CorsaEV DrivingFotogalleryNotizie autoOpelVideo

Opel Corsa elettrica, come funziona la ricarica nei rally

La batteria della Opel Corsa-e Rally in gara si ricarica in circa 30 minuti, dall’infrastruttura di ricarica mobile eLoaded alimentata dalla rete pubblica e che mette a disposizione 2,0 megawatt di potenza attraverso i 18 punti di ricarica.

Le auto elettriche con Opel Corsa-e sono protagoniste anche del mondo dei rally, all’interno del primo monomarca ADAC Opel e-Rally Cup, che prende il via l’11 e 12 giugno con l’ADAC Rally Stemweder Berg. Uno degli aspetti che maggiore interessa quando si parla di auto elettriche è sicuramente quello legato alla ricarica.

Se nella guida di tutti i giorni si fa affidamento a quella domestica o pubblica mediante colonnine o stazioni di ricarica rapida, che cosa succede in gara e nei rally? Vediamo come si ricarica ad esempio al Corsa-e rally nei vari campi di gara.

Ricarica Opel Corsa-e elettrica da rally

Nel monomarca Opel ad esempio l’obiettivo era quello di trovare una soluzione sostenibile, funzionale, flessibile e facile da utilizzare per rispondere alle necessità di un rally.

Ricarica Opel Corsa-e elettrica da rally
Opel Corsa-e Rallyn si ricarica in postazioni messa punto dall’azienda tedesca eLoaded

Al termine del processo di selezione si è adottata la soluzione mobile di eLoaded, un’azienda tedesca. L’energia proviene dalla rete pubblica a media o bassa tensione e viene distribuita alle unità di ricarica attraverso un “DCBus”.

Questo sistema riduce significativamente le perdite di energia tra la rete e la presa di ricarica sul veicolo elettrico. A differenza dei sistemi di ricarica basati su batteria, non viene impiegata nessuna sostanza pericolosa.

Come funziona la ricarica della Corsa-e nei rally

L’infrastruttura di ricarica della ADAC Opel e Rally Cup, sviluppata in collaborazione con Opel Motorsport, utilizza energia generata da fonti rinnovabili prelevata dalla rete elettrica pubblica.

La corrente di media potenza viene inviata a un trasformatore specificamente adattato per le necessità del rally (“DCSource”), la cosiddetta Centrale (Power House).

ricarica Opel Corsa-e nei rally
Opel Corsa-e Rally si ricarica all’80 per cento in circa 30 minuti

Si evita in questo modo la presenza di una cache e la massima potenza di 2,0 megawatt viene fornita a 18 punti di ricarica, uno dei quali si trova presso la tenda per l’assistenza di ogni vettura partecipante alla competizione.

Ogni punto di ricarica è in grado di alimentare il veicolo fino a 140 kilowatt (kW) di potenza, mentre la Opel Corsa-e Rally può caricare al massimo 100 kW in corrente continua (CC). La batteria da 50 kilowattora (kWh) della vettura rally si ricarica all’80 per cento in circa 30 minuti.

Impianto eLoaded ricarica Opel Corsa-e rally
Nell’impianto eLoaded l’energia arrivano 2,0 megawatt dalla rete pubblica e prevede 18 punti di ricarica

Le colonnine di ricarica non sono legate a una struttura fissa, ma possono essere posizionate in modo libero e indipendente.

Il sistema eLoaded è modulare e può essere quindi adattato alle necessità di ogni utente ed essere utilizzato per una gamma di applicazioni molto ampia, tra cui l’uso nella zona assistenza del rally.

Opel Corsa-e Rally VIDEO

Grazie ai dispositivi di fissaggio a rilascio rapido, è possibile realizzare il cablaggio con grande rapidità, tanto da poter montare e smontare l’intera struttura in meno di una giornata.

Foto Opel Corsa-e Rally

Potrebbe interessarti, anzi te lo consiglio!

👉 Opel Corsa-e Rally, auto elettrica da rally

👉 Corsa-e rally, che succede in caso di incidente

👉 Opel Corsa-e elettrica, caratteristiche, autonomia e ricarica fast 100

👉 Opel Corsa elettrica, come si ricarica la batteria, velocità e quanto dura

👉 Confronto termico vs elettrico, sfida chi vince in pista?

👉 Listino prezzi CORSA-e 👉 Annunci usato CORSA-e

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto