DaciaEV DrivingFotogalleryNotizie autoSpring

Dacia Spring elettrica low cost, caratteristiche, batteria e prezzi

Arriva la prima auto elettrica low cost Dacia, la "Spring" con motore elettrico da 44 CV, autonomia reale WLTP di 225 km, garantita da un pacco batterie di 26,8 kWh. Tempi di ricarica e prezzi

Arriva la Dacia elettrica! Dacia presenta ufficialmente la sua prima auto elettrica. Si chiama Spring ed è la versione di serie del concept presentato a marzo 2020. Si tratta di un veicolo elettrico economico in vendita ad un prezzo nettamente inferiore rispetto alla media delle auto elettriche e che debutta sul mercato con due declinazioni inedite per le nuove mobilità: una versione adatta al mondo del car sharing per la mobilità elettrica condivisa e una versione commerciale (autocarro) denominata Cargo, per le consegne dell’ultimo miglio.

Andiamo a scoprire questa Dacia elettrica per capire come è fatta, che batteria monta, l’autonomia, le modalità di ricarica ed il suo prezzo che sarà il pezzo forte di quest’auto elettrica low cost.

Dacia Spring elettrica, batteria ed autonomia

La Dacia Spring Electric è spinta dal motore elettrico da 33 kW e 125 Nm (equivalente a 44 cavalli) è associata ad una batteria al litio da 26,8 kWh. La velocità massima è di 125 km/h.

L’autonomia è di 225 km WLTP e 295 km, secondo il ciclo WLTP City (ciclo di omologazione che comprende solo la parte urbana del ciclo omologato). In Europa, il percorso quotidiano medio è di 31 km nel segmento A (citycar).

Vista anteriore Dacia Spring Electric
Dacia Spring Electric è alimentato da una batteria da 26,8 kWh

In base a questi dati, Spring avrebbe bisogno di una sola ricarica alla settimana. L’autonomia può essere migliorata di circa il 10% semplicemente premendo il pulsante ECO sulla plancia, grazie al limite di potenza a 23 kW (invece di 33 kW) e al limite di velocità massima a 100 km/h.

Dacia Spring Electric è coperta da garanzia 3 anni / 100.000 km mentre la batteria è garantita 8 anni / 120.000 km.

Dacia elettrica come si ricarica?

La batteria della Dacia elettrica si ricarica in modo molto semplice attraverso una presa domestica da 230 V tramite il cavo adattatore fornito di serie, collegandola ad una Wallbox domestica o su colonnina di quelle pubbliche. Ha la possibilità di ricaricarsi più velocemente in corrente continua DC su una coloninna FAS Charge.
Lavora in monofase” il caricatore di bordo della Dacia che trasforma la corrente alternata 230 volt in continua a 380 per caricare la batteria.

Tempo di ricarica Dacia elettrica

Il tempo necessario per ricaricare la batteria da 28,8 kWh della Dacia elettrica, a casa, con una normale presa di corrente (va bene anche un contatore con 3,5 kW) e caricatore portatile è di circa 12 ore. Se si dispone di più potenza ed una wallbox che carica fino 7,4 kW (serve un contatore monofase almeno da 8 kW) il tempo si accorcia notevolmente e bastano 4 ore.

Sportellino per la ricarica Dacia Spring Electric
Sportellino per la ricarica con corrente alternata AC e corrente continua DC

L’App gratuita MY Dacia consente, tramite smartphone, di conoscere in tempo reale i dati sul livello della batteria e l’autonomia restante in chilometri, di avviare anticipatamente il condizionamento dell’abitacolo (climatizzazione) e di localizzare il veicolo in tempo reale.

Punto di ricarica Potenza Tempo
Presa domestica monofase 2.3 kW 14h
Wallbox monofase 3.7 kW 8h30m
Wallbox monofase 7.4 kW 5h
Corrente continua DC 30 kW 1h
Tempi per ricaricare la batteria della Dacia Spring elettrica dal 10 all’80%.

Quanto costa caricare la Dacia elettrica? Per valutare i costi della ricarica e quanto ci vuole per fare il pieno si può fare riferimento alla guida di Newsauto.it.

Com’è la nuova Dacia Spring elettrica

All’esterno la Dacia Spring elettrica si caratterizza di elementi provenienti dal mondo dei SUV con passaruota ampliati, barre da tetto, sottoscocca anteriore rafforzato, ski posteriori e maggiore altezza libera dal suolo (150 mm a vettura vuota). Con le spalle larghe e il cofano bombato, Spring Electric vuole dare un’immagine di se di robustezza.

Nonostante le apparenze, ha dimensioni contenute (3,73 m di lunghezza, 1,62 m di larghezza esclusi i retrovisori e 1,51 m di altezza).

Vista di profilo Dacia Spring Electric
Com’è la nuova Dacia Spring Electric

Per quanto riguarda il design il frontale prevede gruppi ottici a LED affilati, la cui linea orizzontale prosegue nel disegno della calandra, il cofano nervato e il grande paraurti. La calandra anteriore di Spring Electric è piena, segno distintivo dei veicoli elettrici. Molto moderna, presenta rilievi 3D e cela con eleganza lo sportellino di ricarica che si apre dall’abitacolo.

I gruppi ottici posteriori sono dotati di nuova firma luminosa Dacia a forma di Y. I copriruota di Spring Electric imitano da un punto di vista estetico i cerchi in lega. Questo effetto è reso possibile dalla tecnologia “Flexwheel”: i cerchi in lamiera sono perforati per permettere di installare eleganti copriruota.

Vista posteriore Dacia Spring Electric
Vista posteriore della Dacia Spring Electric

La parte superiore del posteriore fa emergere la vocazione da citycar familiare di Spring Electric, grazie al lunotto posteriore bombato, ai gruppi ottici arrotondati e alle curve morbide.  Invece, la parte inferiore prevede elementi dei SUV: il posteriore è dotato di un robusto paraurti non verniciato e uno ski di protezione tinto in grigio, i catadiottri sono alloggiati in finte prese d’aria e i parafanghi posteriori sono nervati.

Abitacolo, dentro com’è la Dacia elettrica

Pur avendo dimensioni esterne compatte da citycar a cinque porte, Dacia elettrica prevede quattro veri posti per adulti. Presenta un’altezza libera a filo padiglione generosa e un raggio alle ginocchia di 100 mm. I passeggeri dei sedili anteriori dispongono di uno spazio di 23,1 litri suddiviso tra il grande vano portaoggetti, i pannelli interni delle porte e il vassoio svuota-tasche della consolle centrale. I passeggeri dei sedili posteriori dispongono di tasche portaoggetti situate dietro ai sedili anteriori. 

Il bagagliaio può caricare fino a 300 litri (escludendo lo spazio sotto al bagagliaio per la ruota di scorta in opzione), che diventano 600 litri con panchetta posteriore ribaltata.

Bagagliaio Dacia Spring Electric
Il bagagliaio della Dacia elettrica ha una capacità di 300 litri

Gli interni inoltre presentano inserti blu in corrispondenza delle bocchette di ventilazione e del display centrale. La manopola di trasmissione cromata ruota su 3 posizioni: D (drive / marcia avanti), N (neutral / folle) e R (return / retromarcia).

Dacia elettrica, infotainment

Nell’abitacolo della Dacia elettrica troviamo anche un bel display digitale da 3,5”. Il riconoscimento vocale Google o Apple può essere attivato semplicemente premendo un pulsante sul volante. In opzione, sono disponibili la climatizzazione manuale, il sistema multimediale, i retrovisori elettrici e la ruota di scorta.

Plancia strumenti abitacolo Dacia Spring Electric
Plancia strumenti con touchscreen da 7” della Dacia elettrica

In opzione c’è il sistema multimediale Media Nav comprende un touchscreen da 7”, navigatore, radio DAB, compatibilità con Apple Carplay ed Android Auto, Bluetooth e presa USB. Il riconoscimento vocale (tramite smartphone) è attivabile grazie ad un comando situato sul volante.

Dacia elettrica, sicurezza a bordo

A bordo della Dacia elettrica gli equipaggiamenti di sicurezza di serie sono numerosi, tra questi: Cruise Control, ABS, ESP, ripartitore elettronico di frenata, 6 airbag, chiamata d’emergenza eCall (con pulsante SOS), accensione automatica delle luci e frenata d’emergenza automatica.

Vista laterale Dacia Spring Electric in strada
Vista laterale Dacia Spring Electric in strada

Attivo da 7 a 170 km/h, questo dispositivo, tramite il radar anteriore, rileva la distanza dal veicolo che si trova davanti (fermo o in movimento). Se c’è un rischio di urto, avverte il conducente con un allarme visivo e sonoro, prima di attivare il sistema frenante, se il conducente frena.

Dacia Spring elettrica cargo per i professionisti

Oltre ad una versione specifica per il car sharing Dacia Spring elettrica è disponibile anche nella versione cargo destinata ai professionisti. La Spring Electric Cargo è dotata quindi un bagagliaio che si estende occupando lo spazio della panchetta posteriore, rivestimento in plastica sul pianale e passaruota interni, quattro anelli di fissaggio e una paratia divisoria grigliata che separa i passeggeri anteriori dalla zona di carico.

Posteriore Dacia Spring Electric
Dacia Spring Electric è disponibile anche nella versione Cargo per i professionisti

La lunghezza di carico di questa versione specifica è pari a 1.033 mm, per un volume di 800 litri e un carico utile di 325 kg

Dacia elettrica, ordini e prezzi

Riguardo al costo non c’è ancora un prezzo ufficiale per la Dacia elettrica in Italia, ma sicuramente dovrebbe aggirarsi intorno ai 20.000 euro, ma anche inferiore grazie agli incentivi per le auto elettriche.

L’apertura degli ordini di nuova Dacia Spring Electric è prevista per la primavera del 2021 con una gamma ed un’offerta che prevede la batteria inclusa nel prezzo d’acquisto e due livelli di allestimenti.

Foto Dacia Spring Electric elettrica

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio):

👉 Quanto costa ricaricare un’auto elettrica

👉 Visita EV Driving

👉 Listino prezzi DACIA 👉 Annunci auto usate DACIA

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button
Close