Notizie autoRacingVideo

Rieti-Terminillo CIVM 2023, programma e percorso Coppa Carotti

Nel 2023 si festeggia la 58^ edizione della Rieti-Terminillo, una delle gare in salita più importanti e difficili, valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna. Il programma e la storia della 7^ tappa del CIVM 2023.

Nel weekend del 2 luglio 2023 è in programma la prestigiosa gara in salita Rieti-Terminillo, 56^ Coppa Bruno Carotti, nonché 7° round del CIVM Campionato Italiano Velocità Montagna 2023. Il percorso di gara rispecchia quello del 2022 di 13,450 km, con partenza da Lisciano al Km 5+400 della SS 4 Bis del Terminillo (altitudine m 550) ed arrivo poco prima di Pian de Valli al Km 18+850 della SS 4 BIS del Terminillo (altitudine m 1.579). La pendenza media della Rieti-Terminillo è di 7,5%, con dislivello tra partenza ed arrivo di 1.029 metri.

Rieti-Terminillo 2023 CIVM

Quest’anno, dal 30 giugno al 2 luglio 2023, si celebra la 58^ edizione della Rieti-Terminillo, la prestigiosa gara automobilistica in salita, nonché 56^ edizione della Coppa Bruno Carotti, che ha ormai consolidato la sua posizione di tradizione nel panorama dell’automobilismo sportivo nazionale ed internazionale. Alla Rieti-Terminillo partecipano vetture storiche e moderne, preparate per affrontare le gare in salita.

gara in salita Rieti-Terminillo
Alla gara in salita Rieti-Terminillo partecipano vetture storiche e moderne

I circa 15 chilometri che separano Rieti dalla cima del Terminillo sono sempre stati affollati di pubblico durante questo evento, che presenta caratteristiche uniche dal punto di vista tecnico-sportivo.

58^ Rieti-Terminillo, Campionato Italiano Velocità Montagna 2023 CIVM
Locandina 58^ Rieti-Terminillo, Campionato Italiano Velocità Montagna 2023

Il percorso, con una superficie perfetta e tratti veloci alternati a tratti più lenti, rappresenta una vera e propria scuola internazionale della velocità in salita.

Rieti-Terminillo 2023 percorso

Il percorso di gara della Rieti-Terminillo è suddiviso in una manche di 13,450 chilometri, con partenza dalla famosa “colonnetta” di Lisciano, situata al chilometro 5,400 della SS 4 Bis Terminillese, e arrivo poco prima della località Pian de Valli al chilometro 18,850.

Rieti-Terminillo 2023 percorso
Il percorso della Coppa Carotti si snoda per oltre 13 km sulla SS 4 Bis del Terminillo

Il dislivello da affrontare è di 1.029 metri, con una pendenza totale del 7,5%.

Terminillo altimetria percorso Coppa Carotti
Terminillo altimetria percorso Coppa Carotti

Rieti-Terminillo 2023 programma Coppa Carotti

Di seguito il programma della Rieti-Terminillo 2023, valida per il CIVM 2023, Campionato Italiano Velocità Montagna.

Venerdì 30 giugno 2023

  • dalle 10:00 alle 19:30: verifiche tecniche presso Via Maestri del lavoro (zona Paddock)

Sabato 1 luglio 2023

  • ore 9.30 Partenza prima ricognizione (auto storiche ed a seguire vetture moderne)
  • Partenza seconda ricognizione a seguire: ordine di partenza come da RPG

Domenica 2 luglio 2023

  • ore 9.30 Partenza gara (auto storiche ed a seguire vetture moderne)
  • Premiazione : Piazzale Pian de Valli – Terminillo
Simone Faggioli (Norma Bardahl M20) ha vinto la passata edizione della Rieti-Terminillo
Simone Faggioli (Norma Bardahl M20) ha vinto la passata edizione della Rieti-Terminillo

Tecnica, abilità e coraggio sono le caratteristiche essenziali per coloro che vogliono competere e soprattutto vincere sul Terminillo. Per questo motivo, la Rieti-Terminillo è da sempre una delle grandi competizioni del motorsport italiano.

Rieti-Terminillo storia

Fin dagli anni ’20, Rieti e il Monte Terminillo hanno ospitato numerose competizioni, tra cui la famosa Mille Miglia, e dal 1966 la Coppa Carotti ha attirato migliaia di appassionati di motori e spettatori.

Tutto ebbe inizio nel settembre 1926, quando si svolse un importante evento sportivo chiamato Circuito Automobilistico Laziale Sabino. Questa corsa a tappe partì da Roma e terminò a Rieti, passando per Viterbo lungo la via Quinzia. Il dottor Gianni Stoppani, il miglior pilota sabino nella prima edizione di questa corsa, ricevette una medaglia d’oro appositamente coniata per l’occasione.

Fin dai primi giorni, l’Automobile Club svolse un ruolo di promozione dello sport automobilistico e fu proprio lo sport a ispirarne la creazione. La prima vera corsa organizzata dal Reale Automobile Club Rieti fu la Coppa Provincia di Rieti, che si tenne nella primavera del 1928 e vide la partecipazione di circa quindici vetture della classe Sport, provenienti principalmente da Roma.

Circuito Laziale Sabino (20 settembre 1926)
Circuito Laziale Sabino (20 settembre 1926)

Nell’anno successivo, l’associazione organizzò una seconda competizione di regolarità, che vide la partecipazione di equipaggi femminili provenienti dalla Capitale.

Dodici anni dopo la sua fondazione, il 25 giugno 1939, l’Automobile Club Rieti, in collaborazione con il club romano, organizzò una gara di velocità lungo la suggestiva salita che conduce al Terminillo. Questa gara faceva parte delle eliminatorie per il “Volante d’argento” ed era riservata a piloti non professionisti, con l’obiettivo di diffondere lo sport automobilistico.

Il miglior tempo registrato nel percorso di 13,950 chilometri fu stabilito da Domenico Ferruzzi con una Lancia Aprilia, che raggiunse una velocità media di 62,668 chilometri all’ora.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, le competizioni si interruppero, ma subito dopo la guerra ripresero le attività sportive automobilistiche e la strada del Terminillo fu scelta nuovamente come sede delle eliminatorie regionali del “Volante d’argento”. Nel 1949, la gara fu vinta da Franco Venturi di Roma su un’Alfa Romeo 2500, che coprì i 19,100 chilometri del percorso in 16 minuti, 28 secondi e 1 centesimo, ad una velocità media di 71,920 chilometri all’ora. L’anno successivo, la gara vide la vittoria di Guido Mancini su una Lancia Aprilia.

Rieti Terminillo dedicata a Bruno Carotti

Nel settembre 1950 si verificò una triste tragedia con la morte del pilota reatino Bruno Carotti, che si era distinto per le sue eccellenti prestazioni nelle più importanti competizioni stradali dell’epoca, come la Mille Miglia, il Giro dell’Umbria, di Sicilia, Calabria e Toscana, sempre al volante di una 1100 Sport. Soltanto sedici anni dopo, gli organizzatori decisero di dedicare ufficialmente la gara Rieti-Terminillo a Bruno Carotti.

Dal 1966 la Rieti-Terminillo è dedicata alla memoria di Bruno Carotti
Dal 1966 la Rieti-Terminillo è dedicata alla memoria di Bruno Carotti

Tuttavia, ad eccezione dei passaggi in città dei concorrenti della Mille Miglia, sul Terminillo non furono organizzate ulteriori gare di velocità fino agli inizi degli anni ’60.

Fu nel 1962 e 1963 che le autovetture fecero ritorno sulla montagna reatina con il Trofeo Lazzaroni, una gara di regolarità che includeva anche tratti da percorrere in velocità.

In quegli anni, con l’enorme successo della Fiat 600 e della Giulietta, l’interesse del pubblico per le auto era in crescita e sembrava il momento propizio per organizzare una cronoscalata vera e propria sul tradizionale percorso Rieti-Terminillo, apprezzato per il suo panorama e amato dai piloti per la pulizia del tracciato.

VIDEO della Rieti-Terminillo del 2022

Dopo alcune difficoltà e incertezze, l’idea venne accolta e la gara fu inserita nel calendario nazionale del 1966, con la prima edizione della Coppa Bruno Carotti che si tenne la prima domenica di ottobre.

Leggi anche:

Programma completo Rieti-Terminillo CIVM 2023

Allestimento auto da corsa, gli accessori
Come scegliere e preparare un’auto da corsa
Come diventare pilota, licenza abbigliamento
Come richiedere la licenza di meccanico nelle gare auto
Tutte le notizie dal mondo delle corse
Selezioni piloti
Pilota auto da corsa

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Redazione NEWSAUTO

La squadra di NewsAuto.it si compone di un gruppo di appassionati collaboratori, esperti conoscitori del mondo delle automobili, della tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle vetture vengono eseguite da tester collaudatori esperti e piloti. Il nostro team include giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi e operatori video, tutti uniti dalla passione per l'automobilismo e impegnati ad offrire informazioni dettagliate e approfondite sulla vasta gamma di veicoli presenti sul mercato.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto