Auto Classiche & StoricheFerrariNotizie autoVideo

Lutto in Ferrari, è morto l’Ing Materazzi, il papà della F40

L'Ingegnere Nicola Materazzi è venuto a mancare all'età di 83 anni. Suo il merito per aver costruito la Ferrari GTO, F40 e la Lancia Stratos.

Lutto in Ferrari, è morto nella sua casa di Sapri il 24 agosto 2022 all’età di 83 anni l’Ing. Nicola Materazzi, il ‘papà’ della Ferrari F40. Era malato e nell’ultimo periodo le sue condizioni si erano aggravate fino al triste epilogo. In onore alla sua memoria, ripercorriamo la sua carriera ed il grandissimo contributo che ha dato nel panorama ingegneristico internazionale.

E’ morto l’Ing Nicola Materazzi

Il mondo dell’automobilismo si incupisce e rattrista a causa della scomparsa dell’Ing. Nicola Materazzi. Originario di Caselle in Pittari, si è spento nella sua abitazione consapevole di aver avuto una grandissima carriera nel mondo automobilismo italiano, contribuendo alla progettazione e realizzazione di iconiche auto storiche che riescono ad emozionare tutt’oggi una moltitudine di persone e di tutte le età.

Nicola Materazzi casa Sapri
Ing. Nicola Materazzi nel suo studio a Sapri

Tra le tantissime firme dell’Ing. Materazzi non possiamo dimenticare l’aggressiva Ferrari 288 GTO, macchina che ha segnato un’epoca, ma anche l’iconica Testarossa. Prima di dedicarsi al reparto stradali, ricordiamo che l’ingegnere si era occupato di Formula 1 ai tempi di Gilles Villeneuve, un’epoca difficile e caotica, quella dei primi turbocompressori da corsa, tanto potenti quanto inaffidabili e pericolosi.

Tra le sue innumerevoli ed importanti opere, il nome dell’Ing. Nicola Materazzi è però legato alla Ferrari F40, una speciale supercar che, oltre a simboleggiare il 40° anniversario della fondazione della Casa di Maranello, ha rappresentato una profonda svolta nella costruzione e progettazione delle supercar.

Nicola Materazzi Ferrari 288 GTO
Ferrari 288 GTO

Era comunemente etichettato come il “padre della Ferrari F40”, ultima supercar nata sotto l’occhio vigile di Enzo Ferrari, poiché fu proprio lui a progettare il motore 8 cilindri a V di 90 gradi da 478 CV, il cambio manuale a 5 marce con frizione bidisco a secco e tante altre parti della vettura oltre che alla sua carrozzeria.

Chi era Nicola Materazzi, il padre della Ferrari F40

Per chi non lo sapesse, l’ingegnere Nicola Materazzi, campano, nacque a Caselle in Pittari (Salerno). Si è laureato all’università di Napoli in ingegneria dove per circa un anno ha lavorato come assistente di un docente dell’ateneo. Approdò in Lancia presso l’ufficio tecnico, che si occupava dei calcoli in un reparto dell’azienda che aveva il ruolo di escogitare approcci matematici per risolvere problemi ingegneristici.
Materazzi è stato ideatore e progettista di numerose auto sportive. Tra queste figurano la Lancia Stratos, la Ferrari GTO e la F40.

Ferrari F40 con fari a scomparsa

Nell’anno 1978, a seguito della fusione dei reparti corse Lancia e FIAT, viene chiamato a lavorare in Abarth per progettare la vettura Formula FIAT Abarth, dedicata alla formazione delle giovani leve dei nuovi piloti.

Lancia Stratos Miki Biasion alla Winter Marathon 2022
Lancia Stratos rally

È nel 1979 che venne assunto dalla Ferrari come responsabile dell’ufficio tecnico al reparto corse nell’era del turbo in Ferrari. Seguì numerosi progetti di auto di serie: la GTO, Testarossa, Ferrari 288 GTO Evoluzione, F40 della quale autovettura curò la completa progettazione, 412 GT, 328, 208 Turbo; inoltre ha progettato vari motori come il tipo 268 utilizzato dalla Lancia LC2 nelle gare di endurance.

Definito da una rivista americana “The best engineer”, il miglior ingegnere meccanico di tutti i tempi. Buon viaggio, Ingegnere!

Intervista all’Ing. Nicola Materazzi VIDEO

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Gare auto storiche
👉 Auto storiche modelli storici
👉 Bollo auto storiche ultra ventennali
👉 Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

👉 Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
👉 Raduni tra appassionati d’auto
👉 Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto