Notizie auto

Prezzi benzina e diesel, la verde sopra quota 1,6 euro al litro

Il prezzo della benzina sfonda quota 1,6 euro al litro. Rispetto al primo lockdown del 2020 si spendono 270 euro in più per un’auto a benzina e 230 euro per una diesel. Tasse, IVA e accise, pesano per oltre 1 euro sul prezzo finale.

Rispetto ad un anno la corsa al rialzo dei prezzi dei carburanti è in continua ascesa. Complice l’aumento del prezzo del petrolio si stima l’ennesima stangata sulle tasche degli automobilisti italiani ed una maggiore spesa su base annua, solo per i rifornimenti di carburante, pari a +270 euro a famiglia, con una stangata complessiva da 6,6 miliardi di euro.

La corsa del petrolio, con il Brent che oscilla sui 73 dollari al barile segnando il massimo da maggio del 2019, rende più salato il rifornimento di carburante rispetto ad un anno fa quando i prezzi sono scesi durante il primo lockdown. Basti pensare che la benzina ha sfondato il tetto di 1,6 euro al litro.

Aumento prezzo benzina e diesel, carburante alle stelle

Aumenti in corso di benzina e diesel. Secondo le rilevazioni settimanali del Mise, la verde passa il tetto di 1,6 euro al litro e costa 1,605 euro ai distributori, mentre il prezzo medio del gasolio è pari a 1,464 euro/litro.

Estrazione del petrolio, le pompe che estraggono il greggio. Prezzo del petrolio
La corsa al rialzo del prezzo del petrolio causa l’aumento dei prezzi dei carburanti al distributore, la benzina è oltre 1,6 euro al litro

Secondo le rilevazioni Assoutenti, associazione specializzata nel settore dei trasporti, ed il Codacons oggi un litro di benzina costa 16,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2020, mentre per il gasolio si paga il 15,6% in più. Un pieno di verde costa oggi 11,4 euro in più rispetto a giugno 2020, mentre per il diesel si spendono 10 euro in più a pieno.

Effetto aumento prezzo benzina e diesel sulle famiglie

Rispetto al 2020, oggi una famiglia media paga 270 euro in più all’anno (+230 euro per le auto diesel) per i rifornimenti di carburante a causa della corsa senza freni dei listini di benzina e gasolio alla pompa. All’anno perciò in totale in Italia si spendono oltre 6,5 miliardi di euro solo per i maggiori costi di rifornimento sostenuti dalle famiglie a causa dei rialzi dei listini alla pompa.

Sui costi dei carburanti pesano come un macigno l’Iva e accise. I prezzi della benzina e del diesel al netto delle tasse risulta più basso in Italia di 3,5 centesimi: su ogni singolo litro di benzina acquistato in Italia, 1,016 euro se ne va in tasse a causa del peso di Iva e accise, che pesano per il 63,6% sulla benzina e per il 60,4% sul gasolio. In Italia sui prezzi dei carburanti gravano ancora accise anacronistiche come quella per finanziare la guerra d’Etiopia del 1935 o il terremoto del Belice del 1968.

Accise carburanti aumento 2021, 2022, 2023
L’aumento dei prezzi dei carburanti costa alle famiglie italiane circa 270 euro in più rispetto al 2020

A tali effetti vanno poi aggiunte le ripercussioni sul fronte dei prezzi dei prodotti traportati, dei beni energetici e dei maggiori costi sostenuti dall’industria, che finiscono per essere scaricati sui consumatori finali. Infatti l’85% delle merci in Italia viaggia su gomma, e un pasto percorre circa 2mila km prima di finire sulle tavole.

Potrebbe interessarti (anzi te lo consiglio):

👉 Accise carburanti, prezzo reale benzina e diesel

👉 Quanto è aumentato il costo della benzina e diesel nel 2021

👉 Benzina e gasolio a 1 euro, prezzo agevolato

👉 Come fare carburante al self service, benzina o diesel da soli?

👉 Come pagare al self service di carburante

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto