Notizie autoRenaultSymbioz

Renault Symbioz, anteprima, come sarà il SUV ibrido

Nella primavera del 2024 arriva sul mercato il nuovo SUV ibrido della Renault. Il nome è Symbioz e si colloca tra la Captur e l'Austral, condividendo la tecnologia ibrida E-Tech da 145 CV.

Il nuovo SUV ibrido della Renault si chiama Symbioz e sarà lanciato nel segmento C nella primavera 2024. Il nuovo modello va ad arricchire la gamma SUV del brand francese, che si affianca ai modelli Arkana, Austral, Captur e Rafale. Annunciata attraverso teaser, la Renault Symbioz riporta in auge il nome del concept lanciato a Francoforte nel 2017 e monterà un motore ibrido con tecnologia E-Tech full hybrid da 145 CV già disponibile su Arkana, Captur e Clio.

Renault Symbioz anteprima, come sarà

Le immagini teaser suggeriscono che la nuova SUV si ispiri stilisticamente al recente corso della Casa Renault, inaugurato dalla Scénic elettrica e caratterizzato da una firma luminosa frontale “a zanne”. Con una lunghezza di 4,41 metri, si posiziona tra la Captur e la Austral, con spazio e capacità di carico generosi all’interno.

Renault Symbioz è un SUV di segmento C, lungo 4,41 metri
Renault Symbioz è un SUV di segmento C, lungo 4,41 metri

Renault Symbioz motori

La Symbioz sarà equipaggiata con il powertrain E-Tech full hybrid da 145 CV, già utilizzato su modelli come Arkana, Captur e Clio. Al momento non è stata menzionata l’introduzione di varianti non elettrificate a benzina. Il nuovo SUV della Renault tra le sue caratteristiche includerà anche il tetto panoramico Solarbay con tecnologia Pdlc, già presente su altri modelli come la Scénic.

Renault Symbioz abitacolo
Come sarà l’abitacolo della nuova Symbioz

Questo tetto è in grado di opacizzarsi e schiarirsi elettronicamente, eliminando la necessità di una tendina e contribuendo al risparmio di spazio e peso. La Renault prevede che il peso dell’intero veicolo rimanga entro i 1.500 kg.

Renault Symbioz perché si chiama così

Il nome “Symbioz” ha un’origine etimologica molto interessante, che deriva dal greco antico “symbiosis”, composto dalle parole “syn” che significa “con” e “bios” che significa “vita”. Il termine simboleggia il concetto di vivere insieme. Questa etimologia porta con sé un significato profondo: la vita e l’essere insieme sono strettamente interconnessi.

Concept car Renault Symbioz
Renault Symbioz concept

In ambito scientifico, il termine simbiosi invece indica un’associazione tra due organismi viventi che traggono reciproco beneficio l’uno dall’altro. Ora nel mondo dell’auto il concetto si estende anche al senso figurato, richiamando l’umanità, la vita sociale e, in modo intuitivo, la famiglia.

Abitacolo concept Renault Symbioz a guida autonoma
L’abitacolo del concept Renault Symbioz a guida autonoma

“Symbioz” infatti è stato il nome di una concept car presentata al Salone di Francoforte nel 2017, rappresentando un connubio perfetto tra il futuro SUV per le famiglie e il richiamo alla storia di Renault. Si trattava di una concept focalizzata sulla ridefinizione dello spazio interno dell’auto e sulla guida autonoma.

Prezzo Symbioz, quando arriva

Il prezzo della Symbioz potrebbe aggirarsi intorno ai 30.000-35.000 euro. La presentazione ufficiale è prevista tra qualche mese, in primavera, con il debutto nelle concessionarie Renault nel corso del 2024.

Leggi anche:

→ Come funziona la tecnologia ibrida E-Tech di Renault

→ Tutte le notizie su RENAULT

→ Scopri i prezzi dei SUV Renault sul listino ufficiale Renault

→ Cosa ne pensi? Fai un salto sulla discussioni sul FORUM!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per ricevere aggiornamenti da Newsauto.it

Seleziona lista (o più di una):

Informativa sulla privacy

Marco Savo

Marco Savo, classe 1983. La mia carriera è iniziata nel mondo del calcio per poi approdare a quello dell’auto. Cerco di aggiornare gli appassionati e gli utenti dell'auto con gli argomenti più interessanti legati alle automobili.
Pulsante per tornare all'inizio

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto