AudiFormula 1 - F1PorscheRacing

Porsche in F1, salta l’accordo con Red Bull

Salta definitivamente l’accordo fra Red Bull e Porsche che prevedeva l’acquisizione del 50% del team.

Il Gruppo Volkswagen è pronto a sbarcare ufficialmente in Formula 1 a partire dal 2026, quando entrerà in vigore il nuovo regolamento sulle Power Unit della F1. I tedeschi hanno ufficializzato il loro ingresso con Audi ma devono temporeggiare con Porsche. Quello che tempo fa con Red Bull sembrava un accordo imminente ha subito una brusca frenata tant’è che le parti in causa hanno ufficializzato la rottura.

Porsche-Red Bull in F1

L’accordo fra Porsche e Red Bull è saltato definitivamente. I tedeschi dovranno così trovare un altro modo per entrare in F1 dal 2026. Porsche con un secco comunicato ha messo la pietra tombale sull’accordo con Red Bull: “nel corso degli ultimi mesi, Porsche AG e Red Bull GmbH hanno discusso sulla possibilità che Porsche entrasse in Formula 1. Le due società sono ora giunte alla conclusione congiuntamente che questi colloqui non proseguiranno più”.

Porsche-Red Bull in F1
Per Porsche niente accordo con Red Bull

Prima della rottura le trattive andavano avanti da mesi, con la fuma bianca che sembrava ad un passo. Secondo le indiscrezioni il brand tedesco doveva partecipare al 50% alle attività del team di Formula 1 di Milton Keynes.

Ma l’accordo è saltato spiegano da Red Bull, soprattutto perché quest’ultima non poteva ammettere un controllo condiviso sulle operazioni del team. Dal suo canto Porsche non vuole limitarsi a solo a fornire la Power Unit e punta ad entrare in F1 da costruttore con i propri uomini ed il metodo di lavoro.

Power Unit Red Bull F1
Dal 2026 Red Bull provvederà a progettare e costruire in proprio le Power Unit

Red Bull fino al 2025 continuerà ad utilizzare le Power Unit Honda e dal 2026 provvederà a costruirsela da sola attraverso il Red Bull Powertrain, il dipartimento realizzato appositamente per realizzare i motori 2026. Porsche invece dovrà cercare altri partner per poter entrare in F1, provando a bussare a Williams o McLaren.

Audi in F1

L’approdo di Porsche in F1 è ancora tutto da scrivere, mentre quello di Audi è ufficiale. Il marchio dei quattro anelli per il 2026 ha raggiunto un accordo con Sauber, che a sua volta nel 2023 termina l’accordo con Alfa Romeo.

Audi dal 2026 entra ufficialmente in Formula 1
Audi dal 2026 entra ufficialmente in Formula 1

Il progetto avrà come centro nevralgico il Competence Center Audi Motorsport di Neuburg, nei pressi di Ingolstadt. È la prima volta da oltre dieci anni che un propulsore di Formula 1 viene realizzato in Germania. Il telaio continuerà ad essere sviluppato da Sauber nella factory di Hinwil, in Svizzera.

Audi e Porsche in F1, perché?

La voglia di F1 da parte dei gruppi tedeschi Audi e Porsche non è nata a caso. Visto il cambio regolamentare e tecnico delle vetture, molte fabbriche hanno visto la possibilità di entrare nel circus.

Audi in F1
Audi in F1 sfruttando il nuovo regolamento tecnico sulle Power Unit

Il motivo tecnico principale è l’eliminazione del MGU-H. Questo era il complicatissimo sistema che vedeva il recupero dell’energia generata dall’auto grazie all’energia cinetica creata. Inoltre anche la riduzione dei costi del 50% ha convinto sempre più i tedeschi.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Calendario F1 2022
👉 Calendario F1 2023

👉 Classifiche F1 2022 Piloti e Costruttori

👉 Punti F1 piloti e costruttori come si assegnano

👉 Tempi LIVE F1

👉 Nuove monoposto con effetto suolo

👉 NOTIZIE F1 2022

👉 Nuovo regolamento tecnico F1 2022

👉 Cosa ne pensi sulla stagione di F1? Fai un salto sulla discussioni F1 sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto