questo dedalo di norme e proroghe che riguardano le revisioni auto dal 1° novembre 2021 è subentrato anche l’aumento della tariffa di circa 10 euro che il Governo ha mitigato con il cosiddetto “bonus revisioni”.

Bonus revisioni veicoli sicuri, come funziona
Il bonus sulla revisione auto è di 9,95 euro

Ora il costo da 66,88 è passato a 78,75 euro e il contributo governativo è di 9,95 euro, che può essere richiesto una sola volta nel triennio e per un solo veicolo a motore.

Scadenza revisione dopo la proroga

E quale sarà la data di scadenza della revisione successiva a quella della proroga? La proroga vale solo per il 2020 e per la scadenza successiva (ogni 2 anni) farà fede il mese di ultima revisione e non il mese di prima immatricolazione. In automatico, a conclusione del ciclo di revisione, sull’etichetta e sul certificato di revisione viene stampata la scadenza successiva.

Perciò, facendo un esempio pratico, se un veicolo revisionato in data 13/03/2018, con la revisione in scadenza entro il mese di marzo 2020 è stato revisionato il 22/05/2020, la prossima scadenza sarà entro maggio 2022 e non più a marzo.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

? Multa revisione scaduta

? Bonus revisione auto, che cos’è e come funziona

? Aumento della revisione auto da novembre 2021

? Revisione auto ogni quando va fatta

? Revisione auto, dove va fatta per legge

? Revisione auto, quali sono i controlli e le prove?

? Revisione bombole auto GPL e metano

? Revisione rimorchi e carrelli appendice: come si fa

? Dove fare la revisione? Cerca un centro dove portare la tua vettura

? Secondo te è giusto il rinvio di 3 mesi della scadenza della revisione? Lascia un commento sotto o sul nostro FORUM

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto