GUIDE CONSIGLI

Revisione rimorchi e carrelli appendice: come si fa

Scadenza date per la revisione dei rimorchi e carrelli appendice: guida al controllo obbligatorio previsto ogni 4 o 2 anni che ora si può fare anche nelle officine private.

La revisione dei rimorchi e dei carrelli appendici è regolamentata come quella dei trattori agricoli con l’applicazione del Decreto Ministeriale 214/2017 relativo ai “controlli tecnici dei veicoli e dei loro rimorchi circolanti sulle strade pubbliche”. Di seguito vediamo cosa dice la legge e come si fa la revisione ai rimorchi e carrelli appendice.

Revisione rimorchi nelle officine private

La revisione periodica dei mezzi pesanti con rimorchi e semirimorchi si può effettuare anche nelle officine private, come avviene normalmente con le automobili. Lo stabilisce il Decreto Legge Infrastrutture del 10 settembre 2021 (Art.1, comma 1, lettera c: Codice della Strada, art. 80 – Revisione veicoli). In precedenza erano ammessi in officina solo i veicoli, ma non i rimorchi che dovevano essere ispezionati solo presso la Motorizzazione Civile.

Il Decreto Infrastrutture perciò rende la revisione dei rimorchi molto più semplice e snella, proprio come avviene di solito per le autovetture. Restano invece di esclusiva competenza ministeriale la revisione dei veicoli in regime ADR e ATP.

Revisione rimorchi, come si fa?

Il D.M. 214/2017, in materia di revisione dei rimorchi e carrelli appendice, ha introdotto per i nuovi rimorchi di massa complessiva fino a 3,5 t una frequenza di controlli di quattro anni dopo la data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni, esattamente come avviene per le automobili.

Revisione rimorchio trattore mezzo agricolo
I rimorchi vanni revisionati ogni 4 o 2 anni, come le auto

Visto il gran numero di rimorchi da sottoporre a revisione, nel D.D. 211/18 è stato fissato un calendario per le revisioni: entro il 31/12/2018 andavano sottoposti a revisione i rimorchi immatricolati prima del 31/12/2000, entro il 31/12/2019 quelli immatricolati dal 01/01/2001 al 31/12/2006 e quelli più anziani non ancora revisionati, mentre entro il 31/12/2020 vanno revisionati quelli immatricolati dopo il 01/01/2007 e quelli per i quali sono passati 4 anni dalla prima immatricolazione o 2 anni dall’ultima revisione.

Revisione carrelli appendice

La revisione dei carrelli appendice si effettua insieme a quella della vettura in quanto sono abbinati ad un veicolo. La scadenza della revisione per il carrello appendice coincide con quella dell’auto riportata sul libretto o consultabile on line sul portale dell’automobilista.

Revisione carrello appendice
La revisione dei carelli appendice si effettua insieme a quella dell’auto

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 DECRETO REVISIONE N.211 05/2018 (PDF)

👉 CALENDARIO REVISIONE

👉 Aumento della revisione auto da novembre 2021

👉 Revisione auto, dove va fatta per legge

👉 Bonus revisione auto, che cos’è e come funziona

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Manuel Cerfeda

Da sempre appassionato di automobilismo e di scrittura. È ingegnere e lavora nel campo delle energie rinnovabili. Ama leggere libri di tecnica motoristica e automobilistica, in particolare sulla storia della Formula 1 e delle auto da competizione in genere. Molto attratto dalle auto storiche, in particolare le youngtimer: il suo sogno è una Porsche 911 Carrera 4 Targa, serie 964 del 1989. Possibilmente rossa. E' autore umoristico e satirico: scrive sulla rivista “L’odio digitale” e ha pubblicato i libri “Autopsie ipocaloriche e altri metodi per perdere peso” e “L'anagramma di derma (non madre, quell'altro)”.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto