FiatNotizie autoPanda

Fiat Panda 4×4 fine produzione? Ecco la verità

La piccola super utilitaria Fiat a trazione integrale è sparita dai listini e dal configuratore FIAT. Cosa è successo? Fine della produzione? NO, la Panda 4x4 comparirà nuovamente sul configuratore molto presto e sarà disponibile per essere ordinata a partire dai primi mesi del 2023.

Stellantis ha rimosso la Fiat Panda 4×4 dai vari listini e dal configuratore ufficiale Fiat senza alcun avviso. In molti ci hanno segnalato la scomparsa della Panda 4×4, una mossa che sta lasciando non pochi dubbi, vista la popolarità del modello e le vendite implacabili. Ma veramente è terminata la produzione della Panda 4×4? Se ciò fosse vero, sarebbe un peccato per la piccola integrale Fiat che dal 1983 ha collezionato vendite da capogiro, conferendole il ruolo di reginetta nel proprio segmento.

Panda 4×4 fine produzione cosa c’è di vero?

Effettivamente la Panda 4×4 è scomparsa dai listini e momentaneamente non è ordinabile dal sito Fiat. Molti media riportano già la fine della Panda 4×4. Cosa c’è di vero?
Noi ci siamo informati e in Fiat ci rassicurano. Questo STOP alle ordinazioni è solo momentaneo e dovuto alla carenza di alcune componenti necessarie per il suo assemblaggio, con rallentamenti del volume giornaliero che la fabbrica italiana di Pomigliano d’Arco (dove nasce l’attuale Fiat Panda 4×4) è in grado di assicurare.

La fabbrica di Pomigliano D'Arco dove nasce la Panda 4x4
La fabbrica di Pomigliano d’Arco in Campania dove nasce la Panda 4×4

Infatti proprio a Pomigliano si continua ad assemblare la Panda 4×4 per esaudire la grande quantità di ordini e soddisfare le richieste di chi l’ha prenotata/ordinata.

Panda 4×4 nuovamente ordinabile da quando?

La Panda 4×4 comparirà nuovamente sul configuratore molto presto e sarà disponibile per essere ordinata a partire dai primi mesi del 2023. Questa notizia sicuramente farà tirare un sospiro di sollievo a chi ci ha fatto un pensiero e vorrebbe acquistare adesso la nuova Panda 4×4. Non c’è nessuno stop alla produzione, quindi tranquilli è tutto FALSO!

Fiat Panda 4x4 di terza generazione
Fiat Panda 4×4 di terza generazione

Quando è nata la prima Panda 4×4?

La primissima versione della Panda 4×4 fu lanciata a giugno del 1983 ed era equipaggiata con un motore 965 cm³ da 48 CV, derivato da quello presente nella Autobianchi A112. Conosciuta semplicemente come la Panda 4×4, questo modello era il primo di una piccola vettura a motore trasversale a presentare un sistema 4WD.

Paraurti, vista di profilo Fiat Panda 4x4 di Gianni Agnelli
Fiat Panda 4×4 di Gianni Agnelli

Il telaio in acciaio della Panda originale è rimasto sostanzialmente lo stesso, tuttavia è stato rialzato ulteriormente da terra. Gli ingegneri della Steyr-Puch in Austria hanno lavorato con Fiat per sviluppare la nuova trasmissione, che includeva un asse posteriore posizionato su molle a balestra, sospensioni anteriori indipendenti e un cambio a 5 marce.

👉 Leggi tutta la storia della PANDA 4×4

Fiat Panda 4×4, chi la sostituirà?

Tranquilli, perché la Panda 4×4 per adesso non è scomparsa e sarà ancora disponibile per qualche anno. Stellantis ha annunciato anche importanti novità per quanto riguarda il futuro della trazione integrale sulle auto Fiat. La Centoventi, già ampiamente presentata nei mesi scorsi come concept elettrico, potrebbe prendere il posto di utilitaria e convivere con l’attuale Fiat Panda, che per stare al passo con i tempi potrebbe sviluppare un motore mild-hybrid e uscire anche con una versione integrale.

Jeep Renegade Trailhawk in off road su una salita
👉 PROVA VIDEO Jeep Renegade Trailhawk in off road su una salita

Nel frattempo Stellantis colma il vuoto con la Renegade e la Jeep Avenger, alternativa sicuramente meno pratica ed economica, ma che saprà soddisfare le esigenze della nicchia.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉Gare auto storiche
👉 Auto storiche modelli storici
👉 Bollo auto storiche ultra ventennali
👉 Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

👉 Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
👉 Raduni tra appassionati d’auto
👉 Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni riferimento dei "car enthusiast", appassionati di tecnica motoristica, performances e guida sportiva. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo nelle gare in pista. Tra le tante auto speciali provate: la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto