EV DrivingNotizie autoPeugeot

Peugeot e-Boxer, il furgone elettrico large van di PSA

Nuovo Peugeot e-Boxer, il primo furgone per trasporto pesante a batterie del Gruppo PSA: fino a 340 km di autonomia, 3 modalità di ricarica, oltre 10 allestimenti. Caratteristiche, capacità di carico, autonomia

PSA continua con l’avanzata dei furgoni elettrici e questa volta tocca al Leone che annuncia il lancio del nuovo Peugeot e-Boxer, la versione 100% elettrica del suo large van alimentato con batterie agli ioni di litio

Il Peugeot e-Boxer, primo fra i furgoni per il trasporto pesante del Gruppo, nella gamma dei veicoli commerciali elettrici, andrà ad affiancare, i furgoni medi già in commercio da luglio: Peugeot e-Expert, Opel Vivaro-e e Citroen e-Jumpy

Peugeot e-Boxer caratteristiche furgone elettrico

L’autonomia dichiarata per Peugeot e-Boxer è di 340 km con la batteria al litio da 70 kWh e 200 km con quella da 37 kWh. Disponibile in 4 lunghezze e 3 altezze (per oltre 10 allestimenti) con un carico utile fino a 1.890 kg e volume di carico fino a 17 m³ (come la versione a combustione interna). 

Il nuovo furgone elettrico francese sarà commercializzato in Italia nel primo trimestre 2021, non è ancora stato comunicato il prezzo. La configurazione base verrà prodotta nello stabilimento italiano Sevel e poi spedita ai partner Bedeo per la conversione.

Furgone elettrico Peugeot e-Boxer, caratteristiche motore 

Questo furgone elettrico esternamente è uguale alla versione ad alimentazione tradizionale, Peugeot Boxer, ma il Nuovo Peugeot e-Boxer nasconde un motore 100% elettrico in grado di erogare una potenza massima di 90 kW (122 CV) e una coppia massima di 260 Nm immediatamente disponibile. La velocità massima è limitata a 110 km/h (90 km/h per le versioni da 4 tonnellate).

La trasmissione automatica è dotata di un meccanismo di recupero dell’energia che viene attivato sia al rilascio del pedale dell’acceleratore nella fase di rallentamento sia durante la frenata quando si spinge sul pedale del freno (nella prima parte).

Sul Nuovo Peugeot e-Boxer lo sportellino per la ricarica (al posto dello sportellino del serbatoio del carburante) si trova sul lato sinistro vicino alla portiera del conducente.

Tutte le informazioni sul funzionamento del veicolo vengono visualizzate su uno specchietto retrovisore interno con display integrato. Qui è possibile tenere sotto controllo livello di carica della batteria in percentuale, autonomia in chilometri, tensione in Volt, amperaggio e modalità di guida (D, N o R).

Autonomia batterie e tempi di ricarica batterie Peugeot e-Boxer

Per quanto riguarda le batterie agli ioni di litio, le capacità sono due: 37 kWh (sulle versioni L1 e L2) e 70 kWh (per le versioni L3 e L4), con un’autonomia dichiarata, rispettivamente, di 200 e 340 km. La garanzia è di 8 anni o 160.000 km per il 70% della capacità di carica.

La ricarica è compatibile con prese di tipo 2 (per ricarica con corrente alternata in modalità 2 o 3) e combo CCS 4 (per ricarica rapida con corrente continua in modalità 4).

Per soddisfare tutti gli utilizzi e le soluzioni di ricarica Peugeot e-Boxer è dotato di serie di un doppio caricatore di bordo (monofase 7 kW e trifase 22 kW), i tempi di ricarica stimati variano in base alla fonte. 

Specchietto retrovisore interno con display integrato del Nuovo PEUGEOT e-Boxer
Sul Nuovo Peugeot e-Boxer, tutte le informazioni sul funzionamento del veicolo vengono visualizzate su uno specchietto retrovisore interno con display integrato.

Nelle colonnine pubbliche, con un caricabatterie da 50 kW, è possibile raggiungere l’80% della carica in 1 ora. In un Wall Box da 22 kW con il caricatore trifase di bordo (22 kW) si raggiunge la carica totale in 5 ore (batteria 37kWh) o in 9 ore (batteria 70kWh). Da un Wall Box da 7,4 kW, con il caricabatterie di bordo monofase (7 kW) la carica totale arriva in 6h (batteria 37kWh) o in 12h (batteria 70kWh).

Capacità di carico Peugeot e-Boxer

Nel nuovo Peugeot e-Boxer la capacità di carico, con una portata fino a 1.890 kg (a seconda della versione), è la stessa della versione a combustione interna: le batterie sono installate sotto il pavimento e non ingombrano il vano di carico

Allestimenti Peugeot e-Boxer

Le carrozzerie disponibili, quindi, sono le stesse, con 3 diverse lunghezze di passo (3 m, 3,45 m e 4,04 m). Le versioni furgonate sono disponibili in 4 lunghezze (L1, L2, L3 e L4) e 3 altezze (H1, H2 e H3), per un totale di 5 combinazioni di volume che vanno da 8 a 17 m³.

Nuovo Peugeot e-Boxer Monogramma"e-BOXER" sul portellone posteriore
Da fuori, rispetto al Peugeot Boxer, il Nuovo Peugeot e-Boxer è riconoscibile solo dagli specifici monogrammi: “eBOXER” (sul portellone posteriore) ed “e” (di lato).

Disponibili anche allestimenti per soddisfare specifiche esigenze professionali: telaio cabina singola (L2, L3 e L4); telaio doppia cabina (L3); pianale cabinato (L3 e L4).

Servizi Peugeot per la mobilità elettrica

Anche su Peugeot e-Boxer, la casa del Leone offre una gamma di servizi basati legati alla mobilità elettrica sui tre pilastri: Easy-Charge, Easy-Move e  Easy-care.

Nuovo Peugeot e-Boxer in ricarica
Ci vuole circa 1 ora per ricaricare il Nuovo Peugeot e-Boxer all’80% con una colonnina pubblica, con un caricabatterie da 50 kW.

Infine, Easy-care è una specie di training alla scoperta del veicolo a batterie con i nuovi simulatori Peugeot.

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!):

👉 Quali sono i furgoni più venduti in Italia? TOP TEN dati di vendita

👉 Furgone medio da carico, i migliori consigliati

👉 Peugeot e-Expert elettrico, caratteristiche, batteria, autonomia e prezzo

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Tags

Anna Francesca Mannai

Blogger, Editor, PR e Digital PR specializzata in Logistica e Trasporto (www.lalogistica.blog). Ha collaborato negli anni con quasi tutte le principali testate di settore, raccontando il mondo dei motori da lavoro, industriali e commerciali: camion, furgoni, rimorchi, macchine cantiere, ma non è mancata qualche incursione anche nell'universo Automotive, Moto e 4x4. Non solo tecnica ma anche attualità, personaggi, eventi, storie e curiosità. Appassionata di Enogastronomia, dal 2015 cura il progetto "Brigata", l'unico blog italiano su Ristorazione e Food&Beverage, visti dal punto di vista della Sala. Oltre il web, Brigata collabora con molti stakeholders nella promozione delle eccellenze made in Italy: professionalità, prodotti, eventi, locali e aziende.
Back to top button
Close