AMGMercedes-BenzNotizie autoSL

Mercedes-AMG nuova SL, caratteristiche e prezzo

Debutta la nuova generazione della roadster Mercedes-AMG SL che per la prima volta in 70 anni è disponibile con la a trazione integrale. Al lancio è disponibile con potenti motori V8 biturbo e successivamente arriverà l’inedita versione ibrida E Performance Hybrid.

Arriva sul mercato la nuova sportiva scoperta Mercedes-AMG SL, l’elegante roadster in configurazione 2+2 posti, per la prima volta disponibile con la trazione integrale. Tra le caratteristiche principali del nuovo modello abbiamo l’assetto ACTIVE RIDE CONTROL AMG con sistema antirollio attivo, l’asse posteriore sterzante, i freni ceramici in materiale composito AMG ad alte prestazioni (a richiesta) o il sistema DIGITAL LIGHT di serie con funzione di proiezione.

Sotto al cofano troviamo il potente motore V8 biturbo AMG da 4,0 litri. Successivamente arriverà anche una variante ibrida Performance Hybrid.

Nuova Mercedes-AMG SL, caratteristiche esterni

Le caratteristiche del design della Mercedes-AMG SL sono il passo generoso, gli sbalzi corti, il cofano motore lungo, l’abitacolo arretrato con parabrezza molto inclinato e la coda poderosa. La mascherina del radiatore specifica AMG sottolinea lo sviluppo in larghezza del frontale e riecheggia con le 14 lamelle verticali la progenitrice di tutti i modelli SL: la leggendaria sportiva da competizione 300 SL del 1952.

Vista di profilo nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+ con la capote aperta
Nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+

Tra gli altri elementi di design più caratteristici figurano i fari sottili a LED DIGITAL LIGHT, dal taglio deciso, e le luci posteriori a LED, anch’esse molto piatte.

Nuova Mercedes-AMG SL abitacolo, dentro com’è?

Gli interni della nuova Mercedes-AMG SL si rifanno alla tradizione della prima 300 SL Roadster. La conformazione della plancia, incluso il display centrale regolabile nella consolle centrale, è focalizzata sul conducente.

Al tempo stesso, gli interni presentano una configurazione 2+2 completamente nuova. I posti nel vano posteriore aggiungono praticità e possono ospitare persone fino a 1,50 metri di altezza.

Abitacolo nuova Mercedes-AMG SL 55 4MATIC+
Abitacolo visa dall’alto della nuova AMG SL

Per gli interni del nuovo modello, i designer si sono ispirati alle linee minimaliste e ai materiali pregiati dell’abitacolo della 300 SL Roadster. Un chiaro esempio è fornito dalla strumentazione, che è completamente digitale ma integrata in una visiera tridimensionale. Il sistema di infotainment MBUX di serie consente di scegliere tra diversi stili di visualizzazione e modalità di funzionamento.

La caratteristiche dell’abitacolo sono tante, tra queste abbiamo i sedili sportivi AMG a regolazione elettrica, inclusi nella dotazione di serie. I poggiatesta sono integrati negli schienali. È di serie anche l‘AIRSCARF: le bocchette nei poggiatesta immettono un flusso d’aria calda nel vano passeggeri che, come una sciarpa invisibile, avvolge il collo e la nuca del conducente e del passeggero anteriore. A richiesta sono disponibili i sedili Performance AMG.

Plancia strumenti abitacolo nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+
Plancia strumenti con display centrale MBUX

Il sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience) di ultima generazione è intuitivo da usare e capace di apprendere. Dispone di numerosi contenuti funzionali e della stessa logica di comando del sistema MBUX di seconda generazione che ha fatto il suo debutto a bordo della Mercedes-Benz Classe S. SL offre in aggiunta numerosi contenuti specifici AMG con cinque stili di visualizzazione. Le voci di menu riservate a questo modello, come «AMG Performance» o «AMG TRACK PACE», sottolineano anch’esse il carattere sportivo.

Nuova Mercedes-AMG SL caratteristiche tecniche

Il modello SL del 2021 si basa su un’architettura 2+2 progettata completamente ex novo da Mercedes-AMG. L’autotelaio è una struttura leggera in alluminio composito, costituita da uno spaceframe autoportante in alluminio. Questo tipo di costruzione garantisce la massima rigidità.

Proprio come per la prima SL del 1952, la nuova scocca è nata letteralmente da un foglio di carta bianco: non c’è un solo elemento che provenga dalla SL precedente o da un altro modello affine, come potrebbe essere AMG GT Roadster.

Vista frontale nuova Mercedes-AMG SL 55 4MATIC+ su strada
Nuova Mercedes-AMG SL 55 4MATIC+ su strada

Rispetto alla Serie precedente, la rigidità torsionale della scocca è aumentata del 18 percento. La rigidità trasversale è del 50 percento superiore al già eccellente valore di AMG GT Roadster, mentre la rigidità longitudinale segna un 40 percento in più. Il peso della scocca nuda è di circa 270 chilogrammi.

Nuova Mercedes-AMG SL aereodinamica

I tecnici AMG hanno lavorato molto anche sull’aerodinamica dell’auto sportiva, facendo leva sulla loro esperienza nelle corse. Il coefficiente di resistenza aerodinamica arriva fino a un valore Cx di 0,31, che è un’ottima prestazione per una sportiva aperta.

Il sistema di regolazione attivo dell’aria AIRPANEL è realizzato in due parti ed è un gioiello tecnologico sul fronte dell’aerodinamica. La prima parte utilizza le lamelle verticali nascoste dietro la griglia della presa d’aria inferiore, nella grembialatura anteriore.

Griglia anteriore nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+
Griglia anteriore con le tipiche lamelle AMG

La seconda parte si trova dietro la griglia della presa d’aria superiore e dispone di lamelle orizzontali. Normalmente tutte le lamelle sono chiuse. In questa posizione si ha una minore resistenza aerodinamica e l’aria viene convogliata verso il sottoscocca per ridurre ulteriormente la portanza anteriore. Solo quando certi componenti raggiungono una determinata temperatura e il fabbisogno di aria di raffreddamento è particolarmente elevato, le lamelle si aprono (quelle del secondo sistema soltanto a partire da 180 km/h) e lasciano fluire la massima portata d’aria di raffreddamento verso gli scambiatori di calore.

Un altro componente attivo è lo spoiler posteriore estraibile, che è completamente integrato nel cofano del bagagliaio. Lo spoiler cambia posizione in base alle condizioni di marcia. Il software di controllo tiene conto di numerosi parametri: nel calcolo sono considerate la velocità di marcia, l’accelerazione longitudinale e trasversale e la velocità di sterzata. A partire da 80 km/h, lo spoiler assume cinque diverse posizioni angolari per ottimizzare la stabilità di marcia o ridurre la resistenza aerodinamica.

Vista posteriore nuova Mercedes-AMG SL 55 4MATIC+ su strada spoiler aperto
Vista posteriore nuova Mercedes-AMG SL 55 4MATIC+ su strada spoiler aperto

Il migliore comportamento di marcia si deve anche all’elemento aerodinamico attivo opzionale, che si nasconde nel sottoscocca a monte del motore. Si tratta di un profilo in carbonio, del peso di appena due chilogrammi circa, che interviene in funzione del programma di marcia AMG selezionato. A una velocità di 80 km/h il profilo fuoriesce automaticamente di circa 40 millimetri verso il basso. In questo modo si genera quell’effetto Venturi che contribuisce ad incollare l’auto alla strada e riduce la portanza sull’asse anteriore.

Per SL sono disponibili cerchi in lega leggera da 19, 20 o 21 pollici, tutti ottimizzati sotto il profilo aerodinamico, che riducono la resistenza aerodinamica perché generano minori turbolenze.

Nuova Mercedes-AMG SL apertura e chiusura capote intessuto

Il posizionamento più sportivo di Nuova SL ha influito anche sulla scelta di una capote in tessuto a comando elettrico al posto del precedente tetto rigido ripiegabile in metallo. I 21 chilogrammi di peso in meno e il conseguente abbassamento del baricentro hanno effetti positivi sulla dinamica di marcia e sulla maneggevolezza. La piegatura a Z ottimizza gli spazi, riduce il peso e permette di rinunciare al tradizionale coperchio del vano di alloggiamento della capote.

Vista di profilo nuova Mercedes-AMG SL 55 4MATIC+ con la capote chiusa
La capote in tessuto permette un risparmio di peso di 21 kg

Le manovre di apertura e chiusura durano appena 15 secondi circa e sono consentite fino a una velocità di 60 km/h. La capote si comanda dal gruppo di interruttori nella consolle centrale o dal touchscreen multimediale, dove un’animazione mostra l’avanzamento della manovra.

Nuova Mercedes-AMG SL motore V8 biturbo

La nuova SL è spinta dal V8 biturbo AMG da 4,0 litri in due livelli di potenza. I propulsori sono costruiti a mano secondo il principio “one man, one engine” nello stabilimento centrale di Affalterbach. Sul modello top di gamma SL 63 4MATIC+ (consumo di carburante combinato 12,7-11, 8 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 288-268 g/km) il motore eroga 430 kW (585 CV) e mette a disposizione una coppia massima di 800 Nm sull’ampia fascia di regime compresa tra 2.500 e 4.500 giri/min.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in appena 3,6 secondi, la velocità massima è di 315 km/h. A bordo di SL 55 4MATIC+, che non sarà commercializzata in Italia (consumo di carburante combinato 12,7-11,8 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 288-268 g/km) il V8 dispensa 350 kW (476 CV) di potenza e 700 Nm di coppia massima. Lo sprint da 0 a 100 km/h è assolto in 3,9 secondi, mentre la velocità massima è di 295 km/h. Più avanti SL sarà disponibile anche nella più potente versione ibrida Performance.

Vano motore V8 biturbo nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+
Vano motore V8 biturbo 4.0 litri da 585 CV sulla 63 4MATIC+

Il V8è associato al cambio 9G SPEEDSHIFT MCT AMG, dove il convertitore di coppia è sostituito da una frizione a bagno d’olio, che fa risparmiare peso e, grazie alla minore inerzia di massa, ottimizza il tempo di risposta ai comandi dell’acceleratore, in particolare negli scatti e nelle variazioni di carico.

Per la prima volta nei suoi quasi 70 anni di storia, SL è disponibile con quattro ruote motrici. La trazione integrale 4MATIC+ Performance AMG è di serie per entrambi i modelli V8.

Nuova Mercedes-AMG SL caratteristiche assetto

Di serie, SL 55 4MATIC+ presenta un assetto RIDE CONTROL AMG di nuova concezione con sospensioni meccaniche attive, ammortizzatori in alluminio particolarmente efficienti e molle elicoidali in materiale leggero. Per la prima volta una vettura di serie di Mercedes-AMG monta un asse anteriore a cinque bracci, disposti completamente all’interno del cerchio. Questo accorgimento migliora notevolmente la cinematica. Anche sull’asse posteriore le ruote sono guidate da una struttura a 5 bracci.

Debutta a bordo di SL 63 4MATIC+ l’innovativo assetto ACTIVE RIDE CONTROL AMG con sistema antirollio idraulico attivo. La novità principale: le tradizionali barre stabilizzatrici trasversali meccaniche sono sostituite da elementi idraulici attivi, che compensano i movimenti di rollio in poche frazioni di secondo.

Vista posteriore nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+ su strada
Vista posteriore della nuova AMG SL 63 4MATIC+ su strada

Per la prima volta nella sua lunga storia, SL è equipaggiata di serie con un asse posteriore sterzante attivo (HAL). In funzione della velocità, le ruote posteriori sterzano nella direzione opposta (fino a 100 km/h) o nella stessa direzione (oltre i 100 km/h) delle ruote anteriori.

Il sistema asseconda così un comportamento agile e stabile al tempo stesso, conciliando due caratteristiche che senza l’asse posteriore sterzante sarebbero invece in contrapposizione. Tornano utili anche la migliore governabilità dell’auto nelle situazioni limite e il minore sforzo al volante, dal momento che il rapporto di trasmissione dello sterzo alle ruote anteriori è più diretto.

I freni in materiale composito AMG ad alte prestazioni, di nuovo sviluppo, garantiscono valori di decelerazione eccellenti e una dosabilità precisa. I nuovi dischi dei freni compositi sono più leggeri e hanno un minore ingombro. Lo spazio così guadagnato può essere sfruttato per raffreddare meglio i freni.

Cerchi in lega nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+
I cerchi in lega celano i freni ceramici in materiale composito

Un’altra novità è rappresentata dai fori direzionali: oltre a ridurre il peso e a migliorare la dissipazione del calore, questa soluzione convince anche per la risposta più rapida sul bagnato e per la migliore pulizia delle guarnizioni dopo le frenate.

Mercedes-AMG SL prezzo, quanto costa?

La nuova Mercedes-AMG SL 63 4MATIC+ costa 198.900 euro ed è disponibile in due versioni: Premium e Premium Plus.

Mercedes-AMG la storia della roadster

La nuova Mercedes-AMG SL ha alle spalle 70 anni di storia. La prima SL era una sportiva da corsa adatta all’uso stradale. Poco dopo il debutto nel 1952, la 300 SL (denominazione interna W194) infila una serie di vittorie sui circuiti di tutto il mondo.

Il primo anno ottiene ad esempio una spettacolare doppietta nella leggendaria 24 Ore di Le Mans, mentre al Gran Premio del Giubileo del Nürburgring si aggiudica i primi quattro posti nella categoria delle sportive. Grazie ai suoi successi, la SL diventa rapidamente un mito.

Mercedes-Benz 300 SL 1957
Leggendaria Mercedes 300 SL ad Ali di gabbiano

Alla fortunata auto da corsa segue nel 1954 la 300 SL (W198), versione sportiva di serie, che per le sue insolite porte viene soprannominata “Gullwing” o “Ali di gabbiano”. Nel 1999 una giuria di giornalisti della stampa specializzata la elegge “Auto sportiva del secolo”. Spiccano nella storia di questo modello anche la “Pagoda” (W113, 1963-1971), l’intramontabile R107 (1971-1989) prodotta per 18 anni o la sua erede R129, considerata un’auto scultorea per la marcata linea cuneiforme.

Foto nuova Mercedes-AMG SL

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Corso di guida sportiva in pista AMG Driving Academy

👉 Turbo elettronico Mercedes-AMG, come funziona

👉 Tutte le notizie sul marchio sportivo Mercedes-AMG

👉 Listino prezzi MERCEDES-BENZ 👉 Annunci usato SL AMG 55

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto