AbarthAlfa RomeoAuto Classiche & StoricheFiatFotogalleryLanciaNotizie auto

Heritage HUB, mostra auto storiche Torino Mirafiori

Apre al pubblico l'Heritage HUB di Torino, una mostra di 300 auto storiche Abarth, Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Autobianchi e Jeep, presso l’ex Officina 81 a Torino Mirafiori.

A Torino è esposta la storia dei marchi Torinesi ex FCA all’interno dell’Heritage HUB, uno spazio polifunzionale di circa 15.000 mq che ospita la storia gloriosa di Fiat, Lancia e Abarth, i marchi più strettamente legati a Torino e ad Alfa Romeo. L’Heritage HUB si trova a Torino nell’ex Officina 81 di via Plava 80, nel comprensorio industriale di Mirafiori, storico impianto di produzione meccanica. L’ambiente originale è stato restaurato rispettando la natura industriale, i colori storici, senape e verde, la pavimentazione in cemento ed il reticolo di pilastri metallici. Qui ci sono anche gli uffici del dipartimento Heritage di Stellantis.

Mostra auto storiche Torino Heritage HUB

Le protagoniste dell’Heritage HUB sono le oltre 300 auto storiche, disposte su uno spazio di 15.000 m², alcune delle quali mai mostrate in pubblico. Non si tratta di un museo tradizionale ma di un archivio 3D. L’area centrale dello spazio presenta otto mostre tematiche, ciascuna delle quali ospita otto vetture di epoche e marchi diversi: la più antica risale al 1908, e la più moderna al 2008. Un secolo di storia in sessantaquattro automobili.

FCA Heritage HUB Torino
Heritage HUB

L’Heritage HUB è possibile visitarlo dal vivo ed è aperto al pubblico; in occasione della sua presentazione sul sito FCA Heritage debutta la nuova sezione “Brand” che descrive la storia dei marchi dal punto di vista industriale, l’evoluzione dei loghi, i personaggi e le vetture più significative. Di seguito una descrizione delle otto aree tematiche: Archistars, Concepts and “fuoriserie”, Eco and sustainable, Epic journeys, Records and races Small and safe, Style marks, The rally era.

Heritage HUB mostra Archistars

In quest’area l’attenzione è rivolta all’architettura delle automobili, nei casi in cui in maniera preponderante le esigenze funzionali e produttive hanno indirizzato il progetto.

FCA Heritage HUB Torino
Archistars

I modelli che rappresentano quest’area dell’Heritage HUB sono la Lancia Lambda, la prima vettura al mondo ad adottare una scocca portante; la Lancia Flavia, primo modello italiano dotato di trazione anteriore e freni a disco sulle quattro ruote; la Fiat 500 Topolino A, la Dante Giacosa, la 600, la Fiat Panda e Uno.

Heritage HUB mostra Concepts and “fuoriserie”

In questa sezione dell’Heritage HUB ci sono le concept car e le fuoriserie. La collezione si compone di: Fiat 130 Familiare, Panda Rock Moretti (entrambe appartenute ad esponenti della famiglia Agnelli che prevedono allestimenti particolari sulla base di vetture di normale produzione), Abarth 2400 Coupé Alemanno di Carlo Abarth, Lancia Astura Farina e Flaminia Coupé Loraymo.

FCA Heritage HUB Torino
Concepts and “fuoriserie”

Heritage HUB mostra Eco and Sustainable

In quest’area dell’Heritage HUB ci sono le auto FCA che hanno a cuore l’ambiente. Spiccano prototipi di auto elettriche come la X1/23 del 1974 e l’Ecobasic del 1999, gioiello di ingegnerizzazione anche per quanto riguarda motori e componenti.

FCA Heritage HUB Torino
Eco and sustainable

Heritage HUB mostra Epic Journeys

L’automobile non è un semplice mezzo di trasporto: nel tempo, i viaggi sulle quattro ruote hanno assunto una dimensione antropologica capace di evocare l’idea di libertà e indipendenza. Il viaggio in auto è evasione, avventura, desiderio di conoscenza, ma anche sfida e competizione.

FCA Heritage HUB Torino
Epic journeys

La sezione dell’Heritage HUB raggruppa una selezione di automobili che si sono rese protagoniste di avventure straordinarie: dall’esemplare della Fiat Campagnola A. R. 51 che ha attraversato l’Africa da Città del Capo ad Algeri nel 1952 nel tempo record di 11 giorni alla Fiat 1100 E che nel ‘53 ha compiuto il primo giro del mondo a guidatore singolo, percorrendo oltre 72.000 chilometri; dalla Fiat 124S che nel 1970 raggiunse in 50 giorni Capo Nord da Città del Capo, alla Fiat 131 Abarth Diesel che nel 1977, prima ancora del lancio commerciale, vinse il raid Londra-Sidney; dalla Lancia Delta HF Integrale Gruppo A vincitrice con Miki Biasion e Tiziano Siviero del Rally Safari nel 1988, alla 500 Overland che nel 2008 ha ripercorso il tracciato dell’iconica “Pechino-Parigi” al seguito della carovana di Overland.

Heritage HUB mostra Records and Races

Uno spazio dell’Heritage HUB è dedicato al mondo delle competizioni. La collezione inizia con le due auto più antiche, la Fiat S61 e la 12HP “Alfa” Sport, versione da competizione della prima vettura costruita dalla Lancia, che sono state entrambe prodotte nel 1908.

FCA Heritage HUB Torino
Records and races

Accanto a questi modelli, un esemplare della Lancia D50 da Formula 1, tre delle più gloriose vetture da record realizzate dall’Abarth negli anni Cinquanta e Sessanta e due campionesse delle gare di Endurance: le Lancia Beta Montecarlo Turbo ed LC2.

Heritage HUB mostra Small and Safe

L’area small and safe dell’Heritage HUB ospita le auto che rappresentano la massima sicurezza in dimensioni contenute. Ad esempio, già nel 1933 l’introduzione della scocca portante sulla Lancia Augusta, prima vettura chiusa al mondo ad adottare questo rivoluzionario brevetto, contribuì all’incremento della rigidità torsionale, per una maggiore sicurezza in caso di urto. L’innovativa architettura venne ripresa nella successiva Ardea, prodotta a partire dal 1939, e abbinata alle sospensioni anteriori del tipo a ruote indipendenti, a ulteriore beneficio della tenuta di strada e delle prestazioni dinamiche.

FCA Heritage HUB Torino
Small and safe

La ricerca Fiat sul tema delle vetture sicure e di dimensioni compatte è testimoniata da alcuni interessanti prototipi come il Fiat City Taxi (1968), vettura a uso pubblico con inedita fiancata asimmetrica, e gli ESV 1500 ed ESV 2000, opportunamente progettati per analizzare la sicurezza e la resistenza in caso di collisione.

Heritage HUB mostra Style Marks

Questa sezione dell’Heritage HUB riunisce alcune automobili di epoche diverse che, per caratteristiche e personalità, hanno rappresentato in modo efficace l’identità dei rispettivi marchi di appartenenza e hanno proposto contenuti stilistici innovativi che sono successivamente diventate delle vere e proprie tendenze.

FCA Heritage HUB Torino
Style marks

In questa sezione possiamo ammirare la Lancia Aurelia B20, archetipo delle berlinette granturismo, e la prefigurazione del fenomeno “vintage” mediante il ritorno di forme e tipologie del passato, come nel caso della Fiat Barchetta.

Heritage HUB mostra The Rally Era

Le auto storiche Fiat, Lancia e Abarth sono state protagoniste anche del mondo dei rally ed i modelli più gloriosi sono stati raggruppati in questa sezione dell’Heritage HUB.

FCA Heritage HUB Torino
The rally era

In questo spazio dunque ci sono la Lancia Fulvia HF 1600, che conquistò il Rally di Montecarlo del 1972, la Stratos HF, la mitica Delta HF, la Fiat 124 Abarth Rally e la 131 Abarth Rally.

Heritage Hub collezione auto storiche

Sui due lati lunghi dell’edificio dove è presente l’Heritage Hub è invece esposto il resto della collezione, divisa per brand e ordinata con criterio cronologico crescente. Oltre alle vetture Fiat e Lancia sono in mostra esemplari selezionati dei marchi Alfa Romeo, Autobianchi e Jeep. Non mancano le particolarità, come l’area dedicata a 16 vetture storiche Fiat dell’Arma dei Carabinieri: dalla 600 Multipla alla Panda, passando per le 1100 e le Campagnola.

auto storiche dei Carabinieri in mostra all'Heritage Hub
Le auto storiche dei Carabinieri in mostra all’Heritage Hub

Da sottolineare anche la zona espositiva all’ingresso del padiglione, che ospita una mostra permanente sulla storia di Mirafiori dal 1939 a oggi. Oltre allo spazio espositivo nei locali che ospita l’Heritage Hub , c’è un’area attrezzata per workshop e una zona riservata alle conferenze, con una capienza fino a 200 persone.

L’area motori invece ospita due lunghi tavoli sui cui troneggia una selezione di oltre trenta tra i più importanti propulsori progettati e realizzati dai marchi italiani del Gruppo in oltre un secolo.

Area motori Heritage Hub
Area motori Heritage Hub

Al 4 cilindri della “serie 100” – che debuttò nel 1955 sulla Fiat 600 ed è poi stato utilizzato, nelle sue diverse evoluzioni, per circa cinquant’anni – sono affiancati progetti sperimentali di propulsori elettrici, a turbina e addirittura a vapore.

Biglietti Heritage HUB Torino

L’Heritage Hub è aperto al pubblico nelle giornate di mercoledì, venerdì e sabato ed i biglietti per le visite sono acquistabili online sul sito web del MAUTO.

Foto mostra Heritage HUB Fiat, Lancia e Abarth storiche

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Gare auto storiche
👉 Auto storiche modelli storici
👉 Bollo auto storiche ultra ventennali
👉 Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

👉 Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
👉 Raduni tra appassionati d’auto
👉 Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto