FiatFiat PandaFotogalleryNotizie auto

Raduno Panda 2024, report, com’è andato l’evento di Pandino

Oltre 1.000 Panda hanno partecipato al raduno annuale dedicato alla Fiat Panda, che si è confermato come un appuntamento imperdibile per tutti i Pandisti italiani e stranieri.

Nel weekend del 21-23 giugno 2024 si è svolto “Panda a Pandino”, il raduno annuale dedicato alla Fiat Panda che ha attirato oltre 1.000 partecipanti. Gli appassionati dell’utilitaria torinese, grazie alla promozione sui social media, si sono riuniti nell’arena del Castello Visconteo di Pandino e nelle vie del centro, provenendo da tutta Europa per una “tre giorni” di eventi.

Raduno Panda 2024, report, com’è andata

All’edizione 2024 di “Panda a Pandino” hanno partecipato 1.031 Fiat Panda, dalle prime versioni raffreddate ad aria alle più recenti, includendo modelli tradizionali, 4×4, ben conservati, maltrattati, originali e modificati.

Raduno Panda 2024
Al Raduno 2024 di Pandino c’erano 1.031 Fiat Panda

Nonostante la pioggia, l’evento ha attirato esemplari rari, serie speciali e Panda con accessori insoliti. Venerdì pomeriggio sono arrivati i primi 150 equipaggi, con un’area food and beverage aperta nell’arena del Castello e una serata di intrattenimento.

Sabato, circa 550 vetture hanno partecipato a un tentativo di record andato a buon fine, che consisteva nel far battere 300 scontrini al Mc Drive in 1 ora con clienti esclusivamente a bordo di Fiat Panda. A seguire è partito il “Panda Giro”, un percorso di 20 km nel territorio del Cremasco, terminato nell’arena del Castello. Domenica infine si è svolto il tradizionale raduno statico, con ingresso organizzato e rapido grazie a un’app per la scansione dei QR Code.

Il raduno si è svolto a Pandino, in provincia di Cremona

MaFra è stata protagonista del Raduno Panda 2024 a Pandino, accogliendo i partecipanti sotto l’arco gonfiabile personalizzabile e con un gazebo dove ha offerto un kit di benvenuto con prodotti per la cura delle Fiat Panda.

Fiat Panda delle Forze dell’Ordine

Al raduno erano presenti anche le “Panda in divisa” tra cui una dei Carabinieri e una della Polizia ancora in uso, oltre a una 4×4 del 2002 dei Vigili del Fuoco, concessa dal comando provinciale di Verbania e trasportata dal comando di Novara.

Al raduno c’erano le Fiat Panda di ogni epoca

Al termine del raduno sono stati assegnati oltre 20 premi in diverse categorie, tra cui “Panda meglio conservata”, “Panda più tamarra”, “Panda più ammaccata” e “Panda 4×4 più elaborata”. È stato istituito anche il premio “Panda Antonio Narducci” in memoria di un giovane appassionato, con la Panda di Antonio rappresentata dal fratello Donato grazie alla famiglia Pesola-Varva, nota come “Famiglia Social.”

Fiat Panda praticità dal 1980

Presentata al Salone di Ginevra del 1980, la Fiat Panda, disegnata da Giorgetto Giugiaro con forme semplici per ridurre i costi di produzione, ha sempre riscosso grande successo.

La sua praticità, con ampie tasche portaoggetti, sedili reclinabili e un grande portellone posteriore, l’ha resa amata da milioni di automobilisti. La prima serie è rimasta in produzione per oltre vent’anni, fino al 2003, e anche le versioni successive hanno mantenuto la stessa praticità.

Quella della Panda è una storia che dura dal 1980

Oggi, la Panda è un’icona amata dagli appassionati, per i quali il raduno di Pandino è un momento di condivisione. Il 2024 è l’anno anche dell’arrivo della quarta generazione, la Grande Panda disponibile con motore ibrido ed elettrico.

Leggi anche:

→ Leggi anche tutte le notizie, prove, curiosità sulla Fiat Panda

Com’è la nuova Grande Panda

Fiat Panda, oltre 40 anni di un mito

Panda 4×4 storica, primo modello

Gare auto storiche
Auto storiche modelli storici
Bollo auto storiche ultra ventennali
Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
Raduni tra appassionati d’auto
Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!






ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto