GUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Patente B, 15 domande più comuni (con risposte)

Una guida informativa per rispondere alle 15 domande più comuni sulla patente B: cosa è, a che età si prende, quanto costa, i punti, le domande all'esame, le guide obbligatorie, come prenderla da privatista, quali veicoli puoi guidare, ecc.

Se stai cercando informazioni sulla patente di guida di categoria B, sei nel posto giusto. In questa guida informativa, trovi la riposta alle 15 domande più comuni sulla patente B come quali veicoli puoi guidare, il costo della patente e altro ancora. Un vademecum completo che ti sarà molto utile.

1) Cos’è la patente B?

La patente di categoria B è la patente di guida base che permette di guidare veicoli a motore per il trasporto di persone. È la patente più comune e consente di guidare automobili private e veicoli leggeri.

2) A che età si può prendere la patente B?

In Italia, l’età minima per ottenere la patente di guida di categoria B è di 18 anni. Ciò significa che puoi iniziare il percorso di formazione presso una scuola guida autorizzata prima di raggiungere i 18 anni, ma puoi sostenere l’esame di guida solo a partire dai 18 anni compiuti.

Non vi sono limiti per l’età massima alla quale si può conseguire la patente B.

3) Cosa posso guidare con la B?

  • Automobili private e autovetture con massa massima non superiore a 3.5 tonnellate.
  • Veicoli per il trasporto di persone con massimo 9 posti, conducente incluso.
  • Veicoli per il trasporto di merci con massa massima non superiore a 3.5 tonnellate.
  • Complessi di autoveicoli con rimorchio leggero fino a 750 kg o rimorchio non leggero, con somma del complesso veicolare fino a 3,5 tonnellate.
  • Motocicli fino a 125 cc di cilindrata e 11 kW (15 CV) di potenza massima.
  • Tricicli con cilindrata superiore a 50 cc.
  • Quadricicli a motore con massa a vuoto fino a 0,55 tonnellate, con un massimo di due posti a sedere compreso il conducente, e una velocità massima di 80 km/h.
  • Macchine agricole, incluso trattori e mietitrebbiatrici non eccezionali. Tuttavia, trattori agricoli e forestali gommati e cingolati, nonché carri per la raccolta di frutta, richiedono un patentino di abilitazione specifico.
  • Macchine operatrici non eccezionali. Le macchine operatrici eccezionali richiedono patenti di categoria C.

4) Con la patente B posso guidare un 125?

Si, si possono guidare motocicli con cilindrata fino a 125 cc e 11 kW, 15 Cavalli, di potenza massima. Ovviamente tali motocicli possono avere anche un cambio con più marce.

5) Quante domande ci sono per la patente B?

L’esame di teoria della patente B consiste nel rispondere a 30 quesiti attraverso un sistema informatico. Nel rispondere ai quesiti non si possono commettere più di 3 errori.

6) Quante guide sono obbligatorie per la patente B?

Per ottenere la patente B, è obbligatorio effettuare almeno 6 ore di esercitazioni di guida presso un’autoscuola, accompagnati da un istruttore abilitato e autorizzato. Queste lezioni sono individuali e ciascuna non può superare le 2 ore al giorno. Le 6 ore di guida obbligatorie per la Patente B sono suddivise nel seguente modo:

  1. guida notturna 2 ore: durante queste lezioni, l’aspirante patentato dovrà circolare in strade urbane strette e larghe, con veicoli parcheggiati ai lati o in movimento, e dovrà affrontare incroci regolati da segnaletica verticale o semafori.
  2. 2 ore di guida su strade urbane di scorrimento o strade extraurbane secondarie: durante queste lezioni, l’aspirante patentato dovrà circolare su tali strade utilizzando il veicolo e il motore in regime di coppia massima, cercando di consumare e inquinare il minimo possibile.
  3. almeno 2 ore di guida su autostrade o strade extraurbane principali: durante queste lezioni, l’aspirante patentato dovrà circolare su tali arterie superando la velocità di 50 km/h, utilizzando la marcia più alta e adattando le marce alla velocità.

7) Cosa significa ottenere la patente B da privatista?

Ottenere la patente da privatista vuole dire affrontare autonomamente l’intera procedura per ottenere l’abilitazione di guida. In genere, ci si rivolge a un’autoscuola autorizzata per conseguire la patente, una scelta comoda e pratica, sebbene comporti dei costi aggiuntivi per il servizio.

Optare per questa modalità significa essere responsabili di organizzare e seguire le lezioni teoriche e pratiche, pianificare gli esami e gestire le pratiche amministrative necessarie per il conseguimento della patente di guida.

8) Come ottenere la patente B da privatista?

Per conseguire la patente di categoria B da privatista, il processo prevede diversi passaggi:

  1. Iscrizione all’esame di guida: innanzitutto, bisogna recarsi presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile per iscriversi all’esame di guida.
  2. Prova di teoria: successivamente, occorre fissare una data per la prova teorica, che deve essere sostenuta entro 6 mesi dall’iscrizione. In caso di bocciatura, è possibile ripetere l’esame entro lo stesso termine.
  3. Foglio rosa: dopo aver superato la prova teorica, si ottiene il “foglio rosa“. Questo permette di praticare la guida con un istruttore e un guidatore esperto, identificabile dalla lettera “P” esposta sul veicolo. Il guidatore esperto deve aver conseguito la patente B da almeno 10 anni e non deve superare i 65 anni di età.
  4. Esame di guida: è necessario sostenere l’esame di guida entro 1 anno dalla prova teorica. Si ha la possibilità di ripetere l’esame di guida per un massimo di 3 tentativi, rispettando la scadenza del foglio rosa e aspettando almeno un mese dalla bocciatura precedente, senza dover pagare nuovamente.
  5. Consegna della patente B: una volta superati entrambi gli esami, viene rilasciata la Patente B. Questo documento ha una validità di 10 anni fino al compimento dei 50 anni di età. Superati i 50 anni la validità del documento si riduce al crescere dell’età.

9) Cosa serve per ottenere la patente B di privatista? Quali documenti per la patente B da privatista?

Da privatista, è necessario seguire una procedura che comprende diversi passaggi e la presentazione di alcuni documenti obbligatori presso gli uffici della Motorizzazione Civile. Ecco cosa devi fare:

  1. Iscrizione alla Motorizzazione: per iniziare il processo, devi effettuare l’iscrizione presso la Motorizzazione. Per farlo, dovrai compilare e firmare il modulo TT2112, che puoi scaricare online dal Portale dell’Automobilista o ottenere direttamente presso gli uffici della Motorizzazione Civile.
    Inoltre, dovrai presentare il tuo documento d’identità e codice fiscale in originale, oltre a consegnare una fotocopia di entrambi i documenti.
    Saranno necessarie anche tre fototessere recenti. Assicurati che le fototessere siano di buona qualità grafica e siano state realizzate entro i tre mesi precedenti.
  2. Pagamenti dei bollettini obbligatori: in fase di iscrizione, dovrai anche presentare le ricevute dei pagamenti dei bollettini obbligatori richiesti per la pratica della patente.
    Sono 3 bollettini, uno per la teoria con tariffa N067 (42,40 €) , uno per la pratica con tariffa N019 (16,00 €) e uno per il certificato della visita medica con tariffa N019 (16,00 €).
    Tali pagamenti si possono eseguire soltanto in modo digitale usando il sistema online pagoPA per i pagamenti verso la pubblica amministrazione oppure tramite la piattaforma bancaria CBILL per il pagamento dei bollettini pagoPA.
  3. Esercitazioni di guida con un istruttore abilitato: la legge richiede almeno 6 ore di esercitazioni di guida con un istruttore abilitato prima di poter sostenere l’esame di guida e ottenere la Patente B. Assicurati di ottenere un attestato delle esercitazioni svolte con un professionista, poiché senza di esso non sarà possibile procedere con l’esame di guida.
  4. Prenotazione dell’esame di guida: una volta completate le esercitazioni con l’istruttore, puoi procedere alla prenotazione dell’esame di guida presentando la ricevuta di versamento e l’attestato delle esercitazioni presso la Motorizzazione Civile.

10) Quanto costa la patente B?

Il costo per ottenere la patente di guida di categoria B può variare a seconda se:

  • patente da privatista
  • tramite una scuola guida

Da privatista la patente B ha un costo totale che può oscillare tra i 400 e i 500 Euro.

Il costo della patente B conseguita presso una autoscuola o scuola guida, che comprende le lezioni teoriche e pratiche, oltre al pagamento delle tasse d’esame può oscillare tra 900 e 1200 Euro.

11) Quanti punti ha la patente B?

La patente B ha 20 punti in partenza. Tuttavia, in caso di violazioni al Codice della strada, è possibile perdere punti fino a un massimo di 30 punti. Se tutti i punti vengono persi, la patente viene sospesa per un periodo variabile a seconda della gravità dell’infrazione commessa.

12) Con la patente B posso guidare un trattore?

Si è possibile guidare il trattore. Tuttavia non quelli che abbiamo ruote cingolate per le quali è richiesta una specifica abilitazione.

13) Con la patente B che moto e scooter posso guidare?

E’ possibile guidare moto fino a 125 cc di cilindrata e fino a massimo 11 kW di potenza.
Ecco alcuni esempi, suddivisi per marca, di moto che si possono guidare con la patente B:

  • Aprilia: RS 125, Tuono 125
  • BMW: G 310 R, G 310 GS
  • Honda: CB 125R, CBR 125R, Forza 125, SH 125
  • Kawasaki: Ninja 125, Z 125
  • KTM: Duke 125, RC 125
  • Kymco: Agility 125, Like 125, Super Dink 125
  • Malaguti: Madison 125, Drakon 125
  • Piaggio: Liberty 125, Medley 125, Vespa Sprint 125
  • Suzuki: Burgman 125, GSX-R 125, GSX-S 125
  • Yamaha: MT-125, X-Max 125, YZF-R125
Suzuki Burgman 125 - vista da alto
Scooter Suzuki Burgman 125 – guidabile con la patente B

14) Quanti punti ho sulla patente B?

Si può verificare il saldo punti presente sulla propria patente di guida in due modi:

  • registrandosi e facendo il login sul Portale dell’Automobilista,
  • chiamando il servizio automatico del Portale dell’Automobilista al n. 06 45775962 disponibile H24 – 7 giorni su 7,  al costo di una telefonata urbana.

15) Quanti passeggeri può portare a bordo un neopatentato con la patente B?

Esistono delle regole che limitano il numero di passeggeri trasportabili durante i primi 3 anni dal conseguimento della patente B: durante i tre anni da neopatentato, non si potrà trasportare più di un passeggero dalle ore 00 alle 5 del mattino.

Patente “B” vademecum, tutto quello che devi sapere

Con la patente “B” quali furgoni si possono guidare

Come prepararsi all’esame della patente

Caratteristiche auto per neopatentati

Patente di guida, durata e date scadenza

Rinnovo patente, documenti, costi e visita medica

Rinnovo patente, pagamento PagoPA e CBILL

Patente di guida, scadenze

Auto neopatentati, quale scegliere
Carta di circolazione, come si legge? Guida al libretto
Esame e rinnovo CQC, cosa cambia con la nuova legge, come fare
Video lezioni, a scuola per la patente di guida con teoria e corsi on line
→ Tutte le notizie in cui abbiamo trattato l’argomento Patente Guida

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto