FotogalleryNotizie autoOff RoadSuzukiVideo

Raduno Suzuki 2022, foto dalle Alpi piemontesi

L’11° Raduno 4x4 Suzuki con 80 equipaggi partecipanti. si è svolto in Piemonte sulle Alpi fino a quota 2.000 metri ai piedi del Monviso.

L’undicesima edizione del raduno off road nazionale Suzuki si è svolta sabato 24 settembre 2022 sulle Alpi piemontesi. Il maltempo non ha scoraggiato i circa 150 partecipanti. In totale c’erano 80 equipaggi iscritti che si sono ritrovati presso l’Azienda Agricola Dal Bessé di Frassino (CN) ed hanno percorso la Val Varaita e la Valle Po. Fra i partecipanti c’era anche lo chef Hirohiko Shoda, meglio noto come Chef Hiro.

Raduno Suzuki 2022 Alpi piemontesi
Il raduno Suzuki 2022 si è svolto sulle Alpi piemontesi

In mezzo a numerosi Jimny è stato molto ammirato l’esemplare di Jimny con allestimento racing T2 affidato al pilota Lorenzo Codecà, plurititolato alfiere Suzuki nel Campionato Italiano Cross Country Rally.

Raduno Suzuki 2022, il percorso

Il percorso dell’11° Raduno Suzuki 4×4 si è snodato sulle Ali Piemontesi. Dopo il ritrovo e le registrazioni presso l’Azienda Agricola Dal Bessé di Frassino (CN) la carovana delle Suzuki si è messa in movimento e ha attraversato dapprima la Val Varaita. Seguendo gli apripista le vetture hanno quindi fatto rotta verso la Valle Po per raggiungere i piedi del Monviso, anche conosciuto come il Re di Pietra.

Raduno Suzuki 2022 Alpi piemontesi
Al raduno Suzuki 2022 sulle Alpi piemontesi c’erano 80 equipaggi iscritti

Come da tradizione, Suzuki ha individuato un itinerario adatto anche ai SUV e ai mezzi non specialistici, e ha studiato una variante più tecnica dedicata ai mezzi equipaggiati di marce ridotte ed ai fuoristrada più preparati. Oltre che da tante Vitara e S-Cross, il primo tracciato è stato superato con straordinaria disinvoltura anche da alcune Swift e Ignis.

Raduno Suzuki 2022 Alpi piemontesi
Al raduno Suzuki 2022 sulle Alpi piemontesi c’era anche un percorso dedicato ai SUV

I due serpentoni delle Suzuki 4×4 si sono ricongiunti per pranzare ai 1.770 metri del Rifugio Baita della Polenta, a Pian della Regina, nel Comune di Crissolo (CN).

Raduno Suzuki 2022 off road a Pian del Re

A ridosso del pranzo, Suzuki ha offerto la possibilità a tutti i partecipanti di arrivare fino al Pian del Re, poco sopra quota 2.000, per vedere da vicino la fonte del fiume Po.

Raduno Suzuki 2022 Alpi piemontesi
Jimny in azione nel Parco Giochi off road allestito durante il raduno Suzuki 2022 sulle Alpi piemontesi

La giornata si è conclusa affrontando il Parco Giochi off-road allestito per l’occasione in quota: in questo spazio attrezzato e circoscritto i guidatori più abili si sono confrontati con ostacoli di varia difficoltà in condizioni di massima sicurezza.

Foto Raduno Suzuki 4×4 2022

👉 Listino prezzi SUZUKI 👉 Annunci auto usate SUZUKI

Se sei appassionato di fuoristrada, trazione integrale ed avventure in fuoristrada non perdere il magazine ELABORARE4x4 in edicola. Puoi ordinarlo comodamente da casa, ti arriverà in pochi giorni.

?#FUORISTRADA DOC!!! ? ELABORARE 4×4 Prenotalo #SUBITO te lo portiamo direttamente a casa! ? ABBONATI elaborare.com/4×4-abbonamento

ELABORARE 4x4 magazine
ELABORARE 4×4 magazine

👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM e Google News tutte le notizie dell’auto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.

Leggi anche

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto