AvengerFotogalleryJeepNotizie autoVideo

Jeep Avenger ibrida, com’è prezzo dell’e-Hybrid

Sulla Jeep Avenger arriva il motore ibrido MHEV a 48 Volt, che in gamma si affianca a quello elettrico e benzina. La trazione ibrida permette un risparmio di carburante fino al 15%.

La Jeep Avenger ora è anche ibrida. Denominata e-Hybrid, si aggiunge alle opzioni già disponibili, inclusa quella completamente elettrica e a benzina. Questa variante ibrida è equipaggiata con il motore mild-hybrid MHEV 1.2 turbo benzina da 100 CV, accoppiato a due unità elettriche, lo stesso sistema che sarà utilizzato sulla Fiat 600 a partire dal 2024. La trazione ibrida consente alla Avenger di muoversi in elettrico a basse velocità e durante le manovre. Inoltre, l’unità elettrica assiste la motorizzazione termica durante le accelerazioni, contribuendo ad abbassare le emissioni ed i consumi.

PROVA IMPRESSIONI DI GUIDA COME VA L’AVENGER ELETTRICA

Jeep Avenger ibrida e-Hybrid

La Jeep Avenger e-Hybrid è dotata di una trazione ibrida composta da un motore turbo benzina 3 cilindri da 1,2 litri (100 CV) e 205 Nm, una batteria agli ioni di litio da 48 volt e un cambio a doppia frizione e-DCS6 con un motore elettrico da 21 kW e 55 Nm.

Jeep Avenger e-Hybrid su strada
Jeep Avenger e-Hybrid su strada

La modalità elettrica si attiva in città a velocità inferiori a 30 km/h, garantendo fino a 1 km di autonomia 100% elettrica in ambienti urbani ed extraurbani con guida regolare o in condizioni stabili.

La tecnologia coinvolge anche il processo di iniezione del motore, facilitato da un motore elettrico con supporto Belt Starter Generator, permettendo transizioni fluide tra il motore a combustione interna e quello elettrico. L’energia elettrica aggiuntiva migliora la coppia ai bassi regimi, assicurando partenze silenziose e reattive.

La modalità “elettrico puro” è utile in situazioni come gli ingorghi stradali, e il veicolo può essere parcheggiato in modalità 100% elettrica.

Cambio a doppia frizione e-DCS6

La tecnologia permette il recupero dell’energia durante la decelerazione e la ricarica automatica tramite frenata rigenerativa, eliminando la necessità di una fonte esterna.

Consumi ed emissioni

La trazione ibrida della Jeep Avenger e-Hybrid mira a ridurre consumi ed emissioni di CO2, con un intervallo di emissioni stimato tra 111 e 114 g/km, con una riduzione stimata di 10 g/km rispetto all’analoga versione benzina con cambio automatico.

Jeep Avenger e-Hybrid su strada
Jeep Avenger e-Hybrid su strada

I consumi dichiarati sono di 19,6 km/l (15% in meno), mentre sul fronte delle prestazioni l’Avenger ibrida scatta da 0 a 100 km/h in 11 secondi, grazie al funzionamento combinato dell’unità termica ed elettrica.

Cosa cambia sull’Avenger ibrida

Rispetto alle altre versioni, la Jeep Avenger ibrida all’esterno si distingue per un badge e-Hybrid dedicato. All’interno, è possibile scegliere tra un display e-Hybrid da 7 pollici che fornisce informazioni MHEV, o un display da 10,25 pollici.

Jeep Avenger badge e-Hybrid portellone posteriore
Badge e-Hybrid portellone posteriore

Il veicolo è dotato anche di palette del cambio ed equipaggiato con il tetto apribile Open-Air Sky Roof. Tra le altre caratteristiche presenti a bordo troviamo il sedile del conducente motorizzato con funzione massaggiante e materiale in pelle, che garantisce sostegno e relax ottimali durante il viaggio.

Modalità di guida

La nuova Jeep Avenger e-Hybrid è dotata di serie del sistema di assistenza in discesa e del selettore Select Terrain, che permette di scegliere tra sei programmi di guida.

Jeep Avenger e-Hybrid plancia abitacolo
Alla guida dell’Avenger e-Hybrid

Questi includono Normal per gli spostamenti quotidiani, Eco per il risparmio energetico, Sport per una guida più sportiva, oltre a Snow per fondi innevati, Mud per terreni fangosi e Sand per terreni sabbiosi.

Avenger ibrida allestimenti Longitude, Altitude e Summit

La Jeep Avenger e-Hybrid è disponibile negli allestimenti Longitude, Altitude e Summit. La versione Longitude presenta un design elegante con cerchi in lega da 16 pollici, proiettori anteriori full LED e maniglie delle porte in tinta con la scocca. Gli interni prevedono un abitacolo confortevole con cruscotto nero zigrinato, sedili in tessuto, quadro strumenti digitale da 7″, regolatore di velocità e bracciolo anteriore. La sicurezza è garantita da funzioni come la frenata d’emergenza autonoma e il riconoscimento dei segnali stradali.

L’allestimento Altitude aggiunge cerchi in lega da 17 pollici, piastre sottoscocca argentate, sedili premium in tessuto/vinile, piano di carico regolabile in altezza, cruscotto argentato con inserti interni, quadro strumenti digitale da 10,25″, climatizzazione automatica monozona e Cruise Control adattativo.

Jeep Avenger e-Hybrid anteriore 3/4
L’Avenger e-Hybrid è in vendita negli allestimenti Longitude, Altitude e Summit.

La versione Summit, top di gamma, ha in più i cerchi in lega da 18 pollici, proiettori anteriori e luci posteriori full LED, vetri oscurati e interni lussuosi con illuminazione multi-color, retrovisore fotocromatico, apertura e avviamento a mani libere, caricabatterie wireless, blind-spot monitoring, retrocamera 180°, sensori di parcheggio 360°, controllo automatico dei fari abbaglianti, retrovisore con chiusura elettrica, portellone a mani libere e funzionalità di guida autonoma di livello 2.

Prezzo, quanto costa l’Avenger ibrida

Il prezzo di partenza dell’Avenger ibrida è di 26.000 euro, leggermente più alto rispetto a quello della versione a benzina.

→ 1.2 turbo e-Hybrid: 26.000 euro
→ 1.2 turbo e-Hybrid Altitude: 28.000 euro
→ 1.2 turbo e-Hybrid Summit: 31.000 euro

Foto Jeep Avenger e-Hybrid

VIDEO Prova Jeep Avenger elettrica

Jeep Avenger elettrica video prova su strada e sterrato

Leggi anche:

Test, caratteristiche Jeep Avenger

Jeep Avenger 1.2 turbo benzina

Jeep Avenger 4×4 Concept

→ Tutte le novità, prove auto su JEEP

→  Listino prezzi AVENGERAnnunci usato AVENGER

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto