FOCUSFordFotogalleryPRIMO CONTATTOTESTVideo

Ford Focus ST, prova in pista EcoBoost 2.3

Nuova Ford Focus ST con motori a benzina EcoBoost 280 CV o EcoBlu diesel con 190 CV. Ha anche il differenziale a slittamento limitato, sospensioni controllate elettronicamente, Launch Control e cambio automatico a 7 marce.

MOTORE
2.3 Turbo
CAVALLI
280
Velocità Max.
250 km/h
PESO / POTENZA
5,35 Kg/CV

Ecco la prova della Ford Focus ST. L’ultimo modello Ford Performance ha il 12% in più di potenza e il 17% in più di coppia, rispetto alla precedente generazione di Focus ST. I nuovi propulsori di questa auto sportiva sono il benzina 2.3 EcoBoost da 280 CV (prima montava il 2 litri Ecoboost da 250 cavalli) e il diesel 2.0 EcoBlue da 190 CV di serie con il cambio manuale a 6 rapporti o automatico a 7 rapporti. Novità, per la prima volta, disponibili a bordo di Focus ST anche i Drive Modes che consentono di modulare alcuni parametri del veicolo, come risposta di cambio, motore, acceleratore, scarico e sospensioni, in base allo scenario di guida.

Nuova Ford Focus ST, quali novità?

Altra novità della nuova Focus ST riguarda l’assetto con gli ammortizzatori a controllo progressivo (Continuously Controlled Damping) che migliorano la risposta delle sospensioni. Il sistema monitora ogni 2 millisecondi l’altezza delle sospensioni, la posizione della scocca e gli input di sterzo e di frenata per regolare lo smorzamento.

Focus ST 2020 cosa cambia

Sulla nuova Focus ST cambia anche la rigidezza del freno idraulico degli ammortizzatori incrementata del 20% all’avantreno e del 13% al retrotreno mentre l’altezza di marcia è ridotta di 10 mm.
Le sospensioni sono indipendenti, con in particolare le posteriori a bracci oscillanti di lunghezza variabile (SLA). E ancora lo sterzo con assistenza elettronica è più diretto del 15% rispetto alla versione standard di Focus e richiede solo 2 giri completi per coprire l’intero raggio di sterzata.

Ford Focus ST 2019 Orange vista frontale in movimento
Vista di frontale in movimento Ford Focus ST 2019 Orange

Come va in pista la Focus ST 2.3 EcoBoost

Per mettere alla prova questa Focus ST di quarta generazione con il motore 2.3 EcoBoost ci siamo recati sulla pista di Castelletto di Branduzzo in provincia di Pavia, un circuito molto tecnico utilizzato anche dai team che gareggiano nei rally per sviluppare le vetture.
Dopo un breve trasferimento in statale dove ho potuto apprezzare una buona silenziosità in abitacolo a velocità costante e gli ADAS di ultima generazione derivati dalla Focus standard.

Arrivato in autodromo ho effettuato qualche giro di riscaldamento per prendere confidenza con il nuovo mezzo, prima di metterlo alla frusta. Devo dire che la differenza con la precedente è netta e positiva! Sembra quasi di guidare una Fiesta ST più potente e aggressiva. La spinta del propulsore turbo è incredibile, sempre pronto già passati i 2.500 g/m, grazie anche al sistema antilag, con un tiro costante fino al limitatore posto a 6.500 g/m. L’amplificazione sonora proveniente dalle casse non risulta troppo artificiale ed anzi rende il sound più coinvolgente specie se unito agli scoppiettii dello scarico in rilascio.

Marco Paternostro prova Ford Focus ST 2019
Marco Paternostro prova Ford Focus ST 2019

Lo sterzo è sorprendente, i cambi di direzione sono fulminei con una prontezza mai vista prima su questa vettura, tanto da risultare migliore della Fiesta ST. Il cambio manuale a sei rapporti è piacevole da manovrare anche grazie alla corsa accorciata del 7% e non presenta impuntamenti. Utile la funzione rev match per la doppietta in scalata che ho potuto apprezzare particolarmente in pista.

E poi la presenza del differenziale autobloccante all’anteriore si fa davvero sentire, rispondendo molto bene ai “maltrattamenti” anche nelle svolte più strette. Le sospensioni, nella modalità track sono molto rigide, con un assetto praticamente piatto che neutralizza il rollio in curva. Il posteriore è stabile nei curvoni veloci mentre se lo vai a stuzzicare giocando col pedale del gas, tende leggermente ad allargare…ma non quanto vorrei per chiudere meglio la traiettoria.

Buona prova anche per i pneumatici Michelin Pilot Sport 4S nella misura 235/35 R19 che reggono bene qualche giro tirato tra i cordoli al pari del nuovo impianto frenante maggiorato che è anche ben modulabile.

Ford Focus ST 2019 vista posteriore in pista a Castelletto
Ford Focus ST 2019 vista posteriore in pista a Castelletto

Com’è fuori la nuova Ford Focus ST?

ESTERNI Il design della nuova Focus ST, che riprende le linee dell’ultima generazione di Focus, ne esalta l’anima sportiva, con accorgimenti stilistici funzionali. La griglia anteriore superiore e inferiore è stata ottimizzata per aumentarne la capacità di raffreddamento mentre gli elementi alari inferiori più pronunciati convogliano i flussi nelle prese d’aria.

Lo spoiler posteriore è più ampio e più inclinato. Sempre dietro troviamo gli scarichi a doppia uscita, che si posizionano ai lati del diffusore posteriore, oggi, ancora più aggressivo. Il Performance Pack aggiunge anche pinze dei freni in colore rosso.

Le tonalità disponibili per gli esterni sono: Ford Performance Blu, Orange Fury, Frozen White, Magnetic grey, Race Red, Ruby Red e Shadow Black. Per i cerchi in lega ci sono i modelli Dark Sparkle e Magnetite da 18 pollici, quest’ultimo disponibile anche nella versione da 19 pollici.

Ford Focus ST 2019 Orange vista di profilo
Vista di profilo nuova Ford Focus ST 2019 Orange

Com’è dentro la nuova Ford Focus ST?

INTERNI SPORTIVI Negli interni sportivi della nuova Ford Focus ST gli ingegneri del Team Ford Performance hanno perfezionato il posizionamento dei sedili anteriori Recaro. La tecnologia ESE amplifica il motore e il sound dello scarico quando l’auto si trova nelle modalità Sport e Track.

Oltre al volante sportivo e ai sedili Recaro color ebano, che prevedono la possibilità di scegliere tra diversi tessuti pregiati, pelle o pelle parziale e i materiali Miko Dinamica, negli interni Focus ST abbiamo anche un pomello e battitacco in alluminio con finitura ST, pedali in lega, elementi decorativi metallici esagonali in argento satinato e impunture in metal grey per i sedili, gli inserti delle portiere e le imbottiture laterali della console centrale.

Ford Focus ST 2019 sedili Recaro anteriori
Sedili Recaro anteriori Ford Focus ST 2019

Ford Perfomance diesel e benzina

Due motori con prestazioni esaltanti a benzina e diesel, 2.3 Ecoboost a benzina con 280 cv ed il 2 litri diesel 190 CV EcoBlue, entrambi sovralimentati.

Caratteristiche motore Focus ST 2.3 Ecoboost a benzina

MOTORE BENZINA 280 CV Il cuore della nuova Ford Focus ST è il benzina 2.3 EcoBoost, interamente in alluminio. Grazie all’avanzata tecnologia di sovralimentazione ha un potenza di 280 CV a 5.500 giri/min e raggiunge 420 Nm di coppia tra 3.000 e 4.000 giri/min. Il 2.3 EcoBoost permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi.La risposta del motore è stata migliorata grazie a un turbocompressore a bassa inerzia che sfrutta l’energia dei gas di scarico in modo più efficace, utilizzando canali separati per ridurre al minimo l’interferenza tra gli impulsi del gas. Una elettrovalvola regola il flusso dei gas di scarico e consente un controllo più accurato delle pressioni di spinta.

La Focus ST è dotata di un’innovativa tecnologia che riduce il ritardo di risposta, sviluppata per la supercar Ford GT e per il pick-up Raptor F-150, che da un’erogazione di potenza rapida nelle modalità Sport e Track. La tecnologia tiene aperta la valvola di aspirazione anche quando si rilascia il pedale dell’acceleratore per mantenere alta la velocità di rotazione del compressore.

Ford Focus ST 2019 motore 2.3 EcoBoost da 280 CV
La nuova Ford Focus ST 2019 benzina monta un motore 2.3 EcoBoost da 280 CV

Ford Focus ST diesel, caratteristiche motore 2 litri 190 CV EcoBlue

E’ possibile scegliere anche la motorizzazione diesel sulla nuova Focus ST dotata del 2.0 EcoBlue da 190 CV a 3.500 giri/min e 400 Nm di coppia tra 2.000 e 3.000 giri/min (360 Nm da 1.500 giri/min).

Questo motore diesel ha un turbocompressore a bassa inerzia e geometria variabile, pistoni in acciaio per una minore dilatazione alle alte temperature e un sistema di aspirazione integrato con valvole disposte in modo speculare per una combustione ottimizzata.

Grazie a questi accorgimenti eroga il 10% in più di potenza e più del doppio della coppia rispetto al precedente motore benzina 2.0 Duratec, presente sulla prima generazione della Focus ST.

Ford Focus ST 2019 Orange vista laterale in movimento
Vista laterale in movimento nuova Ford Focus ST 2019 Orange Fury

Cambio manuale 6 marce sulla ST

CAMBIO I motori della Focus ST sono associati ad una trasmissione manuale a 6 rapporti. La tecnologia rev matching, che ha debuttato sulla nuova Ford Mustang, è stata introdotta all’interno di un Performance Pack in option per i modelli 2.3 EcoBoost a trasmissione manuale.

Cambio automatico 7 marce Ford Focus ST

Sulla nuova Ford Focus ST c’è anche il cambio automatico a 7 marce. La differenziazione delle marce è stata progettata per migliorare le prestazioni, mentre la funzione Adaptive Shift Scheduling, che valuta lo stile di guida per ottimizzare i tempi di cambio marcia, è stata rinnovata per offrire maggiore versatilità nell’uso su strada e su pista. È possibile selezionare manualmente le marce tramite i paddle al volante.

Ford Focus ST 2019 leva cambio manuale 6 rapporti
Leva del cambio manuale 6 rapporti Ford Focus ST 2019

ASSETTO L’assetto ed il carattere sportivo della versione standard di Focus viene mantenuto grazie all’utilizzo delle specifiche originali delle molle, con rigidezza degli smorzatori incrementata del 20% nell’avantreno e del 13% nel retrotreno e altezza di marcia ridotta di 10 mm.

La sofisticata tecnologia Continuously Controlled Damping (CCD) di Ford è presente nel Performance Pack per le versioni EcoBoost e monitora ogni 2 millisecondi l’altezza delle sospensioni, la posizione della scocca e gli input di sterzo e di frenata per regolare lo smorzamento.

vista posteriore in movimento Ford Focus ST 2019
vista posteriore in movimento Ford Focus ST 2019

Differenziale elettronico

Le capacità dinamiche della nuova Ford Focus ST sono state migliorate grazie al differenziale elettronico a slittamento limitato (eLSD) presente sui modelli 2.3 EcoBoost. Incorporato nella trasmissione, il sistema utilizza una frizione, attivata idraulicamente, per limitare la coppia trasmessa sulla ruota che si trova su una superficie a bassa aderenza e ridistribuirla, fino al 100%, sulla ruota con aderenza maggiore.

Sui modelli equipaggiati con il diesel 2.0 EcoBlue, inoltre, è introdotta la tecnologia di Controllo dinamico della trazione in curva (Torque Vectoring Control) che agisce sui freni per controllare la velocità di rotazione tra le ruote all’interno della curva. La nuova Focus ST presenta anche la stessa corona di sterzo della Fiesta ST. Il sistema del servosterzo elettronico è più rapido del 15% rispetto alla versione standard di Focus e richiede solo 2 giri completi per coprire l’intero raggio di sterzo. 

La geometria dello sterzo presenta un punto di attacco spostato in avanti di 9 mm e in alto di 6.5 mm rispetto alla versione standard di Focus. Il nuovo software Steering Torque Disturbance Reduction, inoltre, contribuisce a ridurre la coppia necessaria, rendendo più agevole e precisa la distribuzione della potenza e della coppia motrice tramite gli pneumatici dedicati Michelin Pilot Sport 4S.

pinza anteriore freni Ford Focus ST 2019
pinza anteriore freni Ford Focus ST 2019

FRENI La nuova Ford Focus ST dispone di un sistema frenante ad alte prestazioni. Le dimensioni del disco anteriore sono aumentate fino a 330 x 27 mm e le pinze sono dotate di doppio pistoncino. I dischi posteriori ora misurano 302 x 11 mm.

L’architettura C2 del servofreno elettronico (EBB) conferma i suoi vantaggi anche applicata sulla Focus ST. La tecnologia genera pressione nell’impianto frenante più rapidamente rispetto a un sistema idraulico tradizionale.

cerchi in lega da 19" Ford Focus ST 2019
cerchi in lega da 19″ Ford Focus ST 2019/2020

DRIVE MODES

Inoltre, le modalità di guida Slippery/Wet, Normal, Sport e, per i modelli equipaggiati con il Performance Pack, Track adattano, a seconda delle necessità, eLSD, CCD, EPAS, la regolazione automatica della trasmissione, il controllo elettronico della stabilità (ESC), l’Electronic Sound Enhancement (ESE) e le condizioni climatiche per adeguarsi completamente allo scenario di guida. Il pulsante Sport sul volante a fondo piatto, consente l’accesso diretto alla rispettiva modalità, mentre l’ulteriore pulsante Mode permette ai conducenti di scorrere rapidamente le diverse opzioni dei Drive Modes.

Sensori di pressione, temperatura olio digitali

Gli indicatori della pressione e della temperatura dell’olio sono ora digitali e visualizzabili sul display a colori TFT da 4.2 pollici Ford Performance. Per i modelli equipaggiati con 2.3 EcoBoost, il motore integra il Launch Control che permette di effettuare partenze brucianti da fermi, senza rischiare di far slittare le ruote.

Ford Focus ST 2019 display Drive Mode
Display Drive Mode Ford Focus ST 2019

La tecnologia ADAS della Ford Focus ST

ADAS Anche la nuova Focus ST beneficia della gamma di tecnologie ADAS di assistenza alla guida Ford Co-Pilot, che sono:

  • L’Adaptive Cruise Control (ACC), disponibile con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring, supporta l’auto nel mantenimento della distanza di sicurezza dai veicoli che lo precedono e riduce lo stress durante i lunghi viaggi, contribuendo a mantenerla centrata nella sua corsia
  • L’Adaptive Front Lighting System con Predictive Curve Light e Sign-based Light, è in grado di pre-regolare l’illuminazione dei fari per la massima visibilità, prima di raggiungere una curva, un incrocio o una rotonda, leggendo, per la prima volta, le informazioni della segnaletica stradale
  • L’Active Park Assist Upgrade agevola ulteriormente il parcheggio, consentendo manovre completamente automatizzate, sia in parallelo sia in perpendicolare, con la semplice pressione di un pulsante
  • Il display Head-up di Ford (HUD), per la prima volta integrato a bordo di un’automobile destinata al mercato europeo, aiuta i conducenti a mantenere l’attenzione costante sulla strada da percorrere
  • L’Evasive Steering Assist, tecnologia offerta per la prima volta su vetture di segmento C, aiuta i guidatori a evitare le collisioni derivanti da eventuali veicoli che procedono a rilento o inaspettatamente fermi, presenti sulla strada

interni Ford Focus ST 2019
interni nuova Ford Focus ST 2019

INFOTAINMENT SYNC 3 FORD

L’infotainment è gestito dal sistema SYNC 3 (è in arrivo il Sync4), supportato dallo schermo touchscreen a colori da 8’’ con funzione pinch&swipe. Il sistema controlla le funzioni audio, di navigazione e climatizzazione, oltre che i dispositivi collegati, grazie a comandi vocali.

Il sistema supporta Apple CarPlay e Android Auto, oltre al modem integrato FordPass Connect che trasforma così il veicolo in un dispositivo Wi-Fi hotspot con connettività disponibile fino a un massimo di 10 dispositivi.

Menù infotainment SYNC 3 nuova Ford Focus ST 2019
Menù infotainment SYNC 3 nuova Ford Focus ST 2019

Se hai intenzioni di acquistare questo nuovo bolide sportivo o uno dei modelli Ford Performance ricordati che può frequentare gratis il corso di guida sportivo con la scuola Ford Performance Driving University.

VIDEO Ford Focus ST 280 prova in pista Ecoboost 2.3

Prezzi Ford FoCUS ST

Il prezzo della Focus ST a benzina da 280 CV parte da 38.500 euro mentre la variante diesel da 190 CV occorrono 39.100 euro.

Annuci usato Ford FOCUS – Listino prezzi nuova Ford FOCUS

FOTO Ford Focus ST 2019

VIDEO come funziona la Ford Performance Driving University

Caratteristiche FOCUS ST 2.3 EcoBoost

Dimensioni e peso

  • Lunghezza 438 cm
  • Larghezza 182 cm
  • Altezza 145 cm
  • Passo 270 cm
  • Bagaglio 273 L
  • Serbatoio 52 L
  • Peso-

Motore

  • Alimentazione benzina
  • Trazione anteriore
  • Cambio manuale
  • Cilindrata 2,3 L / 2261 cm3
  • Potenza 280 CV / 206 kW
  • Coppia massima 420 Nm a 3000 giri/min

Prestazioni e consumi

  • Velocità massima-
  • Accelerazione-
  • Classe ambientale Euro 6.2 C e D-Temp
  • Emissioni Co2 179 g/km
  • Autonomia 700 km
  • Consumo urbano 10,8 L/100 Km
  • Consumo extra-urbano 6,2 L/100 Km
  • Consumo combinato 7,9 L/100 Km

POSITIVO

– Risposta del motore
– Assetto
– Comportamento dinamico
– Frenata

NEGATIVO

– Alcune plastiche economiche
– Mancano bocchette aria al posteriore
– Manca una modalità individuale
– Prezzo elevato della versione diesel
– Versione wagon non disponibile in Italia

Commenta

Tags
Back to top button
Close