Notizie autoVideo

Caro carburanti, indagine della Finanza su benzina e gasolio

Sul caro carburanti scatta l'indagine della Guardia di Finanza, mentre la Procura di Roma ha sentito il Ministro Cingolani come persona informata dei fatti e il Codacons fa partire l’azione collettiva per cittadini e imprese danneggiati dal caro-benzina.

La Guardia di Finanza indaga sul caro carburanti. Le Fiamme Gialle su mandato della Procura di Roma e dell’Antitrust hanno avuto l’incarico di indagare in merito alle speculazioni sui prezzi al distributore di benzina, diesel, GPL e metano dopo lo scoppio della guerra in Ucraina.

Caro carburanti ultime notizie

Nell’inchiesta sul caro carburanti la Guardia di Finanza ha attivato un piano straordinario di verifiche sulle comunicazioni relative al prezzo medio di acquisto, produzione e vendita dell’energia elettrica, del gas e del petrolio.

Aumento prezzi carburanti le vere cause quali sono? L’inchiesta di newsauto.

Inoltre i finanzieri prevedono maggiori controlli sul territorio per rilevare possibili manovre speculative, nuovi accertamenti per capire le reali ragioni del rialzo dei prezzi e massima attenzione per evitare che i rincari possano alimentare condotte evasive o speculative.

Caro carburanti Governo ed inchiesta Finanza

Il Governo contro il caro carburanti è intervenuto con il taglio delle accise fino al 30 aprile 2022, che però non ha sortito molti effetti alla pompa a causa del rialzo del prezzo del petrolio.
Nel decreto energia c’è anche la possibilità che le Autorità possano avvalersi della Guardia di Finanza per monitorare l’andamento dei prezzi di benzina, gas e energia.

Caro carburanti inchiesta Guardia di Finanza
La Guardia di Finanza indaga sul caro carburanti

Nelle loro indagini le Fiamme Gialle perciò hanno libero accesso “in forma massiva” ai dati delle giacenze, ai comunicati degli esercenti sui depositi commerciali e agli impianti di distribuzione stradale, oltre alle informazioni contenute nel documento sulle accise.

Caro carburanti Cingolani in Procura

L’indagine sui carburanti è partita da un esposto presentato dal Codacons a 104 Procure e all’Antitrust. Di truffa e speculazioni sui prezzi al distributore aveva parlato esplicitamente anche il Ministro della Transizione Energetica Roberto Cingolani, che a tal proposito è stato sentito dalla Procura di Roma come persona informata dei fatti.

Caro carburanti Cingolani in Procura
Roberto Cingolani sul caro carburante è stato sentito dalla Procura di Roma

L’audizione con il capo dei magistrati romani, Francesco Lo Voi, e con l’aggiunto Rodolfo Maria Sabelli, è durata circa un paio d’ore.

Prezzi benzina diesel Codacons

In attesa dei rilievi della magistratura, il Codacons ha lanciato anche un’azione collettiva in favore di cittadini e imprese danneggiati dal caro-carburante, mettendo a disposizione sul sito dell’associazione il modulo per costituirsi parte offesa nelle inchieste aperte dalle varie Procure della Repubblica in tutta Italia.

Prezzi benzina diesel Codacons
Il Codacons ha avviato un’azione collettiva contro il caro carburanti

Secondo l’associazione dei consumatori questo è il primo passo per chiedere un risarcimento nei confronti dei soggetti ritenuti responsabili di speculazioni sui prezzi.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Aggiornamento prezzi carburanti

👉 Taglio accise 25 cent. su benzina e diesel

👉 Come risparmiare sul carburante

👉 Accise carburanti, prezzo reale benzina e diesel

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto