FotogalleryMiniNotizie auto

Festeggiamenti nuova Mini, compleanno e 20 anni di storia

La nuova Mini nel 2021 celebra i suoi 20 anni in Italia. Il marchio inglese ha festeggiato l’importante anniversario con una serie di iniziative, tra cui il lancio del libro The Big Love - Una storia (d'amore) lunga 20 anni" presentato a Roma.

La nuova Mini nel 2021 festeggia 20 anni: un’intensa storia del brand che all’interno di BMW Group ha “osato” diverse scelte anche anticonvenzionali, ma sempre con successo. Lo storico marchio inglese ha lanciato la nuova Mini l’8 settembre 2001: sono passati esattamente vent’anni dal giorno in cui è nata questa automobile iconica, che ha celebrato l’anniversario attraverso il libro THE BIG LOVE – Una storia (d’amore) lunga 20 anni”, scritto dal giornalista Paolo Matteo Cozzi, edito da Electa.

Libro The Big Love, una storia (d'amore) lunga 20 anni (storia nuova Mini)
Libro The Big Love, una storia (d’amore) lunga 20 anni (storia nuova Mini)

Nuova Mini 20 anni, la ricorrenza ed i festeggiamenti

Mini compie 20 anni in Italia. Un anniversario importante per il brand inglese che è stato rilanciato da BMW Group, dapprima in Gran Bretagna (26 aprile 2001) e successivamente sugli altri mercati europei, compreso quello italiano. Nel nostro Paese la Mini moderna è arrivata l’8 settembre 2001.

La storia della nuova Mini 2001-2021

26 aprile 2001 Inizio della produzione nuova MINI nello stabilimento di Oxford.
2002 Solo 13 mesi dopo l’inizio della produzione, la 100.000ª MINI lascia la linea di produzione dello stabilimento di Oxford.
2004 Il BMW Group annuncia un investimento di 40 milioni di sterline nello stabilimento di Swindon. Viene presentata la MINI Cabrio.
2006 Lo stabilimento di Hams Hall produce una nuova generazione di motori e rifornisce Oxford per la produzione di MINI, creando il “British MINI production triangle” composto da tre stabilimenti per la produzione MINI. Viene presentata la MINI Cooper S con il kit John Cooper Works GP.
2007 Lo stabilimento MINI di Oxford diventa pioniere di una tecnologia di verniciatura innovativa. Lo stabilimento di Oxford è il primo sito di produzione del BMW Group ad utilizzare l’IPP (Integrated Paint Process). Questo sistema altamente innovativo porta ad un risparmio energetico e ad una riduzione delle emissioni di oltre il 10% nel processo di verniciatura delle carrozzerie.
2008 Viene presentata la MINI Clubman.
2009 Inizio dei test per la MINI E, sostenuti dal Governo britannico. Prova sul campo in tutto il mondo da parte del BMW Group per valutare gli aspetti tecnici e sociali nel guidare un veicolo completamente elettrico nella vita quotidiana.
2010 Viene lanciato il primo modello a trazione integrale del marchio: MINI Countryman.
2011 Espansione della gamma di modelli per includere la MINI Coupé.
2012 Viene presentata la MINI Roadster
2013 Première della MINI Paceman.
2014 Viene lanciata la prima MINI 5 porte. Viene installato uno dei più grandi parchi solari della Gran Bretagna sul tetto dello stabilimento MINI di Oxford. Il parco solare conta più di 11.500 pannelli, che coprono 20.000 metri quadrati (cinque campi da calcio). Genera abbastanza elettricità da alimentare l’equivalente di 850 famiglie (oltre 3 megawatt). Questo permette allo stabilimento di Oxford di ridurre la sua impronta di carbonio di circa 1.500 tonnellate di C02 all’anno.
2015 Viene presentata la nuova MINI John Cooper Works GP.
2016 Viene annunciata l’ultima generazione della MINI Cabrio.
2017 Viene lanciata la seconda generazione della MINI Countryman.
2019 Lo stabilimento MINI di Oxford costruisce la sua 10.000.000ª MINI. Vengono annunciate due novità nella gamma dei modelli: la terza MINI John Cooper Works GP e la produzione del primo veicolo completamente elettrico del marchio, la MINI Cooper SE.
Gennaio 2020 La produzione della MINI Cooper SE inizia nello stabilimento di Oxford. La MINI puramente elettrica è completamente integrata nel processo di produzione. Questo lo rende il primo stabilimento del BMW Group a gestire i veicoli elettrici sulla stessa linea dei modelli con motori a combustione, permettendo una produzione flessibile in linea con la domanda globale. Entro la fine del 2020, un totale di 17.580 veicoli viene consegnato ai clienti di tutto il mondo.
Ottobre 2020 MINI annuncia i futuri piani di prodotto e la nuova strategia, concentrandosi sull’elettromobilità, l’introduzione di un nuovo modello crossover e la produzione di modelli in Cina a partire dal 2023.
Marzo 2021 MINI conferma che l’ultimo modello del marchio con un motore a combustione interna sarà presentato nel 2025. Dall’inizio del 2030 le auto della Casa si guideranno esclusivamente in modo elettrico.
La storia della nuova Mini
Mini 2001 20 anni
L’8 settembre 2001 la Mini è tornata in Italia sotto il controllo di BMW Group

In 20 anni Mini ha riscritto la storia affermandosi soprattutto fra i giovani, con versioni sportive (John Cooper) fino all’ultima arrivata con motore elettrico.

Icona Mini dal 1957

Ufficialmente BMW Italia ha riportato alla luce l’iconica immagine storica della Mini dopo circa 3 anni dal lancio, ma questo volutamente come hanno dichiarato in occasione della presentazione del libro avvenuta a Roma.

La Mini del 1957 un'auto iconica entrata nel cuore di tutti
La Mini del 1957 un’auto iconica entrata nel cuore di tutti

La Mini in realtà di anni ne ha molti di più. Era il 1957 quando, in Gran Bretagna, la BMC – British Motor Corporation – chiese a Issigonis di progettare una piccola vettura che consumasse poco visto che era in atto la crisi del petrolio nel canale di Suez. Così nacque l’automobile rivoluzionaria che tutti conosciamo, con motore anteriore trasversale (BMCA con 848 cc e 34 cavalli) e cambio accoppiato direttamente allo stesso e trazione anteriore.

Libro Mini, la storia degli ultimi 20 anni

Tutta la storia dei 20 anni Mini in Italia è stata raccolta nel libro “THE BIG LOVE – Una storia (d’amore) lunga 20 anni” di Paolo Matteo Cozzi, disponibile in libreria e sulle principali piattaforme digitali. Questo volume ripercorre la storia italiana del marchio: dalla comunicazione prima del lancio, quando il progetto era ancora top secret, fino all’interazione con gli ecosistemi di design, cinema e moda.

Icona "Mini"
Icona “Mini”

I vent’anni di storia sono stati raccontati attraverso le immagini che ripercorrono le diverse iniziative che MINI ha condiviso nel corso degli anni con la sua Community di appassionati e non solo, e le testimonianze di chi MINI l’ha vissuta in prima persona con le storie di Massimiliano Di Silvestre, Stefano Ronzoni, Mario Calabresi, Marco Makaus, Luca Scotto, Anna Agnelli, Aldo Colonetti, Francesco Festuccia, Pier Francesco Favino, Michele Lupi, Ildo Damiano, Massimo Bottura, Oliver Heilmer e Renzo Vitale.

Il libro, infatti, è stato anche un omaggio ad alcuni dei protagonisti che in questi 20 anni hanno contribuito a fare di Mini un punto di riferimento in Italia.

Come ordinare il libro della nuova Mini

Il libro, edito da Mondadori Electa, è in vendita in libreria oppure può essere ordinato anche su AMAZON.

Presentazione a Roma del libro “THE BIG LOVE – Una storia (d’amore) lunga 20 anni”
Nella foto da SX, Stefano Ronzoni Direttore MINI Italia, Roberto Olivi Direttore Relazioni Istituzionali e
Comunicazione con l’autore del libro il giornalista Paolo Matteo Cozzi,

Foto presentazione libro Mini 20 anni a Roma

Potrebbero interessarti (anzi te lo consiglio!)

👉 MINI John Cooper Works

👉 Nuova Mini, caratteristiche

👉 Mini elettrica, caratteristiche batteria Cooper SE

👉 Listino prezzi MINI 👉 Annunci usato MINI

💥 Avviso: per restare aggiornato e ricevere le ultime news sulla tua mail iscriviti alla newsletter automatica di Newsauto QUI.
👉 Cosa ne pensi? Fai un salto sul FORUM!


COMMENTA CON FACEBOOK

Redazione Web

La Redazione di NewsAuto.it è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, tecnica motoristica e mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate da tester/piloti con strumentazione dedicata. Dello staff fanno parte giornalisti, piloti, tester, ingegneri, fotografi ed operatori video.
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di NEWSAUTO ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Newsauto