EV DrivingFordNotizie autoVideo

Retrofit elettrico, caratteristiche del kit motore Ford Eluminator

Il nuovo motore elettrico Eluminator sarà presentato al SEMA questo autunno e rappresenterà per Ford un trampolino di lancio

Con la diffusione sempre più ampia dellelettrico ci sarà anche spazio per le trasformazioni di vecchie auto a benzina o gasolio con interventi meccanici per la riconversione con motore elettrico attraverso i cosiddetti “retrofit elettrici”.

Anche Ford vuole essere della partita e per questo ha lanciato il suo primo retrofit elettrico, ufficialmente chiamato “Eluminator”, un nome che omaggia i motori V8 con base in alluminio della famiglia Aluminator prodotti a Dearborn.

Il motore elettrico della Ford Mustang Mach-e sarà reso disponibile come kit retrofit per convertire vecchie auto
Il motore elettrico della Ford Mustang Mach E GT sarà reso disponibile come kit retrofit per convertire vecchie auto con l’inverter

La Ford afferma che questo nuovo motore da retrofit, che dovrebbe essere svelato integralmente al SEMA Show di novembre, è lo stesso del SUV elettrico Mustang Mach E GT. Ma come è fatto questo retrofit della Ford?

Vista di profilo Ford Mustang Mach-E GT su strada
Ford Mustang Mach-E GT elettrica

Motore elettrico e kit retrofit Ford, caratteristiche

Qualche informazione sul motore elettrico Ford da retrofit però sembra essere già trapelata; dal sito web Ford Performance Parts si legge che questo il motore svilupperà 281 CV (210 kW) e una coppia di 430 Nm logicamente disponibile immediatamente (caratteristica del motore elettrico) con un regime di rotazione di 13.800 giri e un rapporto finale di trasmissione di 9,05 a 1.

il motore elettrico che Ford propone anche come kit retrofit per convertire vecchie auto

Misurando solo 570 mm di lunghezza, 345 mm di larghezza e 370 mm di altezza, il motore stesso dovrebbe adattarsi al vano motore di quasi tutti i veicoli, considerato anche che pesa “solo” 93 kg.

Ford Eluminator, quanto costerà?

Ford ha fatto sapere che tutto il kit, che comprende anche i cavi di connessione all’inverter e quelli a bassa tensione, verrà venduto negli Stati Uniti a 3.900 dollari, ovvero 3.300 euro.

Che cos’è il retrofit?

Per retrofit elettrico si intende la conversione di una vecchia auto in elettrica; questo sistema comprende il motore elettrico, la batteria agli ioni di litio, cavi, sistemi di controllo per l’adeguamento alla nuova alimentazione: insomma la vecchia auto diventa auto elettrica grazie al kit, detto appunto “retrofit elettrico”, e al Decreto “Retrofit”.

Già l’anno scorso Chevrolet l’anno scorso aveva montato un kit su una K5 Blazer del 1977 elettrica. Quel motore aveva sviluppato circa 200 cavalli e 266 Nm di coppia. 

Ford Performance lo scorso anno aveva presentato una show car, la Mustang Cobra Jet 1400 con quattro inverter PN-250-DZR e quattro motori da 10.000 giri al minuto che lavorano a 800 volt e fino a 700 ampere, con una potenza massima di 350 kW per motore.

Ford Mustang Cobra Jet 1400

L’anno ancora prima, lElectric GT, azienda con sede in California, ha presentato un motore elettrico a forma di V8 e installato su un vecchio Toyota Land Cruiser.

Le prove di auto elettriche nuove!

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 Kit retrofit per la conversione di auto a benzina e gasolio tutto quello che c’è da sapere

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!

Jacopo Romanelli

Sono Jacopo e da quando sono nato in testa ho solo automobili, cinema e videogiochi. Spero nel mio piccolo di potervi intrattenere tramite la lettura dei miei articoli e cercare di rendervi partecipi di tutto quello che mi capita!
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto