EV DrivingFotogalleryMiniMiniNotizie autoVideo

Mini elettrica Pacesetter, nuova safety car per la Formula E

In occasione dell’e-Prix di Roma debutta in pista la nuova safety car elettrica della Formula E, sviluppata sulla base della Mini EV Cooper SE.

Mini Electric Pacesetter ispirata alla Mini John Cooper Works è la nuova Safety Car per la serie di gare dell’ABB FIA Formula E. La vettura è stata creata partendo dalla Nuova MINI Cooper SE come parte di una collaborazione senza precedenti tra MINI Design, BMW Motorsport, la FIA e la Formula E.

Il debutto in pista c’è in Italia in occasione dell’E-Prix di Roma, in programma il 10 aprile 2021. Al volante della safety car c’è il pilota ufficiale della FIA Formula E Safety Car Bruno Correia.

MINI Electric Pacesetter safety car Formula E, com’è

Gli esterni della MINI Electric Pacesetter ispirati al modello John Cooper Works sono stati costruiti appositamente per la pista e rappresentano l’interpretazione più dinamica di una MINI ad alimentazione completamente elettrica.

MINI Electric Pacesetter safety car Formula E
MINI Electric Pacesetter, nuova safety car elettrica nella Formula E

Il colore principale della carrozzeria è un argento opaco che si estende oltre il punto centrale della vettura. Fuori e dentro abbonda la fibra di carbonio, indispensabile per ridurre il peso complessivo dell’auto.

Safety car Formula E Mini, motore elettrico e prestazioni

La Safety Car elettrica ha un peso in ordine di marcia di circa 1.230 kg ed è più leggera di circa 130 kg rispetto alla MINI Cooper SE standard. Il sistema di propulsione – anch’esso basato su quello della MINI Cooper SE eroga 135 kW e 280 Nm (206 lb-ft), che permette alla MINI Electric Pacesetter di accelerare da 0-100 km/h (62 mph) in 6,7 secondi (modello standard: 7,3 s) e da 0-60 km/h (37 mph) in 3,6 secondi (modello standard: 3,9 s).

Vista laterale MINI Electric Pacesetter safety car Formula E
MINI Electric Pacesetter safety car rispetto alla Mini elettrica stradale è più leggera di 130 kg

 Ancora più importanti per una Safety Car, però, sono le cifre a medio raggio. Qui, la MINI Electric Pacesetter sfrutta fino in fondo la coppia corposa del suo sistema di propulsione elettrica con trasmissione a velocità singola, raggiungendo 80-120 km/h (75 mph) in 4,3 secondi (modello standard: 4,6 s).

Safety car Formula E Mini, caratteristiche tecniche

Il sistema di propulsione si unisce alle sospensioni coilover da corsa (a tre vie regolabili in estensione, compressione, altezza e campanatura). Gli attacchi dei bracci di controllo delle sospensioni da corsa, un aumento di 10 mm della larghezza della carreggiata, più i freni a quattro pistoni e le ruote della MINI John Cooper Works GP.

Cerchi in lega da 18" MINI Electric Pacesetter safety car Formula E
I pneumatici anteriori sono dei Michelin Pilot Sport, gli stessi che montano davanti le monoposto elettriche di Formula E

I pneumatici sono i Michelin Pilot Sport (misura 245/40 R18) gli stessi montati sulle ruote anteriori delle auto da corsa di Formula E.

La Mini Electric Pacesetter debutta come E Safety Car ufficiale di Formula E in occasione del doppio appuntamento a Roma con l’ePrix che si corre nel circuito dell’Eur.

MINI Electric Pacesetter per le vie di Roma VIDEO

Foto MINI Electric Pacesetter safety car Formula E

Leggi anche:

👉 Mini elettrica, caratteristiche batteria, prezzo e prestazioni

👉 Calendario gare Formula E 2021

👉 Classifiche Formula E 2021

👉 Listino prezzi MINI COOPER SE 👉 Annunci usato COOPER SE

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto