F1 news Formula 1RacingVideo

F1 Italia Monza 2022, orari diretta TV Sky, Now e TV8

Gli orari della diretta TV Sky, Now e TV8 del Gp d’Italia di F1 a Monza, nell’anno in cui la pista celebra i suoi 100 anni di storia. Tutte le info sul weekend di gara anche sulla nuova app per smartphone Monza 100.

Orari Gp d’Italia a Monza 2022 di F1. Il tanto atteso Gran Premio italiano è in programma domenica 11 settembre, nell’anno in cui l’Autodromo di Monza festeggia i suoi 100 anni. L’attesa dei tifosi italiani è rivolta tutta verso la Ferrari ma la sensazione è che dopo la pausa estiva la Rossa sia finita dietro, oltre che alla Red Bull, anche alla Mercedes-AMG.

In Belgio ed in Olanda ha dominato Verstappen, con i piloti di Maranello che in gara non hanno avuto mai il ritmo della Red Bull.

F1 Italia Monza 2022 Verstappen
Verstappen è il favorito anche a Monza

A Zandvoort anche la Mercedes è stata più veloce della Ferrari, con Hamilton che è finito giù dal podio solo per un errore di strategia. A Monza la marea Rossa però non demorde, con la pista brianzola che attende un weekend da tutto esaurito, nonostante il sequestro della Fan Zone.

Orari Gp Italia F1 2022 diretta SKY e TV8

Il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza è visibile in diretta anche in TV, oltre su Sky e Now anche su TV8, con il via alla gara in programma alle 15.00.

Venerdì 09 settembre 2022 (PROVE LIBERE)
14.00-15.00: Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
17.00-18.00: Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 10 settembre 2022 (PROVE LIBERE e QUALIFICHE)
13.00-14.00: Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
16.00: Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, Now e su TV8)

Domenica 11 settembre 2022 (GARA)
15.00: Gara (diretta su Sky Sport F1, Now e su TV8)

Monza F1 2022 Frecce Tricolori
La Frecce Tricolori volano sul cielo di Monza prima della partenza del GP

F1 penalità piloti in griglia a Monza

Viste le caratteristiche della pista di Monza che permette i sorpassi molti piloti hanno deciso di cambaire le Power Unit, scontando la penalità prevista dal regolamento. Tra questi anche molti big come Carlos Sainz che ha deciso di sostituire l’accumulatore di energia, la MGU-K ed il cambio scontando una penalità di 15 posizioni sulla griglia.

Sainz a Monza deve scontare una penalità di 15 posizioni sulla griglia di partenza

Max Verstappen invece ha deciso di cambiare la parte termica, arretrando di 5 posizioni, mentre il suo compagno di squadra Sergio Perez arretra di 10 posizioni per il cambio del motore V6. Dal fondo parte anche Lewis Hamilton che sulla Mercedes-AMG monta la quarta power unit della stagione. Nelle retrovie a Monza devono scontare una penalità anche Valterri Bottas (Alfa Romeo) ed il pilota giapponese Yuki Tsunoda per aver ricevuto la quinta reprimenda della stagione a Zandvoort in Olanda.

F1 Gp Italia 2022 a Monza, caratteristiche pista

L’Autodromo di Monza, che nel 2022 festeggia 100 anni di storia, è la sede storica del Gran Premio d’Italia, disputatosi qui 86 volte sulle 91 totali; sin dalla sua istituzione nel 1950 (con l’eccezione del 1980) ha sempre ospitato la Formula 1. Monza è il Tempio della Velocità italiano perché è anche il circuito più veloce del Mondiale, con le monoposto, con un basso carico aerodinamico, che sfiorano i 360 km/h.

La pista brianzola è lunga 5,793 km e si caratterizza dunque per i lunghi rettilinei, dove si superano abbondantemente i 350 km/h, intervallati da frenate decise. Il Gp d’Italia a Monza si svolge sulla distanza di 53 giri.

Monza F1 prima variante
La prima variante sulla pista di Monza

Il record assoluto del circuito è di 1’18″887, ovvero il tempo della pole del 2020 ottenuta da Lewis Hamilton. Il record della pista in gara resiste dal 2004, ovvero quando la Ferrari F2004 ha percorso la pista di Monza in 1’21″046.

Di seguito i punti chiave dell’Autodromo di Monza:

  • variante Goodyear (o variante del rettifilo): le monoposto arrivano lanciate lungo il rettilineo dei box, la frenata è violenta dopo il cartello dei 150 m: si passa da 350-360 km/h a soli 70-80 km/h in due secondi e mezzo, si scalano le marce fino in seconda.
  • curva Biassono (già curva Grande o Curvone): una lunga curva a destra dal raggio molto ampio. Vi si arriva in piena accelerazione dalla variante Goodyear cercando di mantenere una traiettoria pulita e precisa nonostante le sconnessioni dell’asfalto a centro curva.
  • variante della Roggia: si arriva a 325 km/h a questa veloce variante sinistra-destra dopo aver percorso in pieno la curva Biassono. Si frena appena prima del cartello dei 100 m fino in 2-3ª marcia, cercando di rimanere più largo possibile sulla destra per non perdere velocità in entrata e consentire un’ottima ripresa verso le due di Lesmo.
  • 1° curva di Lesmo: si arriva in accelerazione dalla variante della Roggia, è una curva a destra da 4ª marcia di media velocità, con uscita cieca. Si cerca di frenare profondo nella curva per mantenere velocità nella parte centrale.
  • 2° curva di Lesmo: seconda curva a destra di media velocità. Si frena dopo il cartello dei 50m, si lascia scorrere la monoposto toccando l’apice interno verso i 160-175 km/h e si cerca la massima ripresa verso il lungo rettilineo che termina alla variante Ascari.
  • curva del Serraglio: è una lievissima piega a sinistra dal raggio estremamente ampio (oltre 600 metri); la curva è in discesa e corrisponde con l’inizio della seconda zona DRS. Il rettilineo incrocia nella sua parte finale il sottopassaggio della curva Sopraelevata Nord dell’anello di alta velocità.
  • variante Ascari: vi si arriva a quasi 340 km/h, si frena molto tardi cercando di mantenere velocità nella prima svolta secca a sinistra da 4ª marcia. Dopo la frenata si affrontano in rapida successione tre curve speculari sinistra-destra-sinistra che immettono sul rettilineo opposto ai box. La velocità di uscita è fondamentale in questo punto per tentare un sorpasso all’entrata della Parabolica.
  • curva Parabolica: nel rettilineo che conduce a questa lunghissima destra a raggio variabile si toccano i 330-340 km/h, quindi si frena dopo l’erba sintetica sulla sinistra al cartello dei 100 metri, si scala fino in 4ª marcia a circa 180-190 km/h, si tocca l’apice in ingresso e si percorre il tratto finale in piena accelerazione scorrendo verso l’esterno e imboccando il rettilineo d’arrivo a velocità già molto elevate.
Autodromo di Monza F1
Mappa dell’Autodromo di Monza F1

F1 Gp d’Italia 2022 sull’App Monza 100

Tutte le informazioni sulla Formula 1 Pirelli Gran Premio d’Italia 2022 sono disponibili anche sulla nuovissima applicazione Monza 100, l’app ufficiale dell’Autodromo Nazionale di Monza che permette ai tifosi di rimanere costantemente aggiornati su tutto quello che c’è da sapere riguardo alle attività di pista, alle iniziative di intrattenimento per il pubblico, ai punti di interesse all’interno del Circuito e alla viabilità esterna.

F1 app Monza 100
Sulla nuova app Monza 100 si sono tutte le info relative al weekend di F1

L’app è disponibile per dispositivi Android e iOS ed è scaricabile collegandosi al sito ufficiale del Circuito o da Play e Apple Store. Installandola sul proprio cellulare, si può vedere su una mappa l’esatta ubicazione dei parcheggi esterni all’autodromo, dei punti ristoro, degli erogatori d’acqua attivi per il weekend e delle tribune.

Accedendo alla sezione La mia tribuna, l’applicazione mostra invece il percorso migliore per raggiungerla dagli ingressi dell’Autodromo.

F1 Gp Italia 2020 a Monza a porte chiuse per Covid-19
L’abbraccio dei tifosi a Monza sotto il podio sospeso

Grazie alla partnership con Monza Mobilità, dall’app Monza 100 è possibile anche prenotare il proprio parcheggio in tutti i posteggi esterni creati per l’evento e acquistare il biglietto per i bus navetta che portano in circuito. Inoltre la sezione News fornirà ai tifosi tutte le ultime notizie relative alla pista.

Potrebbero interessarti anche questi contenuti

👉 Calendario F1 2022
👉 Calendario F1 2023

👉 Classifiche F1 2022 Piloti e Costruttori

👉 Punti F1 piloti e costruttori come si assegnano

👉 Tempi LIVE F1

👉 Nuove monoposto con effetto suolo

👉 NOTIZIE F1 2022

👉 Nuovo regolamento tecnico F1 2022

👉 Cosa ne pensi sulla stagione di F1? Fai un salto sulla discussioni F1 sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto