GUIDE CONSIGLINews

Bonus Malus emissioni auto

Guida ai bonus-malus sull’auto: come funzionano gli incentivi e l’ecotassa che si calcolano in base alle emissioni di CO2

Il bonus ed il malus sulle emissioni di CO2 è un incentivo (e disincentivo) previsto sull’acquisto delle nuove autombili, approvato con la Legge di Bilancio 2019 che ha spiazzato la filiera industriale e commerciale automotive.

Con l’ecotassa, ad essere colpite dal malus sono sia le autovetture di lusso o di grossa cilindrata, peraltro già assoggettate ad una gravosa imposta quale il superbollo, sia moltissimi modelli ampiamente diffusi sul mercato, molti con una fascia media di costo sul quale l’aggravio di una tassa di 1.100 € appare irragionevole.

BONUS MALUS SULL’AUTO

La misura, che parte da Marzo 2019, prevede:

INCENTIVI BONUS AUTO

L’incentivo “Bonus” all’acquisto di un’auto ecologica è previsto a chi acquista, anche in locazione finanziaria, e immatricola in Italia dal 1/3/2019 al 31/12/2021 un veicolo M1 nuovo di fabbrica con bassissime emissioni di biossido di carbonio e con prezzo di listino della casa produttrice non superiore a 50.000 euro escluso IVA.
Le imprese costruttrici e importatrici rimborsano il contributo all’acquirente, mediante compensazione con il prezzo d’acquisto e recuperano tale importo come credito d’imposta.

E’ prevista la detrazione fiscale del 50% sulle spese sostenute dal primo marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica per le vetture elettriche da rifornire alla presa di corrente.

La detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 3.000 euro.

CO2 BONUS CON ROTTAMAZIONE BONUS SENZA ROTTAMAZIONE
0-20 g/km 6.000 euro 4.000 euro
21-70 g/km  2.500 euro 1.500 euro

MALUS, DISINCENTIVO ACQUISTO AUTO EMISSIONI

C’è anche il “MALUS”, un disincentivo previsto per chi acquista, o effettua una locazione finanziaria, e immatricola in Italia dal 1/3/2019 al 31/12/2021 un veicolo M1 nuovo di fabbrica con emissioni di biossido di carbonio superiori a 160 g/km.

CO2 MALUS
161-175 g/km 1.100 euro
176-200 g/km 1.600 euro
201-250 g/km  2.000 euro
>250 2.500 euro

Mercedes-Benz C 300 de, ricarica wallbox

CRITICHE AL BONUS MALUS AUTO

Questa nuova ed ulteriore tassa sugli automobilisti, oltre a non avere impatti ambientali significativi perché non supporterà il rinnovo del parco, potrebbe portare particolari problemi sul fronte occupazionale industriale e delle reti di vendita, ma anche per le entrate dello Stato: meno veicoli prodotti e meno veicoli venduti corrispondono a meno imposte incassate (nel 2017 la contribuzione derivante dall’acquisto dei veicoli (versamento IVA e IPT), è stata di 9,4 miliardi di Euro).

ECOTASSA EFFETTI NEGATIVI SULLE VENDITE AUTO

L’ecotassa, essendo la norma tarata sulla CO2, un climalterante e non un inquinante, non appare corretto parlare di “politiche per il miglioramento della qualità dell’aria” che hanno come obiettivo la riduzione di smog, inquinamento e polveri sottili. In termini ambientali, non vi sarebbero particolari effetti positivi perché nelle strade italiane continuerebbero a circolare veicoli con oltre 20 anni di età, mentre si tasserebbero, disincentivandone l’acquisto, veicoli di ultima generazione con prestazioni ambientali superiori alla media del parco circolante. La misura quindi sarebbe inefficace e impatterebbe su vetture del segmento premium, già assoggettate al superbollo, e del segmento medio, mono volumi e multi-spazio, usate dalle famiglie italiane e dai piccoli operatori economici.

C’è da segnalare infine che la misura è intempestiva, in quanto non tiene conto dell’attuale situazione regolamentare, ovvero della transizione dalla procedura per il rilievo delle emissioni di CO2 NEDC a quella WLTP obbligatoria a partire dal 1° settembre 2018, che ha l’obiettivo di fornire agli automobilisti dati che rispecchiano maggiormente l’uso reale del veicolo e nel corso del 2019 potrebbe presentare valori diversi per il medesimo veicolo.

Ecotassa 2019 Fiat Tipo

LISTA AUTO CHE PAGANO L’ECOTASSA 2019

FONTE DATI ANFIA

Commenta

Tags

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Close
Close