MercatoNotizie auto

Mercato 2022 Europa, immatricolazioni

Nel 2022 in Europa le vendite auto sono scese del 4,1% rispetto al 2021 e addirittura del 28,6% rispetto al 2019 pre pandemia. La Germania è il paese che perde di meno, soprattutto grazie alle vendite di auto alla “spina”.

Il mercato automobilistico europeo è uno dei più grandi e competitivi al mondo. Viene dominato da alcune delle più grandi case automobilistiche del mondo, come Volkswagen, Renault, Ford e Peugeot. Le vendite nel 2022 hanno segnato una flessione in tutti i maggiori mercati, nonostante il rialzo di dicembre, il quinto consecutivo. La perdita complessiva è stata pari al 4,1%, con 488.000 veicoli in meno rispetto alle 11.774.822 unità vendute nel 2021.

Auto vendute in Europa 2022

Nel 2022 sono state immatricolate nell’Europa Occidentale (UE+Efta+UK) 11.286.939 autovetture con un calo del 4,1% rispetto al 2021, ma con un calo del 28,6% rispetto al 2019, cioè all’anno che ha preceduto la pandemia.

Auto vendute in Europa 2022
Andamento delle vendite auto in Europa nel 2022

Nei cinque maggiori mercati, che rappresentano il 70,2% delle immatricolazioni dell’Europa Occidentale, soltanto quello della Germania ha chiuso il 2022 in crescita sul 2021 (+1,1%), ma comunque ancora in forte perdita sul 2019 (-26,5%). Tra gli altri quattro mercati il risultato migliore l’ha ottenuto il Regno Unito (-2%), seguito dalla Spagna (-5,4%), dalla Francia (-7,8%) e infine dall’Italia (-9,7%).

In Germania ed anche nel Regno Unito ed in Francia il bilancio dell’annata ha beneficiato di una maggiore disponibilità (rispetto alle auto tradizionali) di auto elettriche ed ibride plug-in, che, assistite da incentivi efficaci, hanno ottenuto risultati molto interessanti. E questo ha consentito al mercato tedesco di crescere e a quello degli altri due Paesi di contenere le perdite.

Mercato auto Germania 2022

In Germania nel 2022 sono state vendute 2.651.357 auto nuove, un 1,1% in più delle 2.622.132 del 2021. Nell’intero anno la quota delle vendite a privati è stata del 35,9% verso un 64,1% delle immatricolazioni a persone giuridiche.

Mercato auto Germania 2022
In Germania le vendite di veicoli elettrici rappresentano il 17,7% nel 2022

Nel 2022 in Germania sono cresciute soprattutto le BEV, che sono passate dal 13,6% al 17,7% di share (33,2% a dicembre); in crescita di 1,3 p.p. le PHEV, ora al 13,7% (22,2% a dicembre). Il totale ECV, quindi, è al 31,4% di quota (55,4% nel mese). Le HEV full hybrid, infine, hanno guadagnato 1,1 p.p. e sono al 17,5% di rappresentatività (12,8% nel mese).

Mercato auto Francia 2022

Nel 2022 in Francia sono state vendute in totale 1.529.035 auto nuove, contro le 1.659.003 di gennaio-dicembre 2021 (-7,8%).

Mercato auto Francia 2022
In Francia le auto elettriche nel 2022 raggiungono il 13,3% di quota

Dal dettaglio per alimentazione dell’intero anno, sono aumentate di 3,5 p.p. le BEV che si attestano al 13,3% di quota (15,8% a dicembre), a fronte di una sostanziale stabilità delle PHEV, ora all’8,3% delle vendite, che portano le ECV in crescita dall’8,7% al 21,6% di share. Le HEV full hybrid, infine, sono cresciute al 21,8% di quota.

Mercato auto Regno Unito 2022

Nel Regno Unito in tutto il 2022 sono state vendute 1.614.063 auto nuove, in calo del 2,0% rispetto alle 1.647.181 del 2021.

Mercato auto Regno Unito 2022
Nel Regno Unito le auto alla “spina” rappresentano il 22,8%

Sul fronte delle alimentazioni anche in UK sono aumentate le vendite di auto alla spina” al 22,8%, con le elettriche pure al 16,6% (32,9% a dicembre) e le PHEV al 6,3% (6,5% nel mese). Sfiorano il 30% anche le full hybrid, che si attestano al 29,7%.

Mercato auto Spagna 2022

Il mercato auto in Spagna nel 2022 si è chiuso con 813.396 immatricolazioni, in calo del 5,4% rispetto alle 859.477 del gennaio-dicembre 2021.

Mercato auto Spagna 2022
In Spagna le auto alla “spina” rappresentano il 9,6%

Analizzando le alimentazioni, si nota che per l’anno 2022 c’è stato un piccolo incremento di 0,9 p.p. delle BEV, ora al 3,7% e di altrettanti per le PHEV, ora al 5,9% che portano il complessivo delle ECV al 9,6% di rappresentatività. Le HEV, infine, sono scese al 29,4% di quota rispetto allo scorso anno (30,3% a dicembre).

Crisi mercato auto perché?

Il mercato dell’auto nell’area ha risentito fortemente della debolezza della domanda per effetto delle ben note conseguenze della pandemia che ha inciso pesantemente sul quadro economico, degli effetti psicologici e concreti della guerra in Ucraina e quindi della comparsa dell’inflazione, della crescita del costo del denaro e delle difficoltà di fornitura dei prodotti energetici che hanno subito anche forti aumenti di prezzo.

Nonostante questi fattori la domanda è stata comunque superiore al livello di immatricolazioni registrate, perché in una situazione già difficile si è inserita una crisi dell’offerta dovuta a carenze di componenti essenziali per la produzione, come i microchip ed altri prodotti. Nella seconda metà del 2022 la crisi dell’offerta si è comunque ridimensionata e questo ha consentito di contenere le perdite dell’intero anno nei limiti di cui si è detto. Difficoltà di forniture ancora sussistono ad inizio 2023, ma si ritiene che la situazione possa ancora migliorare nei prossimi mesi e a questa possibilità è legato il raggiungimento nel corso del 2023 di risultati più vicini ai livelli precedenti la pandemia.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 DATI VENDITE AUTO IN EUROPA 2022
(File PDF scaricabile da link diretto)

👉 Auto più vendute in Italia nel 2022

👉 Auto elettriche più vendute in Italia nel 2022

👉 Auto ibride più vendute in Italia nel 2022

👉 Solo auto elettriche dal 2035

👉 Ritardi consegne auto nuove crisi semiconduttori

👉 Nuovi incentivi auto come funzionano

👉 Auto elettriche, crisi e posti di lavoro a rischio

👉 Crisi nel settore automotive

FONTE DATI UNRAE

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto