CorsaFotogalleryNotizie autoOpelRally

Auto elettrica, che succede in caso di incidente

Cosa accade ad un'auto elettrica da corsa (rally) in caso di incidente? Nuove procedure di sicurezza batteria per gestire l'alta tensione. Opel e DMSB hanno sviluppato le procedure di sicurezza in caso d’incidente per l'ADAC Opel e-rally Cup, la competizione riservata alle auto da rally elettriche.

Cosa succede ad un’auto elettrica in caso di incidente? Opel sta attualmente sviluppando una Corsa da rally completamente elettrica da utilizzare in un campionato nazionale ADAC Opel e-Rally Cup dove è molto importante la sicurezza. E’ una assoluta novità il rally con l’auto elettrica per il quale vengono stabilite nuove regole e normative dedicate alle auto da corsa con batteria al litio. Opel e l’ADAC, come organizzatori, stanno lavorando a stretto contatto con il Deutscher Motor Sport Bund – DMSB (Federazione Tedesca del Motor Sport) in questo campionato.

Vista anteriore Opel Corsa-e Rally uscita dalla curva
La batteria della Corsa-e Rally si trova nel sottoscocca protetta da acciaio ad alta resistenza

Sistemi di sicurezza auto elettrica da rally

La Opel Corsa-e Rally si basa sul modello Corsa elettrica di produzione. Nel sottoscocca di Opel Corsa-e Rally, l‘acciaio ad alta resistenza protegge i 18 moduli batteria, che a loro volta sono installati in un involucro. Inoltre, la vettura è dotata di una piastra protettiva in alluminio dello spessore di cinque millimetri.

Batteria elettrica di trazione della Opel Corsa-e elettrica
Batteria elettrica di trazione della Opel Corsa-e elettrica

Inoltre Opel Corsa-e Rally, come la sua controparte di serie, è conforme al regolamento UN ECE R100.02. Questa definisce le condizioni per l’omologazione dei veicoli per quanto riguarda i requisiti speciali per il gruppo propulsore elettrico dei veicoli stradali e delle loro batterie.

Protezione antincendio auto elettrica da rally

Tra i requisti speciali abbiamo le protezioni antincendio che su un’auto elettrica sono importantissimi. Tra queste, ad esempio, sulla Corsa-e Rally abbiamo la resistenza minima di isolamento per componenti e linee ad alta tensione nonché la protezione antincendio.

Batterie resistenti a stress meccanici

Le batterie (REESS, Rechargeable Energy Storage Systems) devono anche essere pienamente conformi a questa regola in termini di integrità meccanica, vibrazioni, shock termico, impatto meccanico, resistenza al fuoco, protezione da sovraccarico, protezione da sovrascarica, protezione da surriscaldamento e protezione da cortocircuito esterno.

Vista di profilo Opel Corsa-e Rally in azione
La batteria della Corsa-e Rally è ben protetta in caso di incendio e shock termico

L’impianto antincendio richiesto è Lifeline Zero 360. Funziona con un agente estinguente con capacità di isolante elettrico. Il rischio d’incendio in un’auto elettrica senza carburante a bordo è generalmente molto inferiore a quello di un veicolo convenzionale con motore a combustione.

L’unico incendio può svilupparsi dalla batteria quando viene fortemente compromessa a livello meccanico.

In caso di incidente sull’auto elettrica da Corsa-e Rally che succede?

Il monitoraggio permanente del sistema ad alta tensione è importante anche per il funzionamento sicuro di un’auto da rally elettrica. Guasti diversi richiedono misure diverse.

In caso di guasto all’isolamento, un sofisticato sistema di sensori garantisce che i display del Master Alarm Indicator System segnali immediatamente un guasto al sistema HV, che viene gestito fino a 434 volt.

Vista laterale Opel Corsa-e Rally in azione
In caso di guasta sulla Corsa-e Rally si attiva un sistema di protezione

Il sistema può quindi essere spento manualmente dall’interno e dall’esterno dell’abitacolo, con un secondo “stacca batteria” che riguarda in questo caso la batteria di trazione. Indipendentemente da ciò, il sistema HV viene completamente spento in meno di un secondo in caso di grave ritardo, come ad esempio un incidente. L’indicatore di allarme principale fornisce costantemente informazioni sullo stato attuale del sistema ad alta tensione tramite segnali luminosi.

Responsabilità di sicurezza in gara

Il Deutscher Motor Sport Bund ha la responsabilità di garantire che le severe norme di sicurezza possano essere rispettate in ogni momento durante un evento. Da un lato, si tratta delle specifiche tecniche della vettura, i cui dati chiave sono disciplinati nell’ Appendice J del Codice Sportivo Internazionale.

Vista anteriore Opel Corsa-e Rally uscita dalla curva
Deutscher Motor Sport Bund si occupa delle le norme di sicurezza nei rally con la Corsa-e elettrica

Tuttavia, poiché queste formulazioni sono molto complete e molto specifiche, il DMSB sta attualmente sviluppando una procedura di sicurezza in collaborazione con Opel e TÜV Turingia che soddisfa le esigenze di esperti e utenti nella pratica.

Formazioni giudici di gara in caso di incidente

Uno dei compiti più importanti per il DMSB è l’addestramento dei giudici di gara dei rally, dai giudici di gara delle prove speciali al personale del Service Park che hanno a che fare con auto elettriche dotate di batterie al litio.

Per tutte le persone che devono svolgere determinati compiti su o con un’auto da competizione elettrica, sono richieste diverse certificazioni di sicurezza, che sono classificate in base ai colori blu-verde-giallo-arancio-rosso.

Vista posteriore Opel Corsa-e Rally inserimento in curva
Solo i giudici certificati nella categoria rossa possono intervenire sul sistema ad alta tensione

Solo coloro che sono certificati nella categoria rossa sono autorizzati a svolgere interventi sul sistema ad alta tensione della Opel Corsa-e Rally o qualsiasi altra auto elettrica da rally.

Foto Opel Corsa-e Rally

Potrebbero interessarti (anzi te li consiglio!):

👉 Caratteristiche tecniche Corsa-e Rally

👉 Opel Corsa-e elettrica, caratteristiche, batteria e autonomia

👉 Listino prezzi CORSA-E 👉 Annunci usato CORSA

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto