Auto Classiche & StoricheNews auto

Bollo auto storiche: Veneto, un’altra regione dice “no”

La regione Veneto ripristina l'esenzione del pagamento bollo per le auto "ventennali", una novità importante nel settore auto storiche

BOLLO AUTO STORICHE VENETO – Aumentano le polemiche riguardo il tanto discusso bollo dell’auto sulle storiche e le ventennali in Italia. Pagarlo o non pagarlo? Questo è il problema. Il tema in questione, diventa sempre più delicato ed è stato preso in discussione recentemente dalla regione Veneto che prende una posizione contraria con un “no” al pagamento del bollo sulle auto storiche ventennali che godevano dell’esenzione cancellata da Renzi. La situazione dell’esenzione del bollo per le ventennali varia da regione a regione e c’è una grande confusione. Si fanno sentire altri portavoce, come l’ing. Carlo Negri che da Jesi è in battaglia continua contro il bollo auto per le ventennali.

BOLLO AUTO STORICHE VENTENNALI

I veicoli per i quali siano decorsi almeno vent’anni (“auto storiche ventennali”) e meno di trenta da quello di costruzione godevano dell’esenzione al pagamento del bollo auto come disposto dalla legge regionale n.6 del 27 aprile 2015 art. 2  che prevedeva appunto l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica ordinaria a decorrere dal ventesimo anno dalla costruzione del veicolo.
Ma la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 242 del 5 ottobre 2016, aveva dichiarato incostituzionale la norma regionale sopra citata. Conseguentemente per tali veicoli, a decorrere dal 22 novembre 2016, era tornata in vigore la tassa automobilistica nella misura ordinaria. Ora in Veneto si fa marcia indietro e viene ripristinata l’esenzione mentre la situazione delle agevolazioni è diversa e limitata da regione a regione.

Bollo auto storiche ventennali, il Veneto grida “no non si paga”

Il Veneto si schiera al fianco degli appassionati di auto storiche ventennali. Il vicepresidente della Regione, Gianluca Forcolin, ha espresso concetti significativi e supporto per un settore ormai al collasso.
Il ripristino del bollo auto sulle “ventennali” che godevano di una esenzione, ovvero le auto con età compresa tra i 20 e i 29 anni di età, ha provocato notevoli ripercussioni negative ai proprietari degli stessi mezzi ed al settore stesso.

“Nessuna stangata in Veneto – dichiara Forcolin – per i possessori di auto e moto con più di vent’anni di vita, iscritte da un registro storico. É stato il governo Renzi, con la legge statale di stabilità (L. 190/2014), a cancellare l’esenzione della tassa automobilistica per i veicoli di età compresa tra i 20 e i 29 anni”.

bollo auto storiche ventennali veneto classic car garage

Con quasi oltre trentamila veneti proprietari di auto storiche, il vicepresidente spera in un provvedimento corretto da parte del nuovo governo nella prossima Legge di Stabilità. Dice di essere consapevole dell’obbligo del pagamento del bollo, spesso oneroso a causa dell’elevata potenza dei modelli a motore ‘euro 0’; che sottolinea essere una discriminazione rispetto ai loro vicini delle Regioni confinanti.

Per informazioni dettagliate visita le pagine dedicate del sito regionale Veneto (in corso di aggiornamento)
Contatti: call center regionale n. 840 84 84 84
mail: infobollo@regione.veneto.it;
protocollo.generale@pec.regione.veneto.it

La decisione della regione Veneto del ripristino esenzione bollo auto per le auto storiche ventennali dovrebbe far riflettere tutte le altre regioni d’Italia per allinearsi a quella del Veneto in attesa della rivoluzione sulla tassa automobilistica con l’uniformità europea prevista nel 2026.

Autoveicoli e motoveicoli ultratrentennali

Ricordiamo che a decorrere dall’anno in cui si compie il trentesimo anno dalla loro costruzione, gli autoveicoli ed i motoveicoli ultratrentennali sono comunque esentati dal pagamento delle tasse automobilistiche non solo nel Veneto ma in tutte le regioni d’italia. Il beneficio dell’esenzione spetta automaticamente, senza che sia necessario presentare una domanda apposita.

Bollo auto ventennali, non va pagato. L’appello di NEGRI

Un altro esponente che si batte per il ripristino dell’esenzione bollo sulle auto storiche è l’Ing. Carlo Negri, che da sempre è un gran sostenitore ed appassionato di auto storiche. Fondatore dell’ Associazione Patrimonio Motoristico Italiano esprime la sua opinione sulla reintroduzione del bollo auto per le vetture con oltre 20 anni di età.

La denuncia messa in campo dall’ing di Jesi, parte da una tassazione salata e indecente contro l’automobile e le auto storiche, passando alle accise sui carburanti, a quella dei costi esagerati di bolli e superbolliL’Ing. Carlo Negri, è il paladino di tantissimi italiani che si sono visti, all’improvviso, spazzare via queste agevolazioni sul bollo per le auto ventennali e che si ritrovano a pagare importi salati per queste vetture.

Il patrimonio motoristico rappresenta un bene storico, culturale e tecnologico da tutelare; con lo scopo ultimo di tramandare tutte le conoscenze che hanno portato allo sviluppo di uno dei perni dell’economia in Italia di inizio ‘900.

Video Bollo auto trentennali

Commenta

Tags

Raffaello Caruso

Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato.
Close
Close