Auto Classiche & StoricheGUIDE CONSIGLI AUTONotizie auto

Bollo auto storiche, ultraventennali e ultratrentennali

Le auto storiche dai 30 anni in su godono di agevolazioni fiscali sul bollo anche senza l’iscrizione presso l'Auto Storiche Italiane ASI. Guida alla tassa di circolazione per le auto ultraventennali e ultratrentennali.

Il bollo sulle auto storiche, come si paga e a quanto ammonta la tassa di circolazione, che cosa dice la legge? Oggi un veicolo può essere considerato storico, con tutte le agevolazioni che ne conseguono e senza la necessità di iscrizione presso l’Automotoclub Storico Italiano ASI solo ed esclusivamente al compimento del trentesimo anno di vita.

Tante amministrazioni tuttavia stanno ancora decidendo. Per di più un elenco nazionale “ufficiale” che spieghi le misure adottate da ogni singola regione non esiste.

Auto storiche, caratteristiche

Quali sono le caratteristiche che identificano le auto storiche? Qual è la differenza fra veicoli storici ultraventennali o trentennali? I primi sono quelli di particolare interesse storico o collezionistico che sono costruiti da oltre vent’anni (salvo prova contraria, l’anno di costruzione coincide con l’anno di prima immatricolazione in Italia o in un altro Stato), che non vengono utilizzati per lavoro o in attività di impresa, arti o professioni.

Revisione auto storiche, nuova procedura, si fa in officina
Le auto storiche sono quelle di interesse storico e collezionistico

I secondi sono quelli che hanno le stesse caratteristiche, ma che sono stati costruiti da oltre trent’anni. Per Regione ovviamente s’intende quella della residenza del proprietario del veicolo.

Bollo auto ventennali tagliando interesse storico, 20 anni

Le auto ventennali, tra i 20 ed i 29 anni di vita, godono di una riduzione del bollo auto del 50% se sono dotate di certificato di rilevanza storica e collezionistica rilasciata dall’ASI o da uno dei REGISTRI DI MARCA riconosciuti in Italia (Fiat, Alfa Romeo, Lancia), oppure dall’FMI in caso di motoveicoli. Ma non tutte le Regioni, nella loro autonomia, hanno recepito le nuove regole introdotte dalla Legge di Stabilità 2019.

Autocarri per trasporto di cose e veicoli adibiti ad uso professionale (taxi-ncc-etc) o veicoli intestati a società, essendo l’utilizzo di essi connesso ad un’attività lavorativa anche in caso di iscrizione presso i prescritti registri, NON godono della riduzione del 50% della tassa automobilistica. 

Bollo auto ventennali tagliando interesse storico
Le ventennali con certificato di rilevanza storica pagano il bollo al 50%

Per i veicoli che hanno già compiuto 30 anni questa classificazione di “storicità” opera in automatico e non è necessario ottenere alcun certificato che l’attesti.

Vi rimandiamo alla nostra guida per conoscere la procedura per ottenere l’aggiornamento del libretto di circolazione con l’emissione del tagliando di rilevanza storico e collezionistica.

Bollo auto storiche tariffa forfettaria

Il bollo è una tassa regionale ed ogni Regione decide la tariffa in autonomia. Per quanto riguarda le storiche oltre i 30 anni, la tassa automobilistica non si paga solo se l’auto rimane ferma.

Altrimenti è prevista una tariffa forfettaria da corrispondere solo se l’auto circola su strade e aree pubbliche. Nelle youngtimer e ventennali senza tagliando di interesse storico il bollo si paga per intero.

Bollo auto storiche tariffa forfettaria
Le storiche dai 30 anni in su in alcune Regioni non pagano il bollo solo se NON vengono usate su strade pubbliche

Di seguito, secondo lo specchietto fornito dall’ACI, vediamo le tariffe e le regole adottate dalle Regioni italiane.

Bollo auto storiche Abruzzo

In Abruzzo le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su il bollo non si paga. L’esenzione è automatica, ma se il veicolo circola su strade e aree pubbliche si deve pagare una tassa di circolazione forfettaria di 31,24 euro (12,50 euro per le moto) la cui ricevuta deve essere portata con sé per gli eventuali controlli su strada.

Bollo auto storiche Basilicata

In Basilicata le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo tramite una tassa regionale di possesso annuale per le autovetture di 50 euro (fino a 1.000 di cilindrata), 100 euro (fino a 2.000 di cilindrata) e di 200 euro (oltre 2.000 di cilindrata).

Dai 30 anni in su il bollo auto storiche non si paga. L’esenzione è automatica, ma se l’auto circola su strade e aree pubbliche si deve pagare una tassa di circolazione forfettaria di 25,82 euro (10,33 euro per le moto) la cui ricevuta deve essere portata con sé per gli eventuali controlli su strada.

Bollo auto storiche Provincia Autonoma di Bolzano

Nella Provincia autonoma di Bolzano le auto storiche dai 30 anni in su non pagano il bollo. Dai 20 anni in su le auto o le moto non pagano il bollo, ma se circolano su strade o aree pubbliche devono pagare la tassa di circolazione.

Bollo auto storiche Calabria

In Calabria le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: esentate dal pagamento del bollo, se circolano in aree o strade pubbliche devono pagare la tassa di circolazione.

Bollo auto storiche Campania

In Campania le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo ed una tassa di circolazione forfettaria pari a 31,24 euro (12,50 per le moto).

Dai 30 anni in su: niente bollo. L’esenzione è automatica, ma se l’auto circola su strade e aree pubbliche si deve pagare una tassa di circolazione forfettaria di 31,24 euro (12,50 euro per le moto) la cui ricevuta deve essere portata con sé per gli eventuali controlli su strada.

Bollo auto storiche Emilia Romagna

In Emilia Romagna le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo con tariffa agevolata. Dai 30 anni in su: il bollo auto storiche non si paga, ma c’è sempre una tassa di circolazione forfettaria per chi circola in aree o strade pubbliche.

Qui l’importo è pari a 25,82 euro (10,33 euro per le moto). Come sempre, la ricevuta deve essere portata con sé per gli eventuali controlli su strada.

Bollo auto storiche Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia dovrebbe aver recepito le nuove regole introdotte dalla Legge di Stabilità senza apportare modifiche.

Bollo auto storiche Lazio

Nel Lazio le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dal 1-1-2016 viene applicata una riduzione del 10% per i veicoli iscritti ASI-FMI.

Dai 30 anni in su: niente bollo auto, ma sempre tassa di circolazione nel caso in cui si muovano in aree o strade pubbliche (28,40 euro per gli autoveicoli e 11,36 euro per i motoveicoli).

Bollo auto storiche Liguria

In Liguria le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su non si paga, ma se si circola su aree o strade pubbliche si deve pagare la tassa di circolazione (28,40 euro per gli autoveicoli e 11,36 euro per i motoveicoli).

Bollo auto storiche Lombardia

La Lombardia per le auto storiche prevede una tariffa agevolata per le auto ultraventennali, pari a 30 euro (20 per le moto). Inoltre sono esenti dal pagamento le vetture di interesse storico iscritte nei registri Automotoclub Storico Italiano, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Federazione Motociclistica Italiana.

Bollo auto storiche Marche

Nelle Marche le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: niente bollo auto, ma se i mezzi circolano su strade e aree pubbliche pagano una tassa di circolazione.

Bollo auto storiche Molise

In Molise dai 20 ai 29 anni le auto storiche pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: il bollo auto non si paga e la tassa di circolazione forfettaria ammonta a 28,00 euro (11,00 euro per le moto).

Bollo auto storiche Piemonte

In Piemonte le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: niente bollo auto. La tassa di circolazione forfettaria (dovuta se si circola su aree o strade pubbliche e valida un anno) c’è anche in questo caso. Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 800 333 444.

Bollo auto storiche Puglia

In Puglia le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: c’è l’esenzione dal bollo auto. Se però un veicolo ultratrentennale è posto in circolazione su strade e aree pubbliche è dovuta una tassa di circolazione forfettaria di 30,00 euro (20,00 euro per i motoveicoli).

Bollo auto storiche Sardegna

In Sardegna le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: niente bollo auto, ma c’è sempre la tassa di circolazione forfettaria (dovuta se si circola su aree o strade pubbliche e valida un anno).

Bollo auto storiche Sicilia

In Sicilia le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: niente bollo auto, ma c’è sempre la tassa di circolazione forfettaria (dovuta se si circola su aree o strade pubbliche e valida un anno).

Bollo auto storiche Toscana

In Toscana i veicoli storici dai 20 ai 29 anni pagano il bollo con tariffa agevolata, comprese le ultraventennali di interesse storico collezionistico, iscritte agli albi ASI, FMI, Storico Fiat, Storico Lancia e Storico Alfa Romeo, prima esenti dal pagamento della tassa di possesso e assoggettate alla sola tassa di circolazione in caso di utilizzo su strada.

Dai 30 anni in su: c’è solo la tassa di circolazione in caso di utilizzo su aree o strade pubbliche pari a 29,82 euro (11,93 per le moto).

Bollo auto storiche Provincia Autonoma di Trento

Nella Provincia Autonoma di Trento le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: sono esenti dal bollo, ma c’è la tassa di circolazione.

Bollo auto storiche Umbria

In Umbria le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: sono esenti, ma c’è la tassa di circolazione pari a 25,82 euro (10,33 per le moto).

Bollo auto storiche Valle d’Aosta

In Valle d’Aosta i veicoli storici dai 20 ai 29 anni pagano il bollo INTERO. Dai 30 anni in su: sono esenti, ma c’è la tassa di circolazione pari a 25,82 euro (10,33 per le moto).

Bollo auto storiche Veneto

In Veneto dai 20 ai 29 anni il bollo sulle auto storiche si paga tranne che per i veicoli dal particolare interesse storico, come quelli iscritti ai registri dell’Automobilclub Storico Italiano (ASI), dello Storico Lancia, dell’Italiano FIAT e dell’Italiano Alfa Romeo.

Bollo auto storiche Citroen DS19
Anche per le storiche il pagamento del bollo varia da Regione a Regione

Sono esenti anche le auto costruite specificamente per le competizioni e per scopo di ricerca tecnica o estetica. Dai 30 anni in su: sono esenti dal bollo, ma c’è la tassa di circolazione pari a 25,82 euro (10,33 per le moto).

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Bollo auto storiche ultra ventennali

👉 Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

👉 Bollo auto scadenza, data quando pagare la tassa auto

👉 Bollo auto non pagato

👉Gare auto storiche
👉 Auto storiche modelli storici
👉 Bollo auto storiche ultra ventennali
👉 Come ottenere il tagliando “veicolo di interesse storico”

👉 Eventi auto, fiere, manifestazioni, expo
👉 Raduni tra appassionati d’auto
👉 Magazine auto storiche classiche sportive ELABORARE Classic

💥 AVVISO BOLLO AUTO Resta aggiornato su tutte le novità della tassa automobilistica dalla nostra sezione dedicata agli aggiornamenti sul bollo auto.

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto