DaciaFotogalleryNotizie autoVideo

Auto a GPL, caratteristiche e vantaggi del bifuel Dacia

In contesto in cui aumentano i prezzi al distributore di benzina, diesel e metano il GPL torna ad essere la soluzione più economia, affidabile rispettosa dell’ambiente.

La transizione energetica è solo elettrica? Lo è sicuramente per la politica miope che deciso lo stop alla vendita di auto termiche dal 2035. Ma oltre all’elettrico c’è di più già da anni, come ad esempio le auto conosciute e collaudate mosse da impianti bifuel GPL.

Auto a GPL, caratteristiche

Quali sono le caratteristiche di un’auto a GPL? È vera l’affermazione “Gas di petrolio …sarà pericoloso e inquinante!” Falso, è addirittura il contrario! Il GPL non piace perché non si conosce.

La sua fama di pericolosità è da tempo obsoleta ed assolutamente ingiustificata. La tecnologia di carburazione a GPL, nota da diversi decenni, ad oggi è una soluzione sicura, affidabile e semplice.

Com'è fatta, le caratteristiche dell'impianto di un'auto GPL
Com’è fatta, le caratteristiche dell’impianto di un’auto GPL

Come il diesel permette di percorrere parecchi km ma ad un costo inferiore e con meno emissioni di CO2 e polveri sottili. Questo tipo di motorizzazione è molto diffusa in Russia, Turchia, Polonia, Ucraina e Italia.

Che cos’è il GPL?

GPL sta per Gas di Petrolio Liquefatto. Si tratta di una miscela di idrocarburi leggeri, in particolare butano (il gas domestico) e propano. È un gas assolutamente non tossico. Quando viene bruciato, non produce quasi polveri sottili e limita le emissioni di Nox. Più del 60% proviene dal gas naturale.

Questa energia viene utilizzata nei sistemi bifuel: il motore funziona a benzina e GPL grazie a due serbatoi distinti. L’automobilista è libero di scegliere la carburazione.

Pulsante commutatore GPL Dacia Duster
Pulsante commutatore GPL Dacia Duster

Con il GPL si registra in media il 10% in meno di emissioni rispetto alla benzina. In Europa, questo carburante è distribuito in 32.000 stazioni di servizio, ossia ¼ della rete.

Auto a GPL, dove sono più diffuse?

Il GPL non è né una nicchia di mercato né un fenomeno di moda. Anzi! È dal 1979 che questa tecnologia di carburazione esiste nell’industria automobilistica e ha conquistato il mondo. I più grandi adepti di questo carburante sono la Corea, la Russia, la Tailandia, il Messico e la Turchia. In Europa, in prima linea ci sono Polonia, Ucraina e Italia. Oggi, sono 28 milioni i veicoli alimentati da GPL che circolano nel mondo.

Lo sviluppo del GPL in questi Paesi può essere spiegato o dalla presenza di abbondanti risorse di gas naturale o da agevolazioni fiscali associate al suo status di “carburante pulito” (meno tasse sulle emissioni di CO2 e sanzioni ecologiche ridotte.

La mappa con i paesi dove il GPL è maggiormente diffuso
La mappa con i paesi dove il GPL è maggiormente diffuso

In altri Paesi, la diffusione più lenta del GPL è dovuta soprattutto alla mancanza di consapevolezza dei vantaggi di questo carburante ed alla minore densità di stazioni di servizio in grado di proporlo.

Impianto bifuel GPL Dacia, caratteristiche

La stragrande maggioranza dei veicoli equipaggiati con un sistema bifuel viene modificata nell’aftermarket. In altri termini, con l’intervento di allestitori specializzati, al di fuori delle reti del costruttore. Ma da due anni a questa parte, il GPL è spinto dalle vendite.

Impianto bifuel GPL Dacia
L’impianto bifuel Dacia viene montato direttamente in fabbrica

In questo contesto, le offerte bifuel benzina/GPL come primo equipaggiamento dei costruttori automobilistici si moltiplicano. Dacia, ad esempio è il brand che meglio interpretata l’offerta GPL nel mercato auto.

Dal 2010 ad oggi, è l’unica Marca del mercato a proporre questo sistema bifuel ECO-G su tutta la sua gamma termica, composta da Sandero, Sandero Stepway, Logan, Duster e Jogger.

Video prova nuova Dacia Duster con motore GPL ECO-G

L’integrazione della tecnologia GPL nel motore TCe 100 ECO-G è effettuata in fabbrica direttamente sulle catene di montaggio.

Dacia GPL ECO-G, vantaggi

I vantaggi della motorizzazione GPL ECO-G sulle auto Dacia sono notevoli. Il volume di carico del bagagliaio è invariato, nonostante la presenza del secondo serbatoio, che si trova al posto della ruota di scorta. Il rifornimento di GPL si effettua dall’apposito sportellino, proprio come per la benzina.

serbatoio GPL Dacia Eco-G nel vano della ruota di scorta
Il serbatoio GPL sulle Dacia Eco-G si trova nel vano della ruota di scorta

Con il GPL, il motore consuma circa il 15% in più rispetto alla benzina, ma il GPL è in media il 40% meno caro. Si fa presto ad ammortizzare l’acquisto di una Dacia ECO-G. Grazie al sistema bifuel e, pertanto, alla presenza di due serbatoi, l’autonomia supera i 1.000 chilometri senza passare dalla stazione di servizio.

Circolando a GPL, la Sandero ECO-G offre, per esempio, oltre 1.300 km di autonomia. Inoltre l’autonomia consentita da ogni serbatoio è visualizzata sul display del cruscotto. Il passaggio alla benzina è automatico, se il serbatoio del GPL è vuoto.

Quadro strumenti nuovo Dacia Duster 4x2 GPL
Quadro strumenti con il dato dell’autonomia nelle auto GPL Dacia Eco-G

Con il GPL, i veicoli Dacia emettono il 10% di CO2 in meno rispetto alla benzina, offrendo una coppia e una potenza motore superiori.

Foto nuovo Dacia Duster 2022

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 Revisione bombole auto GPL

👉 Bombole GPL sostituzione per le auto

👉 GPL su diesel, come funziona il retrofit bifuel/dual fuel

👉 Tutte le news dal marchio Dacia

👉 Listino prezzi DACIA 👉 Annunci usato DACIA

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto