Notizie auto

Scadenza revisione auto, Motorizzazione in tilt e certificato provvisorio

Problemi con le revisioni auto: in tilt il CED (Centro Elaborazione Dati) della Motorizzazione Civile. I centri revisioni sono costretti a rilasciare un certificato provvisorio per avvenuta revisione

Motorizzazione Civile in tilt e problemi con le revisioni auto. Fuori uso è il CED (Centro Elaborazione Dati) al quale si collegano anche i centri revisione delle officine indipendenti, un problema tecnico che sta causando altri disservizi in aggiunta alla problematica di smaltire i veicoli con la revisione scaduta nei mesi del lockdown ed interessati dalla proroga per Covid-19 a rimandare la visita e controllo.

Dopo lo slittamento degli appuntamenti per il periodo di proroga dovuto all’emergenza Coronavirus l’ingolfamento dei centri revisione nei mesi di settembre, ottobre e novembre era stato già previsto da Dekra Italia per il quale aveva lanciato un allarme qualche mese fa.

Problemi con la revisione auto dopo la proroga

Sono proprio i centri di revisione che lamentano disservizi e problemi a causa della forte pressione a cui è sottoposto il CED (Centro Elaborazione Dati) della Motorizzazione a settembre ed ottobre per la proroga delle revisioni auto.

Proroga scadenza revisione Covid-19 con il Regolamento europeo
I centri revisioni hanno problemi nel registrare le revisioni effettuate

Sabato mattina 26 settembre è andato completamente in tilt, con gli operatori addetti alle revisioni in tutta Italia impossibilitati a completare le pratiche necessarie per la revisione dei veicoli.

Certificato provvisorio revisione auto

Cosa succede? Vista le problematiche a chi effettua la revisione del veicolo viene rilasciato un certificato provvisorio sull’avvenuta revisione, in attesa di ottenere il talloncino da applicare alla carta di circolazione che solitamente viene stampato e consegnato dallo stesso centro revisione.

Secondo una nota di CNA Lombardia i disservizi sono continui e si ripetono nel tempo. I problemi con la revisione continuano ad aumentare, come previsto dalle associazioni di categoria durante il varo della proroga.

Certificato provvisorio revisione auto
Agli automobilisti vittime dei disservizi del CED è stato rilasciato un certificato provvisorio di avvenuta revisione

“Abbiamo visto proroghe su proroghe per le scadenze delle revisioni, assistendo a decisioni politiche completamente slegate dal contesto reale, con l’esclusivo scopo di diluire i gravi ritardi della macchina pubblica – la denuncia di Luciano Castellin, Presidente dell’Unione Servizi alla Comunità di CNA Lombardia.

Nessuna proroga per l’effettiva entrata in vigore del Documento Unico di Circolazione, che sta paralizzando i sistemi informatici dal febbraio scorso.

Luciano Castellin, Presidente dell’Unione Servizi alla Comunità di CNA Lombardia
Luciano Castellin, Presidente dell’Unione Servizi alla Comunità di CNA Lombardia

Passano i mesi e la situazione non fa che gravare ulteriormente sulle imprese. Il tavolo permanente avviato recentemente da CNA con il Ministero dei Trasporti e la Motorizzazione Civile è la sede giusta per decidere come cambiare rotta – aggiunge il Presidente CNA Lombardia Daniele Parolo.

Noi abbiamo sempre assicurato e assicuriamo la massima collaborazione del mondo imprenditoriale, ma Governo e Motorizzazione si impegnino a lavorare con noi per risolvere una situazione ormai deleteria”.

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!):

👉 Collasso centri revisione per la proroga al 31 ottobre

👉 Revisione auto, quali sono i controlli e le prove? Cosa mettere a posto

👉 Revisione bombole auto GPL e metano, come funziona, scadenze e multe

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM

Commenta

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto