Classe SFotogalleryMercedes-BenzNotizie auto

Mercedes nuova Classe S, caratteristiche e prezzi

Arriva la nuova Mercedes-Benz Classe S che esalta al massimo il concetto di comfort a bordo di un auto. Sull'ammiraglia debutta il sistema MBUX di seconda generazione e tecnologie di guida semi-autonoma di livello 3.

Mercedes-Benz presenta la nuova Classe S, costruita con l’obiettivo di “Produrre la migliore automobile del mondo”. L’ammiraglia è equipaggiata con la seconda generazione di MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che rappresenta di nuovo una pietra miliare nel suo ruolo di interfaccia tra guidatore, passeggeri e auto. La nuova Classe S punta al comfort più totale ed integra tecnologie di altissimo livello come ad esempio i sistemi di guida autonoma di livello 3. La nuova Classe S può essere ordinata a partire da metà settembre 2020 e arriva nelle concessionarie Mercedes-Benz a dicembre 2020.

Ora scopriamo le novità, le tecnologie della nuova berlina Mercedes-Benz e che cosa cambia rispetto alla precedente generazione.

Vista di profilo Mercede-Benz Classe S nera
Nuova Mercede-Benz Classe S

Mercedes Classe S, caratteristiche MBUX di 2^ generazione con display 3D

La nuova Classe S è equipaggiata con la seconda generazione di MBUX (Mercedes-Benz User Experience). Sul nuvo sistema multimediale sono disponibili fino a cinque schermi, alcuni con tecnologia OLED. Con la semplice pressione di un tasto, il nuovo display 3D per il conducente permette per la prima volta di cogliere l’ambiente in modo tridimensionale, ottenendo un autentico effetto di profondità mediante tracciamento dei movimenti oculari.

Anche il display head-up di generose dimensioni, con contenuti a Realtà Aumentata, è un equipaggiamento di spicco, che durante la navigazione, ad esempio, proietta sulla carreggiata frecce di svolta animate in modo virtuale e preciso.

Plancia strumenti abitacolo Mercedes-Benz Classe S
Abitacolo Mercedes-Benz Classe S con sistema MBUX di seconda generazione

Servendosi di telecamere nel gruppo di comandi sul tetto e di algoritmi con capacità di apprendimento, l’assistente per interni MBUX è in grado di interpretare i comandi impartiti con la direzione della testa, i movimenti delle mani e il linguaggio corporeo e di reagire attivando le relative funzioni della vettura. Se, ad esempio, il conducente guarda dietro di sé, in direzione del lunotto, l’assistente per interni MBUX apre automaticamente la tendina avvolgibile parasole.

Mercedes Classe S, caratteristiche interni

Da sempre a bordo di Classe S è possibile non solo viaggiare comodamente, ma anche lavorare rilassati. Con la nuova generazione l’abitacolo diventa definitivamente una terza sede, un rifugio intermedio tra l’abitazione e il luogo di lavoro. Quasi tutte le dimensioni indicative del comfort di entrambe le varianti di Classe S, ossia a passo lungo e a passo corto, sono state migliorate sia sui sedili anteriori che su quelli posteriori.

La scultura formata da plancia portastrumenti, consolle centrale e braccioli sembra sospesa su un ambiente arioso. La riduzione sistematica dei comandi accentua il carattere minimalista degli interni. Un leggero dislivello tra la parte superiore della plancia portastrumenti e l’ampio elemento decorativo suddivide il volume e sottolinea lo sviluppo in orizzontale.

Sedili posteriori pelle nappa beige abitacolo Mercedes-Benz Classe S
Pelle nappa beige nell’abitacolo della nuova Mercedes-Benz Classe S

Tra gli highlight spiccano, oltre ai cinque schermi, i ricchi elementi decorativi nella plancia portastrumenti e nel vano posteriore (nella versione con sedili Comfort), che circondano gli occupanti e rappresentano un’evoluzione dell’effetto “wrap around”. Una versione particolarmente raffinata degli elementi decorativi prevede un’impiallacciatura a poro aperto attraversata da sottili inserti decorativi in vero alluminio che seguono la forma dell’elemento.

Plancia strumenti abitacolo pelle nappa beige Mercedes-Benz Classe S
Nell’abitacolo della Mercedes-Benz Classe S ci sono 5 schermi, 2 avanti e 3 dietro

Una caratteristica di design nuova è rappresentata dalle quattro bocchette centrali piatte con elementi di regolazione disposti in orizzontale. Due bocchette laterali verticali e sottili su ciascun lato incorniciano idealmente la plancia portastrumenti.

Mercedes Classe S, caratteristiche sedili

La forma dei sedili a bordo della Mercedes Classe S è un invito ad accomodarsi e rilassarsi. Il motivo a strati tridimensionali conferisce al sedile un aspetto di leggerezza. Lavorazioni diverse producono effetti diversi: il design a canne verticali filanti della pelle Lugano, ad esempio, risulta raffinato e all’avanguardia, mentre la moderna impuntura a rombi della pelle nappa e della pelle nappa Exclusive è più espressiva.

Al comfort dei sedili anteriori concorrono fino a 19 motorini, a testimonianza della complessità tecnica di questi sedili. Inoltre tutti i sedili presenti in Classe S sono contrassegnati dal sigillo AGR dell’associazione tedesca “Azione Schiena Sana” .

Sedili anteriori abitacolo Mercedes-Benz Classe S
Sedili anteriori ultra confortevoli nell’abitacolo della Mercedes-Benz Classe S

A bordo della nuova Classe S sono disponibili dieci programmi di massaggio diversi; che utilizzano motorini di vibrazione e sono in grado di incrementare l’effetto del massaggio rilassante anche mediante il calore, secondo il principio “hot stone”, dal momento che il riscaldamento del sedile viene combinato con le camere d’aria gonfiabili dei sedili Multicontour attivi. Ora i cuscinetti d’aria sono più aderenti alla superficie del sedile, quindi sono più facili da comandare e si percepiscono maggiormente.

Cinque diverse versioni per i sedili posteriori permettono di configurare il vano posteriore di Classe S come luogo di lavoro o di relax. Una novità è il cuscino supplementare riscaldabile per i poggiatesta, disponibile per entrambi i sedili posteriori regolabili elettricamente. La corsa e l’angolo di regolazione del sedile lato passeggero anteriore in configurazione chauffeur e del sedile posteriore per il riposo sono stati alquanto migliorati.

Mercedes Classe S comfort totale con l’Energizing Comfort

L’approccio orientato al benessere e alla salute di ENERGIZING COMFORT fa sperimentare i diversi sistemi per il comfort a bordo della nuova Mercedes Classe S, con la semplice pressione di un pulsante o con l’attivazione di un comando vocale, raggruppandoli in programmi che diventano esperienze a tutto tondo. Infatti, ogni programma è accompagnato da un’atmosfera adeguata all’interno dell’abitacolo, che sarà revitalizzante nei tragitti monotoni e rilassante in presenza di un livello di stress elevato.

Basandosi su informazioni ricavate dall’auto e dalla guida, l’ENERGIZING COACH suggerisce addirittura un programma revitalizzante o di wellness adatto. Se il guidatore indossa un dispositivo wearable idoneo, anche le informazioni sulla qualità del sonno e sul livello di stress confluiscono nell’algoritmo intelligente del sistema.

Display sedili posteriori abitacolo pelle marrone Mercedes-Benz Classe S
Comfort totale con l’Energizing Comfort all’interno della nuova Mercedes-Benz Classe S

Sulla nuova Classe S, Mercedes-Benz ha perfezionato notevolmente la gestione comfort dei programmi ENERGIZING, che integra innovazioni come il massaggio che sfrutta motorini di vibrazione nel cuscino del sedile e la trasmissione acustica del Surround Sound System Burmester High End 4D attraverso corpi solidi, permettendo di percepire i toni bassi. La riproduzione diretta del suono attraverso i sedili aggiunge un ulteriore livello all’esperienza sonora tridimensionale: il sound 4D, che trae ispirazione dal massaggio con campane tibetane.

L’intensità del suono percepita può essere impostata individualmente per ciascun sedile. Grazie ai componenti tangibili l’effetto della musica risulta ancora più emozionante. A questo scopo, nello schienale di ogni sedile sono integrati due bass shaker (o “eccitatori”).

Mercedes Classe S, guida semi-autonoma sicura di livello 3

Con la nuova Classe S Mercedes-Benz si accinge alla realizzazione tecnica di una auto a guida semi-autonoma sicura di livello 3. A partire indicativamente dalla seconda metà del 2021 la Classe S dotata del nuovo sistema DRIVE PILOT sarà in grado di guidare in modo semi-autonomo in presenza di un volume di traffico elevato o in coda su tratti autostradali adatti in Germania.

Guida semi-autonoma di livello 3 sulla nuova Mercedes-Benz Classe S
Guida semi-autonoma di livello 3 sulla nuova Mercedes-Benz Classe S

Il conducente è aiutato da numerosi sistemi di assistenza alla guida nuovi o ampliati. In caso di pericolo i sistemi lo aiutano a reagire a una collisione imminente in base alla situazione specifica. Grazie ai sensori per la zona circostante potenziati, i sistemi di assistenza al parcheggio possono aiutare meglio il guidatore nelle manovre.

Essendo integrati in MBUX, i comandi sono più intuitivi e rapidi. L’asse posteriore sterzante a è compreso nei sistemi di assistenza al parcheggio e il calcolo delle corsie di marcia (traiettorie) è tarato di conseguenza.

Le funzioni di frenata d’emergenza servono soprattutto a proteggere gli altri utenti della strada.

Mercedes Classe S parcheggio automatico di livello 4

La Mercedes Classe S è dotata del sistema di assistenza al parcheggio con attivazione a distanza. Il conducente può entrare e uscire da un parcheggio utilizzando lo smartphone. Il comando è stato notevolmente semplificato. Con la predisposizione per l’INTELLIGENT PARK PILOT Classe S è pronta per il servizio di parcheggio automatico (AVP, livello SAE 4).

Vista posteriore Mercedes-Benz Classe S bianca
La Mercedes-Benz Classe S si parcheggia da sola senza conducente

Insieme all’equipaggiamento a necessario e al corrispondente servizio Connect (dipendente dal Paese) Classe S possiede la tecnica necessaria per entrare e uscire dagli autosilos dotati delle infrastrutture AVP in modo completamente automatico e senza conducente, purché le leggi nazionali consentano tale funzione.

Mercedes Classe S, asse posteriore sterzante

Dal punto di vista tecnico la nuova Mercedes-Benz Classe si caratterizza dal l’asse posteriore sterzante con angolo di sterzata massimo di 10°, che incrementa l’agilità in città. Con l’asse posteriore sterzante il diametro di volta di Classe S si riduce anche di 2 metri.

L’assetto completamente attivo E-ACTIVE BODY CONTROL, basato su 48 V, offre una sintesi unica tra comfort e agilità, oltre che una protezione aggiuntiva in caso di collisione laterale. Le sospensioni pneumatiche AIRMATIC con regolazione adattiva dell’ammortizzazione ADS+ sono di serie. La stretta interazione di tutti i sistemi di assetto e gestione garantisce la massima stabilità e sicurezza.

Asse posteriore sterzante Mercedes-Benz Classe S grigia
Asse posteriore sterzante per la Mercedes-Benz Classe S

Con una nuova funzione del PRE-SAFE impulse side Mercedes-Benz ora rafforza gli interventi della fase che precede un incidente: in caso di impatto laterale imminente la carrozzeria è in grado di sollevarsi anche di 80 millimetri nel giro di poche frazioni di secondo, grazie all’assetto.

Mercedes Classe S, caratteristiche esterni

Dal punto di vista estetico la nuova Mercedes-Benz Classe S si presenta come berlina classica dalle proporzioni perfette. Sulla fiancata le cosiddette linee caratteristiche sono state nettamente ridotte.

Le superfici modellate e scolpite producono giochi di luce particolari. Il frontale colpisce per la mascherina del radiatore importante.

Vista anteriore Mercede-Benz Classe S nera
Vista anteriore della Mercede-Benz Classe S

Lateralmente spiccano Le maniglie delle porte a filo con la carrozzeria sono state completamente rivisitate: fuoriescono elettricamente quando il guidatore si avvicina oppure quando sfiora la superficie esterna della maniglia.

Con un valore di Cx che parte da 0,22 Classe S è una delle auto più aerodinamiche in assoluto e in particolare nel segmento delle berline d’alta gamma. Nonostante la sezione frontale (A) di Classe S sia leggermente aumentata arrivando a 2,5 m², è stato possibile ridurre ulteriormente la resistenza aerodinamica rispetto al modello precedente.

Vista laterale Mercede-Benz Classe S nera
La Mercede-Benz Classe S è una delle auto più aerodinamiche in assoluto

Moltiplicando il Cx per il valore A si ottiene 0,56 m², che corrispondono a una riduzione di 200 cm² rispetto al modello precedente dopo l’ultimo restyling.

Mercedes Classe S, fari con tecnologia Digital Light

I fari definiscono il volto della nuova Mercedes-Benz Classe S, presentano le luci di marcia diurne a tre punti tipiche di Classe S, ma sono più piatti e complessivamente più piccoli. Le luci inoltre sono dotate della tecnologia digitale DIGITAL LIGHT, che presenta in ogni faro un modulo dotato di tre LED estremamente luminosi, la cui luce viene scomposta e indirizzata con l’ausilio di 1,3 milioni di microspecchi.

In ogni vettura la risoluzione è superiore a 2,6 milioni di pixel, per una ripartizione precisa della luce. Nella fase di disattivazione delle luci abbaglianti al sopraggiungere di veicoli dal senso di marcia opposto o in presenza di cartelli stradali, il sistema di assistenza abbaglianti è 100 volte più preciso della luce a 84 pixel.

Fari anteriori con tecnologia Digital Light Mercedes-Benz Classe S
Fari anteriori con tecnologia Digital Light

Anche i limiti chiaro-scuro e la ripartizione della luce di tutte le altre funzioni delle luci adattive presentano una precisione nettamente migliorata, che ottimizza l’illuminazione ad esempio nella luce fendinebbia, nella modalità di illuminazione per autostrada o nelle luci urbane.

Mercedes Classe S, motori V6 mild-hybrid

Le motorizzazioni iniziali di Classe S comprendono motori diesel e benzina a sei cilindri in linea in diversi livelli di potenza. I V6 sono il 3.0 turbo benzina di S 450 4Matic ed S 500 4Matic (389 e 457 CV rispettivamente, grazie al contributo dei 22 cavalli elettrici del sistema mild hybrid EQ Boost) e il 2.9 turbodiesel di S 350 d (286 CV, anche 4Matic) e S 400 d 4Matic (330 CV). I motori della nuova Classe S sono associati al cambio automatico nove marce 9G-Tronic.

Ricarica da wallbox Mercede-Benz Classe S plug-in hybrid
Nel 2021 arriva la versione plug-in hybrid con 100 km in elettrico della Mercede-Benz Classe S

Successivamente arriva un motore V8 con alternatore-starter integrato (ISG) e rete di bordo a 48 V mentre nel 2021 è atteso anche un modello ibrido plug-in con autonomia 100% elettrica di circa 100 chilometri.

Mercedes Classe S, quando arriva in Italia? Quanto costa?

La nuova Classe S può essere ordinata a partire da metà settembre 2020 e arriva nelle concessionarie Mercedes-Benz a dicembre 2020. Nel 2021 arriva la versione ibrida plug-in PHEV.

La nuova generazione di Classe S debutta sul mercato italiano in tre versioni (Business, Premium e Premium Plus), con prezzi a partire da 107.644 euro per la S 350 d Business, in versione a passo corto.

  • S 350 d passo corto: 107.644 euro
  • S 350 d 4Matic passo corto: 111.374 euro
  • S 400 d 4Matic passo corto: 117.160 euro
  • S 500 4Matic EQ Boost passo corto: 130.548 euro
  • S 350 d passo lungo: 112.420 euro
  • S 350 d 4Matic passo lungo: 118.346 euro
  • S 400 d 4Matic passo lungo: 124.133 euro
  • S 500 4Matic EQ Boost passo lungo: 137.521 euro

Foto Mercedes-Benz Classe S

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio):

👉 Mercedes-Benz MBUX di 2^ generazione

👉 Listino prezzi CLASSE S 👉Annunci occasioni usato MERCEDES

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI

👉 Lascia un commento sul nostro FORUM!

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close