MercatoNews auto

Vendite auto giugno 2019, la Fiat Panda è sempre l’auto più venduta in Italia

A giugno 2019 ci sono atte 171.626 immatricolazioni, dato in calo del 2,1% rispetto al 2018. La Fiat Panda continua a essere la preferita dagli italiani

Le vendite auto a giugno 2019 sono ancora in terreno negativo. Nel mese che si è appena concluso sono state immatricolate 171.626 veicoli, in flessione del 2,1% rispetto alle 175.273 dello stesso periodo 2018, già caratterizzato a sua volta da un calo del 7% rispetto al 2017. Il primo semestre, che mediamente copre il 57% dell’immatricolato dell’anno, chiude con una flessione del 3,5% a 1.082.197 vetture, che si confrontano con le 1.121.649 del gennaio-giugno 2018.

Classifica auto più vendute in Italia a giugno 2019

La Fiat Panda con 11.357 unità immatricolate continua a guidare la classifica delle auto più vendute in Italia anche a giugno 2019. La citycar in questa speciale graduatoria precede la Jeep Renegade, la Renault Clio, la Lancia Ypsilon, la Dacia Duster la Renault Captur, la Dacia Sandero, la Volkswagen T-Roc, la Citroën C3 e l’Opel Karl.

Auto più vendute, classifica TOP TEN mercato auto Giugno 2019

(In sequenza nella fotogallery le auto più vendute in base ai volumi di vendita a giugno 2019)

POS. MARCA MODELLO IMMATRICOLAZIONI
1. Fiat Panda 11.357
2. Jeep Renegade 5.140
3. Renault Clio 4.821
4. Lancia Ypsilon 4.349
5. Dacia Duster 4.193
6. Renault Captur 3.742
7. Dacia Sandero 3.717
8. Volkswagen T-Roc 3.564
9. Citroën C3 3.436
10. Opel Karl 3.368

Tra le auto più vendute in testa c’è sempre la FIAT PANDA!

Fiat Panda Connected by Wind vista di profilo
Fiat Panda Wind

Vendite auto, bollo auto sulla base delle emissioni inquinanti

In questo scenario che vede il mercato auto in perenne difficoltà, va segnalato un passaggio che sembra testimoniare l’intenzione del Governo di rivedere la fiscalità dell’auto in base all’impatto ambientale generato, come più volte auspicato dall’UNRAE.

Nell’ambito del Protocollo di intesa c.d. “Aria Pulita” firmato il 4 giugno a Torino dalla Presidenza del Consiglio, da sei Ministeri e dalla Conferenza delle Regioni, fra le altre azioni relative alla mobilità è prevista una riformulazione del bollo auto sulla base delle emissioni inquinanti della vettura.

Bollo auto emissioni inquinanti
Nel provvedimento Aria Pulita è previsto una riformulazione del bollo auto sulla base delle emissioni inquinanti

Vendite auto giugno 2019, effetti bonus/malus

Dall’analisi per fascia di CO2, elaborata dal Centro Studi e Statistiche UNRAE, emerge che a giugno, nel quarto mese dall’introduzione del Bonus/Malus, c’è stato un incremento del 205,9% delle immatricolazioni delle auto fino a 20 g/km di CO2, sostenute dal Bonus ma già in crescita lo scorso anno. Invece sono in flessione le vendite delle vetture da 21 a 70 g/km di CO2 (-46,1%), seppur anch’esse incentivate.

Parallelamente continua la crescita di quelle soggette al Malus, oltre i 160 g/km di CO2: +120,1% per quelle da 161 a 175 g/km, +15,2% da 176 a 200 g/km, +85,7% da 201 a 250 g/km, mentre flettono del 3,3% quelle oltre i 250 g/km.

A Giugno è cresciuta la vendita della auto soggette al Malus

Vendite auto giugno 2019, crolla il diesel aumenta la CO2

Gli effetti del provvedimento del Governo però non incidono sulle emissioni CO2, nonostante il crollo delle vendite delle auto diesel. A giungo 2019 infatti c’è stato un incremento della CO2 media ponderata: 119,2% nel mese (+4,9%) e 119,8% nel 1° semestre (+5,9%). Nello specifico a giugno il diesel registra un calo del 22,6% che, depurato dal noleggio, sarebbe ancora più profondo e pari a -31,5%. Nel cumulato gennaio-giugno la flessione è del 23,9% (-28% al netto del noleggio) e la quota di mercato scende di oltre 11 punti, al 42,7% del totale.

Pompa rifornimento diesel gasolio
Il diesel a giugno 2019 rappresenta il 42,7% sul totale del mercato auto

BENZINA Sempre in forte crescita il benzina: +27,1% nel mese e +24,5% nel semestre (+19,3% e +19,7% al netto del noleggio), intorno al 43% di rappresentatività sia sul mese sia sul cumulato.

IBRIDE Un buon incremento caratterizza anche le vetture ibride che segnano un +18,3% in giugno e +30,2% nel semestre (+25,5% e +32,1% depurate dal noleggio), rispettivamente al 5,5% e al 5,3% di quota sul totale.

GPL Il Gpl cresce del 2,7% e del 5,3% nel 1° semestre, abbastanza in linea con le immatricolazioni al netto del noleggio, fermandosi al 6,7% di quota in gennaio-giugno.

METANO Il metano perde circa 1/3 dei volumi immatricolati nel 1° semestre, fermandosi all’1,6% di rappresentatività (2% in giugno), in linea con l’andamento al netto del noleggio.

AUTO ELETTRICHE Le vetture elettriche crescono di circa il 225% a giugno raggiungendo lo 0,8% di quota, con un incremento dei volumi che sarebbe ancora più ampio se depurato dal noleggio (+402,4%). A gennaio-giugno il +120,2% di incremento sul totale (0,5% di quota) si confronta con il +193,3% al netto del noleggio.

Renault Zoe frontale movimento
Le vetture elettriche crescono di circa il 225% a giugno 2019

Chi compra le auto a giugno 2019?

Per quanto riguarda chi compra le auto le vendite auto a giugno 2019 confermano la flessione dei privati (-4,7%). In crescita a doppia cifra nel mese il noleggio (+12,6%) grazie al forte incremento del breve termine (+35,6%), a fronte di una crescita ridimensionata del lungo termine (+5,7%) che risente del forte calo delle principali società top (-22,7%), controbilanciato dalla crescita sostenuta delle Captive (+65,6%). Nel semestre il noleggio segna un leggero segno più (con il lungo termine in lieve flessione), e una quota che sale al 27,7% (+1,3 p.p.). Le società evidenziano in giugno un calo a doppia cifra (-11,5%), più acuta nel

SEGMENTI Nell’analisi per segmento a giugno 2019 vediamo un incremento a doppia cifra per le city car e l’alto di gamma a fronte di un calo degli altri segmenti. Il semestre archivia una crescita delle sole city car al 16,5% di quota e un leggero calo delle utilitarie, in crescita al 37,6% del totale. Il segmento C scende al 32% di quota, il D all’11,8%, mentre rimangono stabili rispettivamente all’1,8% e allo 0,3% i segmenti E e F.

Sul fronte delle carrozzerie in giugno crescono solo crossover, multispazio e sportive, mentre nel semestre l’incremento interessa solo crossover e multispazio. Insieme ai fuoristrada i SUV coprono il 42,2% del mercato di giugno e il 41,1% del periodo gennaio-giugno.

foto Volkswagen T Roc
Il segmento dei crossover è in crescita anche a giugno 2019

Vendite auto usate giugno 2019

Le vendite di auto usate a giugno 2019 registrano un calo sostenuto del 10,4% a 322.692 passaggi, al lordo delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome di un operatore in attesa della rivendita a cliente), rispetto ai 360.298 dello stesso periodo 2018.

Il 1° semestre dell’anno archivia 2.177.217 trasferimenti di proprietà, in flessione del 5,7% verso 2.307.771 del gennaio-giugno dello scorso anno.

Auto usate 2019
A giugno è in flessione anche il mercato delle auto usate

Annunci auto USATE – Listino prezzi auto NUOVE

FONTE DATI UNRAE

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close