FerrariFotogalleryNews autoVideo

Ferrari SF90 Stradale, la supercar ibrida da 1000 CV [caratteristiche, foto e video]

Presentata a Maranello la Ferrari SF90 Stradale. La prima supercar ibrida con motore V8 da 3.9 raggiunge i 1000 cv di potenza grazie alla tecnologia ibrida ed ha 4 ruote motrici.

Ferrari SF90 Stradale ibrida plug-in: dopo tanta attesa è stata presentata nel quartier generale di Maranello con le nostre anticipazioni delle prime foto spia. Questa supercar Ferrari è la prima “rossa” ibrida di serie prodotta a Maranello ed eroga 1.000 CV grazie al potentissimo motore V8 da 4 l. La scelta del nome è un chiaro riferimento all’anniversario della casa modenese che quest’anno compie 90 anni di attività: anche la monoposto di F1 di quest’anno si chiama SF90 allo stesso modo.

Ferrari SF90 Stradale, come è fatta

Le linee della Ferrari SF90 Stradale richiamano molto quelle della neonata F8 Tributo. Questo non vuol dire che la SF90 Stradale andrà a sostituire la sorella maggiore ma si affiancherà ad essa.

Il frontale presenta qualche differenza rispetto la F8, soprattutto nei fari, più squadrati e, se vogliamo, futuristici. Il posteriore, ispirato molto alla F8 Tributo, presenta linee nuove e più morbide, che non rinunciano però al fascino racing e sportivo.

Ferrari SF90 Stradale laterale
Ferrari SF90 Stradale supercar ibrida da 1000 CV

Gli interni, in parte minimal, vedono concentrarsi la maggior parte della parte tecnica sullo sterzo costernato da innumerevoli pulsanti. Una delle tante novità di questa supercar ibrida è il cluster centrale: c’è un unico schermo digitale ad alta definizione (da 16’’) curvato verso il pilota per una lettura migliore ed enfatizzare il cockpit tipico delle monoposto di Formula Uno. Una prima assoluta per un’auto di serie.

Ferrari SF90 Stradale interni
Cockpit della Ferrari SF90 Stradale con 4 modalità di guida selezionabili dal volante

Motore ibrido sulla Ferrari SF90 Stradale a 4 ruote motrici

Il nome della Ferrari SF90 Stradale non è simile alla sua controparte in F1 solamente per il particolare ed importante anniversario, ma c’è di più. Questo legame insito nel nome, pare esistere soprattutto poiché la versione stradale adotta la tecnologia ibrida dalla sorella impegnata in F1!

Sia chiaro ve lo avevamo già anticipato: l’ibrido si vedrà solo sui motori V6 e V8 ma non nel V12.

Sono 780 i cavalli del motore termico che si sommano ai 220 complessivi forniti dai tre motori elettrici.

MOTORE F154 V8 RINNOVATO Oltre alla tecnologia ibrida a Maranello hanno anche messo mano al V8 biturbo aggiornandolo con modifiche strutturali importanti. I pistoni sono maggiorati per un incremento dell’alesaggio passato a 88 mm e conseguente maggiore cilindrata passata da 3.902 a 3.990 cm3. C’è un nuovo sistema di scarico ed aspirazione con valvole wastegate a controllo elettronico. L’otto cilindri biturbo eroga così una potenza di 780 CV a 7.500 giri/min con una coppia di 800 Nm a 6.000 giri/min. Il regime massimo di rotazione è a 8.000 giri/min.

Nuova Ferrari SF90 Stradale

E' stata presentata la nuova Ferrari SF90 Stradale, la prima supercar ibrida di serie della casa di Maranello! Monta un motore V8 da 3.9 litri capace di erogare ben 1000 CV di potenza grazie alla tecnolgoia ibrida

Pubblicato da NewsAuto.it su Mercoledì 29 maggio 2019

E-DRIVE Due motori elettrici sono collegati all’assale anteriore e controllano indipendentemente la coppia inviata alle due ruote “per gestire la trazione elettrica sulla ruota esterna ed interna alla curva, in modo da massimizzare la trazione in uscita di curva“, spiega in una nota la Ferrari. Attraverso il sistema Rac-e (Regolatore Assetto Curva Elettrico) viene realizzato il Torque Vectoring.

In totale silenzio, ad emissioni zero, la SF90 ha una autonomia di 25 chilometri e può raggiungere la velocità massima di 135 km/h grazie ad una batteria di 7,9 kWh

CAMBIO Il cambio è a doppia frizione con otto rapporti senza retromarcia, funzione che è affidata ai motori elettrici.

PRESTAZIONI Con quattro ruote motrici ha prestazioni di riferimento: 0-100km/h in 2,5 secondi, 0-200km/h da appena 6,7 secondi e una velocità massima superiore ai 340 km/h.

Sul circuito di Fiorano la SF90 è più veloce di un secondo rispetto a LaFerrari.

Ferrari SF90 Stradale   vista posteriore scarichi sportivi
Vista poteriore della nuova Ferrari ibrida SF90

Il compito di questo modello Ferrari sarà tra i più ardui in assoluto: smorzare lo scetticismo dei fan più diffidenti. Con questi numeri però non sarà impossibile dimenticare che sia in parte elettrica. Una volta seduti al suo interno ce ne dimenticheremo abbastanza presto.

eSSC, controllo di controllo coppia motrice

L’ eSSC(electric Side Slip Control) ed è un sistema di guida indispensabile per il controllo della regolazione e distribuzione della coppia motrice: quest’ultima può essere ripartita sulle singole ruote in funzione delle condizioni di guida e aderenza (anche sfruttando il suddetto Torque Vectoring dell’asse anteriore).

L’eSSC gestisce pure il recupero dell’energia in fase di frenata, indirizzando la coppia frenante tra impianto idraulico e motori elettrici.

QUANTO PESA? Per tenere a bada il peso – sono 270 i kg aggiuntivi derivanti dal solo sistema ibrido – ed assicurarne una corretta distribuzione ottimale fra gli assi, telaio e scocca della SF90 Stradale sono stati completamente rivisti facendo largo uso di leghe di alluminio innovative e fibra di carbonio (usata per costruire la paratia tra cabina e motore).

In Ferrari assicurano che “il telaio della SF90 Stradale ha incrementato i livelli di rigidezza flessionale del 20% e torsionale del 40% rispetto alle precedenti piattaforme, senza penalizzare il peso”.

Il nuovo bolide rosso fa fermare l’ago della bilancia a 1.570 kg.

4 Modalità di guida Ferrari

Sul manettino posto sullo sterzo della Ferrari SF90 Stradale si possono selezionare 4 modalità di guida.

Ferrari SF90 Stradale interni

  • eDrive: Il motore endotermico resta spento e la trazione è affidata al solo assale anteriore elettrico; partendo da batteria completamente carica, è possibile percorrere fino a 25km in questa modalità. Questo profilo è adatto alla marcia nei centri città, o in qualsiasi situazione in cui il ruggito del V8 Ferrari possa rappresentare un problema.

  • Hybrid: E’ la modalità standard di funzionamento, in cui i flussi di potenza sono gestiti in modo tale da ottimizzare l’efficienza complessiva del sistema; la logica di controllo decide autonomamente se tenere acceso o spento il motore endotermico; se acceso, il motore endotermico è in grado di lavorare alla massima potenza, così da garantire prestazioni elevate qualora richieste dal pilota.

  • Performance: A differenza della Hybrid, questa modalità forza il motore endotermico a rimanere sempre acceso e privilegia il mantenimento della carica della batteria rispetto all’efficienza, così da garantire piena disponibilità di potenza non appena richiesta. E’ la modalità da preferire in tutte le situazioni in cui si vuole privilegiare il divertimento di guida;

  • Qualify: Questa modalità permette il raggiungimento della massima potenza del sistema, in quanto anche ai motori elettrici viene consentito di lavorare alla loro massima potenzialità (162kW); la logica di controllo privilegia l’ottenimento delle massime prestazioni dando priorità inferiore al mantenimento della carica della batteria

Ferrari: guardare avanti per vendere di più

Come suggerisce lo slogan di presentazione della Ferrari SF90 Stradale “Beyond Imagination” – oltre l’immaginazione – era infatti impensabile fino a qualche anno fa immaginare che la casa di Maranello potesse scegliere in maniera così forte e decisa di produrre auto ibride. Ma a tutto c’è una spiegazione.

Anche la casa di Maranello non è esente dal problema delle nuove normative sulle emissioni CO2 sempre più stringenti. In futuro bisognerà inquinare meno: proprio per questo nasce la prima supercar ibrida che coniuga anche queste esigenze con la ricerca tecnica da sempre alla base della casa automobilistica fondata dal Drake.

La tecnologia ibrida al 60% della gamma Ferrari entro il 2020 sarà un valore aggiunto per conquistare nuovi mercati molto legati al tema delle emissioni. L’accoppiata vincente con la tecnologia ibrida sarà sul futuro suv purosangue che permetterà alla casa di Maranello di avvicinarsi a nuovi mercati.

PREZZI Ferrari SF90 Stradale –  I prezzi della nuova SF90 Stradale saranno comunicati tra qualche giorno mentre le prime consegne ci saranno a gennaio/febbraio 2020.

Commenta

Tags

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Close
Close